Finanziamenti europei giovani imprenditori nel 2016

Immagine di anteprima per: Finanziamenti europei giovani imprenditori nel 2016

L’Italia da un punto di vista economico sta vivendo uno dei periodi di crisi più bui della sua storia. Il paese sembra essere incappato in un lungo tunnel dove si fatica a vedere la luce. Il tasso di disoccupazione cresce, le imprese falliscono, la natalità è sempre più bassa ed i giovani si sposano in età sempre più avanzata.

Bisogna gettare la spugna? Niente affatto! Ci sono tanti “cervelli” italiani costretti ad emigrare all’estero per trovare fama e gloria, questo significa che i nostri giovani hanno le capacità e le qualità per emergere, hanno solo bisogno dei mezzi e dei fondi per realizzarsi anche nel Belpaese. Servono soprattutto soldi, perciò una valida scorciatoia per affermarsi e lanciare sul mercato idee vincenti è quella di approfittare dei finanziamenti europei per giovani imprenditori nel 2016.

I finanziamenti a fondo perduto sono dei prodotti agevolati che permettono di ottenere una somma di denaro che non va restituita.

Questi prestiti solitamente vengono erogati ad aziende o ad un determinato target di soggetti, e rappresentano un’opportunità unica che va sfruttata. Detto così sembra piuttosto semplice, ma bisogna analizzare quali sono i criteri per accedere ai finanziamenti europei e qual è l’iter burocratico da percorrere.

FINANZIAMENTI

Come accedere ai finanziamenti a fondo perduto

La prima cosa da capire è come accedere ai finanziamenti a fondo perduto e chi può farlo. Iniziamo col dire che questi prestiti sono finanziamenti per l’imprenditoria femminile, finanziamenti per giovani imprenditori o finanziamenti per le nuove startup.

Sempre più persone si stanno interessando ai finanziamenti europei per giovani imprenditori 2016 poiché rappresentano un’opportunità da non perdere, una valida alternativa per chi non ha una grande somma di capitale a disposizione per avviare la propria attività. Talvolta i finanziamenti europei sono destinati anche ad aziende già esistenti e ben consolidate, a patto che facciano investimenti in determinati settori. Possono essere sovvenzioni europee, oppure essere versati dallo stato o dalle regioni. Per accedere alle varie tipologie di prestiti bisogna accedere mediante modalità diverse, così come diverso è l’iter burocratico da seguire.

Proprio per questo è difficile dare delle linee guide univoche ed universali per accedere ai finanziamenti a fondo perduto. Cerchiamo quindi di analizzare i vari casi per capire come accedere ai vari finanziamenti e quali criteri bisogna rispettare.

Finanziamenti europei a fondo perduto: come funzionano?

FINANZIAMENTO GIOVANI

I finanziamenti europei a fondo perduto sono quelli più utilizzati, dal momento che purtroppo l’Italia non è in grado di sfruttare tutti i prestiti che la Comunità Europea mette a disposizione. Questa è una grave mancanza che ricade negativamente sull’imprenditoria italiana.

Bisogna anche aggiungere però che non è affatto semplice accedere alle sovvenzioni europee, poiché sono poco pubblicizzate e per poterne usufruire bisogna districarsi tra la fitta rete della burocrazia. Non bisogna perdersi d’animo, la prima cosa che dovete fare è capire se avete tutti i requisiti per accedere ai finanziamenti a fondo perduto.

Per farlo avete due possibilità: la prima è consultare il sito della Comunità Europea e cercare tutti i bandi relativi ai finanziamenti; la seconda è di chiedere tutte le informazioni necessarie agli uffici della propria regione di residenza. I settori privilegiati al momento per accedere ai finanziamenti europei sono il turismo, l’agricoltura, l’istruzione e le nuove tecnologie.

Questo naturalmente non significa che gli altri settori sono esclusi a priori, ma proprio per questo bisogna essere sempre vigili sui nuovi bandi e sulle nuove opportunità che vengono aggiornati sul sito dell’Unione Europea.

I prestiti statali a fondo perduto

I prestiti statali a fondo perduto sono generalmente finanziamenti per l’imprenditoria femminile, finanziamenti per giovani imprenditori, per le startup innovative e per i finanziamenti per disoccupati che vogliono lanciare una nuova attività.

Questo finanziamento però viene erogato col contagocce, quindi anche in questo caso è un ottimo consiglio quello di tenersi aggiornati su questa tipologia di finanziamenti. Come punto di riferimento tenete presente il sito, dove la pubblica amministrazione aggiorna le opportunità di finanziamento a fondo perduto destinate alle imprese, e dove è possibile consultare anche i bandi e le modalità per accedervi.

Finanziamenti regionali a fondo perduto in Italia

AGRICOLTURA

Le regioni sono gli enti che gestiscono la maggior parte dei fondi europei, proprio per questo motivo è opportuno rivolgersi agli uffici regionali di residenza per avere informazioni più dettagliate, e per capire se avete i requisiti per accedere ai finanziamenti regionali a fondo perduto. In genere tali finanziamenti vengono erogati tramite dei bandi di concorso, dove tutti coloro che ne hanno diritto possono partecipare alle selezioni.

In base a dei requisiti di merito, che vengono indicati all’interno del bando stesso, verrà stilata una classifica dei più meritevoli che avranno l’opportunità di accedere ai finanziamenti regionali a fondo perduto. Nelle regioni italiane la maggior parte di queste sovvenzioni sono state investite in attività innovative o destinate all’insediamento di giovani agricoltori in un’impresa agricola che opera sul territorio nazionale.

Certe abitudini sono infatti dure a morire, e l’Italia nonostante il boom della tecnologia è stato ed è ancora un paese che fa dell’agricoltura uno dei suoi principali settori. Nonostante tutto però l’Italia non è un paese per vecchi, dal momento che esistono diverse offerte di finanziamenti agevolati e contributi dedicati ai giovani imprenditori che vogliono lanciare una nuova startup.

Per esempio per i residenti nella regione Lombardia sono stati stanziati 30 milioni di euro, a cui possono accedere tutti i ragazzi con meno di 35 anni o le persone con più di 55 anni. Questo programma è stato pensato per favorire l’apertura di nuove strutture o per sovvenzionare strutture già esistenti, purché siano state aperte da meno di due anni e purché investano in tecnologia, innovazione e qualità.

In Campania invece è stato lanciato un programma, della durata di 7 anni, che ha stanziato un miliardo di euro per finanziare progetti innovativi e per imprese che intendono modernizzarsi e migliorare la propria competitività sul mercato. Le opportunità come vedete non mancano, bisogna solo conoscerle e prenderle al volo con un pizzico di intraprendenza.

Farsi aiutare da professionisti ed esperti del settore

Come avete intuito accedere ai finanziamenti europei per giovani imprenditori nel 2016 non è affatto facile. Dovete essere costantemente aggiornati, “sempre sul pezzo” per usare un gergo giornalistico. Bisogna però avere anche le giuste conoscenze e competenze legali e burocratiche per capire come accedere a queste sovvenzioni.

Proprio per questo motivo è opportuno rivolgersi a società che forniscono assistenza ai giovani ed agli imprenditori che intendono richiedere l’accesso a tali finanziamenti. Queste società offrono un servizio completo a 360 gradi, che va dall’analisi della fattibilità della domanda alla sua compilazione. Sarete seguiti in tutto e per tutto da esperti del settore, che vi spiegheranno passo dopo passo come districarsi tra le trappole e le ragnatele delle maglie burocratiche italiane ed europee.

La provvigione varia in base ai servizi e solitamente si applica una percentuale sulla somma erogata per i finanziamenti. Naturalmente potete anche decidere di lanciarvi da soli nella richiesta di accesso ai finanziamenti europei, il rischio però è di non fare i passi giusti o di restare a metà del guado, non potendo andare né avanti né indietro se vi bloccate durante il percorso.

Rivolgersi ad una società professionista ed esperta del settore richiede un piccolo sacrificio economico, ma ne vale sicuramente la pena poiché avrete un aiuto costante e continuo per ottenere il prestito necessario per lanciare la vostra attività e realizzare così il vostro sogno.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...