Sei già registrato?
È la soluzione giusta per trovare nuovi clienti, qualunque sia il tuo settore! Scopri come funziona
È la soluzione giusta per trovare nuovi clienti, qualunque sia il tuo settore! Scopri come funziona

Come diventare un agente immobiliare

business
Immagine di anteprima per: Come diventare un agente immobiliare
Fazland
entra in contatto con nuovi potenziali clienti
Su Fazland abbiamo più di 10.000 richieste ogni mese che aspettano il tuo preventivo e oltre 49.000 clienti iscritti. La registrazione è gratuita e non ci sono costi fissi. Cosa aspetti a provarlo?
Spot TV
Da oggi così si fa

L’agente immobiliare è una professione estremamente competitiva, che richiede un grandissimo spirito di sacrificio, ma che può portare a notevoli soddisfazioni personali, sia da un punto di vista professionale che economico. Stai pensando di fare questo lavoro? Avere ottime capacità di vendita e gestione delle relazioni interpersonali sono un buon punto di partenza, in più è importante avere un minimo di conoscenza economica, per analizzare attentamente gli annunci e le valutazioni immobiliari presenti sul mercato.

Gli agenti immobiliari hanno inoltre degli orari molto flessibili, in quanto i clienti spesso sono disponibili al di fuori degli orari di ufficio. Potrebbe presentarsi un’interessante opportunità di vendita proprio nel giorno del vostro compleanno, la sera in cui gioca la vostra squadra del cuore o quando si è pronti a partire con gli amici per il weekend. Siete pronti a fare questi sacrifici? Si deve quindi saper gestire ed ottimizzare anche il tempo, in quanto si tratta di una professione autonoma che necessita tempo ed energia, abbinati ad un’ottima capacità di vendita ed una buona parlantina. Il mercato immobiliare può offrire guadagni veramente interessanti! Vediamoli insieme.

Gli studi e le conoscenze necessarie

Per diventare un agente immobiliare ci sono corsi di studio, come conseguire un diploma di scuola superiore, oppure un attestato regionale triennale in una scuola professionale. Dopodiché, si possono frequentare corsi di abilitazione e sostenere un esame alla Camera di Commercio, composto da una parte scritta ed una orale, per ottenere il patentino da agente immobiliare. La laurea non è fondamentale, ma sicuramente può fornire strumenti utili ed una maggiore conoscenza della materia a chi intende svolgere questa professione. Ci sono inoltre corsi di laurea specifici per diventare agenti immobiliari, come quello organizzato dalla Borsa Immobiliare di Roma, anche se è consigliabile comunque una laurea in una disciplina economica per approfondire le proprie conoscenze finanziarie, di marketing e legali.

In alternativa per ottenere il patentino d’agente immobiliare si può partecipare ad un corso organizzato da un Ente di Formazione riconosciuto, che può svolgersi in aula oppure online e può variare in base  regionale da un minimo di 80 ore ad un massimo di 200 ore. Superato l’esame si ottiene il patentino da agente immobiliare e si può iniziare il nuovo lavoro, rispettando alcuni passaggi fondamentali.

libri su scaffale con luci

Come trovare nuovi clienti

Pensate che la parte più difficile sia studiare e superare l’esame della Camera di Commercio? Sbagliato! Perché è a questo punto che inizia la parte più difficile: trovare nuovi clienti, che è naturalmente un punto fondamentale per fare questo lavoro. Come in quasi tutte le attività, all'inizio  è opportuno affidarsi a parenti ed amici, cercando di conoscere annunci immobiliari nella vostra zona di riferimento per poi allargare le conoscenze e farsi conoscere in questo nuovo mondo. Ovviamente una volta creata una rete di clienti di fiducia, è bene distaccarsi dalla zone d’origine e farsi conoscere ad una platea più ampia.

Per trovare nuovi clienti dotatevi di biglietti da visita, investite su cartelloni pubblicitari, create il vostro sito web personale, mettete inserzioni sui giornali e sulle riviste. All'inizio dovrete fare dei sacrifici economici piuttosto consistenti, ma necessari per trovare nuovi clienti anche al di fuori della sfera personale. Preparatevi a possibili periodi di austerity, in cui pazienza, dedizione e sacrificio verranno a volte ripagati in periodi di lungo termine e in cui sfruttare le vostre qualità di venditore sarà necessario. Dal punto di vista dell’oratoria, è utile adottare determinate strategie discorsive per esaltare i vantaggi della casa ed usare diversamente degli eufemismi per gli svantaggi. Ciò non vuol dire che si devono omettere eventuali difetti, in quanto scorretto e negativo per la credibilità, ma è bene sottolineare i principali benefici di una casa, esaltandone i punti di forza che hanno maggiormente colpito il cliente.

Ricordate che nel corso della vostra attività difficilmente avrete per due volte lo stesso cliente, quindi dovrete dimostravi affidabili, qualificati e professionali. Un cliente soddisfatto potrà consigliarvi ad amici, parenti e colleghi che desiderano cambiare, vendere o acquistare casa creando così facendo un passaparola che funge da pubblicità aumentando la fama e la credibilità della vostra attività. Infine ricordate che ascoltare è molto importante, in quanto permette di rispondere alle esigenze concrete dei vostri clienti!

casa in vendita

Conoscere la propria clientela

Avere una panoramica completa sulle valutazioni e sugli annunci immobiliari è sicuramente d’aiuto, ma non basta per avere successo nella propria professione: imparate a conoscere la vostra clientela. Se ad esempio lavorate per un’agenzia che vende prevalentemente case popolari, è inutile promuovere proposte per stili di vita benestanti, mentre se invece lavorate per un’agenzia che si occupa della vendita di ville di lusso, preparatevi sulla promozione di prodotti di nicchia e extra comfort.

Si tratta quindi di buon senso che permette di rispondere alle diverse esigenze dei clienti, come nel caso di un’agenzia immobiliare vicino ad un’università, avrà un business basato su studenti che hanno bisogno di affittare appartamenti per periodi limitati, pochi anni o forse addirittura mesi. Queste esigenze e la natura dei contratti cambieranno se poi si tratta di immobili in montagna, in città o al mare e se intendete rafforzare la vostra posizione in una città o in un determinato quartiere, bisogna essere presenti nelle attività locali per allargare la propria rete e le proprie conoscenze.

Lavorare presso un’agenzia o mettersi in proprio?

Ora che sapete come diventare un agente immobiliare, dopo aver superato l’esame alla Camera di Commercio, c’è una domanda alla quale rispondere: è meglio lavorare presso un’agenzia o mettersi in proprio? Se lavorate come dipendenti presso un’agenzia, verrete pagati a provvigioni o se siete fortunati anche con uno stipendio mensile di base. Se invece volete aprire la vostra agenzia, dovrete sostenere dei costi maggiori ma i guadagni saranno completamente vostri.

Il mondo è pieno di opportunità, mettetevi in gioco sfruttando le vostre capacità ed i vostri interessi. Investite sul vostro futuro per diventare un agente immobiliare di successo, create la vostra attività o specializzatevi con gli esperti del settore

Lascia il tuo commento
Potrebbero interessarti anche...
Cerchi ispirazione e buone idee?
Fai da te, aggiornamenti, soluzioni per la tua casa, il tuo business, i tuoi eventi e per semplificare la tua vita
Scopri Fazland in 1 minuto
Guarda il nostro video
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto