La pubblicità sui social media crea maggiore visibilità

Immagine di anteprima per: La pubblicità sui social media funziona davvero?

Il mondo della pubblicità sta sensibilmente cambiando, sia per le aziende che per i privati che vogliono farsi conoscere. Il web è infatti diventato uno strumento irrinunciabile per trovare nuovi clienti online, farsi conoscere ed anche studiare ed analizzare le esigenze e le necessità di potenziali clienti. Il social media marketing è considerato una branca del marketing, finalizzata a dare visibilità ad un brand o ad un’azienda attraverso i social media o le community presenti sul web.

L’obiettivo principale non è esclusivamente vendere il proprio prodotto o i propri servizi, quanto piuttosto aumentare la propria visibilità nel mondo del web marketing ed il consolidamento della credibilità del brand. Il social media marketing sfrutta un forma di passaparola online, che si propaga grazie alle condivisioni e ai like sui social network. In questo modo si innesca un circuito comunicativo che trasmette sulle pagine social i propri prodotti ed i propri servizi, aumentando la propria visibilità a macchia d’olio. La pubblicità è un altro strumento utile per icrementare gli utili, ma la pubblicità sui social media funziona davvero? Scopriamolo insieme analizzando alcune strategie per implementare la propria attività.

L’importanza di interagire con il pubblico

La pubblicità tradizionale è unidirezionale: una società pubblicizza, commercializza e vende il prodotto, mentre il cliente lo acquista. La grande innovazione del social media marketing è quella di coinvolgere il pubblico in tutte le fasi: dalla produzione, alla commercializzazione, fino alla vendita. I potenziali clienti, tramite i social network, possono lasciare commenti, fornire consigli, rilasciare feedback, interagire con l’azienda e con gli altri utenti su un prodotto o servizio. Quindi i clienti partecipano al processo di produzione e alla fruizione di beni e servizi, trasformando il rapporto con il venditore da unilaterale a bidirezionale.

Il cosiddetto “crowdsourcing”, cioè la partecipazione dei clienti al progetto, è una parte fondamentale del web marketing. Il pubblico infatti si sente partecipe della creazione del prodotto, che può essere personalizzato in base alle esigenze di un determinato target di consumatori. Il cliente può esprimersi liberamente e le aziende possono conoscere le esigenze degli acquirenti e soddisfarne in questo modo i bisogni.

In seguito alla grande espansione del social media marketing, è nata la figura del social media manager, un professionista del web marketing specializzato proprio nel gestire la comunicazione sui canali sociali. Il social media manager può lavorare autonomamente come freelance, oppure collaborare con una web agency che si occupa di social media marketing, ovvero della creazione di siti web, del posizionamento e delle strategie SEO, ecc.

Cos’è il social advertising?

Il marketing online naturalmente ha modalità e regole totalmente diverse dalla pubblicità tradizionale, ed è quindi necessario conoscere gli strumenti che il social media marketing mette a disposizione per trovare nuovi clienti online. Innanzitutto bisogna preparare una buona strategia di web marketing mirata, evitando azioni sporadiche e monitorando gli usi del pubblico sui social. Le web agency ad esempio stanno sfruttando sempre di più le potenzialità del social advertising, uno strumento che consente di controllare le conversazioni degli utenti sui social network, intervenendo in relazione al proprio prodotto. Inoltre creando un profilo social, la tua azienda sarà immediatamente visibile online e potrà interagire in tempo reale, rispondendo alle domande ed ai dubbi dagli utenti.

Cos’è il direct marketing?

I social media, permettendo di conoscere meglio il target di pubblico, creano un prodotto specifico per quel determinato settore e comunicano direttamente con gli utenti finali senza intermediari, promuovendo azioni mirate come campagne pubblicitarie sui social network e newsletter. Una volta individuato il pubblico, sarà noto cosa offrire, come ad esempio un’azienda che produce scarpette da calcio, è bene che si concentri su un pubblico maschile tra i 20 ed i 40 anni che nella maggior parte dei casi rispecchia una fascia d’età che pratica questo sport. Questo è un esempio comune che semplifica il concetto di direct marketing.

Quale social network scegliere per pubblicizzare la propria attività?

Facebook permette di creare una pagina personale per fini professionali, detta Business Manager. In questo caso è consigliabile evitare informazioni eccessivamente personali, trovando invece un giusto compromesso al fine di dare un’immagine positiva e brillante dell’azienda ed agevolare la comunicazione informale anche con i clienti. Professionalità e vicinanza al cliente sono quindi ottime parole chiave che è bene tenere a mente quando si apre un profilo social.

Ci sono poi altri social network come Twitter, Instagram e Pinterest dove la cura dell’immagine è tutto, e quindi è opportuno usare questi canali se si pubblicizza un prodotto che fa molto affidamento sull’impatto visivo. Nel caso si tratti di un fotografo, un pittore o un artigiano, mostrare i lavori migliori sui social invoglia i clienti a visitare la pagina ed informarsi sulle attività.

Infine, Youtube rappresenta una delle piattaforme più consigliate sia dalle web agency che dai social media manager, in quanto i video stanno diventando uno strumento sempre più attendibile per trovare nuovi clienti online e sono particolarmente apprezzati anche dal pubblico.

Possiamo in conclusione dedurre che La pubblicità sui social media funziona davvero perché costituisce uno strumento irrinunciabile per farsi conoscere al pubblico social ed aumentare il proprio Brand Awareness (la conoscenza del proprio marchio e del proprio business), alimentando così facendo il traffico verso il proprio sito web.

Lascia il tuo commento
Fazland
entra in contatto con nuovi potenziali clienti
Su Fazland abbiamo più di 10.000 richieste ogni mese che aspettano il tuo preventivo e oltre 49.000 clienti iscritti. La registrazione è gratuita e non ci sono costi fissi. Cosa aspetti a provarlo?
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto