L’APE è obbligatorio per l’affitto?

Immagine di anteprima per: L’APE è obbligatorio per l’affitto?

L’Attestato di prestazione Energetica è obbligatorio per l’affitto, sì o no? La locazione ha dovuto, in tutta fretta, iniziare a fare i conti con l’obbligo della certificazione energetica, non sempre positivamente.

Le trattative di affitto sono infatti più rapide rispetto alla compravendita immobiliare e la rotazione negli immobili è maggiore, vincoli burocratici possono risultare un po’ scomodi.

miniatura casetta legno su prato

Nuove esigenze

La sanzione di nullità sancita dalla Legge 90 del 3 agosto 2013 sui contratti di locazione senza APE (Attestato di prestazione energetica) allegato o privi di clausola di dichiarazione di consegna dell’APE all’inquilino, ha generato questa nuova esigenza, anche se nel frattempo, a seguito del D.L. “Destinazione Italia”, non è più dichiarabile come nullo il contratto di affitto privo di clausola di dichiarazione di consegna dell’Attestato di Prestazione Energetica all’inquilino e delle informazioni sulla prestazione energetica dell’immobile.

Salta anche l’obbligo di allegare l’APE al contratto di locazione in sede di registrazione all’Agenzia delle Entrate – il contratto di affitto non si annulla, ma subentrano sanzioni per il proprietario che non fornisce al destinatario l’Attestato di Prestazione Energetica a consegna del contratto dichiarata.

Secondo la ricerca di un noto franchising di affitti, più della metà dei contratti di affitto si riferiscono ad immobili vecchi ed energeticamente inefficienti, collocati in classe G, di conseguenza pochissimi gli immobili rientranti nelle categorie considerate verdi  - vedi A+, A, B o C - solo poco più del 10% dei contratti di affitto si presentavano accompagnati da un certificato su cui figurava una di queste classi energetiche.

mano con arcobaleno

Per concludere

Ecco la risposta a chi si chiede se l’APE è obbligatorio per l’affitto. In generale nel contesto attuale di grande offerta di immobili, nel mercato della locazione italiana abbonda la richiesta di appartamenti di nuovi e confortevoli – tuttavia come abbiamo visto il nostro capitale immobiliare è piuttosto datato e quindi raramente costruito considerando i criteri di sostenibilità energetica ed ambientale - che 20 anni fa comunque non erano al centro di temi caldi.

Sugli immobili in affitto è piuttosto difficile riuscire ad avvalersi dell’opportunità di attuare investimenti per manutenzione, ristrutturazione ordinaria e straordinaria o riqualificazione energetica, ma trovare una certificazione energetica con Fazland è facilissimo!

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...