Isolamento acustico per la casa nuova in pillole

Immagine di anteprima per: Isolamento acustico per la casa nuova in pillole

Se devi costruire in primavera o estate, i progetti si fanno d'inverno. Chi non pensa all’isolamento acustico per la casa nuova – cioè a come cercare di vivere più tranquilli?

E’ importante stabilire da subito la distribuzione delle stanze, degli impianti e la definizione delle divisorie – il perchè è ovvio. Pensa a  aspirapolveri impazziti dei vicini, claxon di prima mattina, i tacchi al piano di sopra, il corso di chitarra del dirimpettaio. Ci siamo capiti no? Le pareti devono ostacolare il passaggio tra il luogo dove il suono si origina e il luogo dove vuoi controllarne la percezione, ad esempio tra l’esterno e l’interno della casa o tra due case adiacenti. Quando l’onda sonora incontra un ostacolo – la facciata di un edificio o una parete tra due appartamenti – è bene che una parte si assorba e una lo attraversi per via aerea e strutturale.

Isolamento acustico per la casa nuova in pillole

In sostanza, porte, finestre, pareti e soffitti devono essere delle cuffie confortevoli per le tue orecchie. Ecco le cose più importanti da verificare:

  • Le prestazioni acustiche offerte dai serramenti che dipendono dalla stratigrafia e dallo spessore dei vetri utilizzati, dalla superficie vetrata, dal telaio e dal vano degli elementi avvolgibili;
  • La scelta di materiali isolanti per le pareti perimetrali, quelle interne o i solai divisori tra distinte unità abitative.
  • Per questo, blocco alla mano e via alla raccolta di informazioni utili per scelte fatte bene sia nella progettazione sia nella realizzazione, partendo dal valutare che tipo di casa hai in mente. Ecco due esempi:
  • Per un’abitazione mono-familiare situata in ambiente esterno rumoroso - vicino a una linea ferroviaria, ai campi da arare o alla circonvallazione, per intenderci - potrà essere scelta dando priorità alle prestazioni isolanti di facciata, cioè quelle di porte e finestre, per sconfiggere i rumori esterni. La scelta dei serramenti va correlata all’uso del locale nel quale l’infisso deve essere inserito e al livello di rumore esterno.
  • Per una casa pluri-famigliare serve l’isolamento acustico delle stanze interne divisorie tra le distinte unità abitative, tipo solai e pavimenti. Puoi valutare in un secondo momento la prestazione delle facciate in funzione dei requisiti degli infissi. Ricorda che spesso la cassetta delle è uno degli anelli deboli dal punto di vista dell’isolamento acustico – cioè fa una gran confusione.

Tutto ciò significa che piccole sviste in fase di cantiere possono compromettere l’isolamento acustico per la casa nuova garantendo notti insonni e sveglie indesiderate. Professionisti in gamba come il tecnico che può consigliare un isolamento acustico a Milano, Firenze o a casa tua garantiscono notti di sonno e riposini post pranzo indisturbati.

 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...

Confronta preventivi nelle città più cercate