Multe autovelox: quando puoi fare ricorso al prefetto

Immagine di anteprima per: Multe autovelox: quando puoi fare ricorso al prefetto

Quando guidiamo ci sono diversi ostacoli che dobbiamo superare: buche, fossi, automobilisti indisciplinati e anche le multe degli autovelox.

Ci corre un brivido lungo la schiena quando incrociamo un autevelox, poiché basta superare di poco i limiti di velocità per incappare in sanzioni anche molto pesanti. Così tremiamo ogni volta che suonano il citofono, soprattutto se per due volte, poiché potrebbe essere il postino che ci porta delle “sfogliatelle” decisamente amare e pesanti da digerire.

Ma le multe degli autovelox sono sempre legittime? La risposta è no, anche le amministrazioni comunali fanno degli errori, in alcuni casi anche con dolo, con il solo scopo di rimpinguare le proprie casse.

Cosa fare in questi casi? Se ritieni di aver subito un abuso e non intendi pagare verbali che giudichi ingiusti, la prima cosa che devi fare è rivolgerti ad un buon avvocato che sia esperto della materia, per poter fare ricorso al prefetto.

Inoltre, è altrettanto importante informarsi ed avere una buona conoscenza degli autovelox, di come funzionano e di quali caratteristiche devono avere.

In questo articolo analizzeremo le multe autovelox e quando puoi fare ricorso al prefetto.

Caratteristiche tecniche degli autovelox

Multe autovelox: quando puoi fare ricorso al prefetto? Prima di rispondere a questa domanda bisogna conoscere alla perfezione le caratteristiche tecniche degli autovelox.

Innanzitutto non sono tutti uguali, infatti esistono gli autovelox fissi ed i nuovi autevelox, ma entrambi devono rispondere ai seguenti parametri:

  • Omologazione da parte del Ministero dei Trasporti
  • Presenza ben visibile agli automobilisti con cartelli o segnali luminosi
  • Deve essere segnalata la presenza anche di autovelox mobili in dotazione alle pattuglie stradali di polizia
  • Devono essere tarati e verificati
  • Devono essere visibili anche di notte
  • Devono essere utilizzati unicamente da personale che svolge attività e funzioni di polizia stradale.

Sulle autostrade il segnale della presenza dell’autevelox deve essere posto almeno 400 metri prima, in modo tale da permettere all’automobilista di rallentare in tempo. Sulle strade urbane i segnalatori devono essere posti 80 metri prima dell’autovelox, sulle strade extraurbane 250 metri prima e sulle strade extraurbane secondarie 150 metri prima.

Nel caso in cui uno di questi requisiti dovesse venire meno, puoi fare ricorso per le multe con l’ausilio di un avvocato bravo, agguerrito e che non si scoraggi dinanzi alle lungaggini burocratiche.

autovelox

Come funziona la segnalazione dell’autovelox?

Come detto la presenza degli autovelox deve essere comunicata all’automobilista preventivamente con una segnaletica posizionata correttamente. Diverse sentenze hanno accolto il ricorso alle multe degli automobilisti proprio perché le strade in questione mancavano di una corretta segnalazione dell’autovelox.

Dal punto di vista giuridico e legale però la materia è abbastanza contorta e confusa. Infatti, la Suprema Corte con la sentenza n. 10199 del 30/04/13 ha sancito che le multe degli autovelox installati sulle volanti della polizia sono valide anche se manca un’apposita segnalazione dell’apparecchio.

Lo stesso Ministero dei Trasporti ha approvato il cosiddetto controllo dinamico della circolazione relativo ai nuovi autovelox che non hanno bisogno di segnalazione.

 Ciò significa che senza alcun preavviso la polizia stradale può utilizzare degli autovelox installati sulle proprie vetture e fotografare le targhe delle auto che superano i limiti di velocità.

Come fare ricorso al prefetto

A questo punto possiamo passare al lato pratico, e cioè come fare ricorso al prefetto contro le multe degli autovelox.

Innanzitutto se vuoi contestare una multa tieni presente queste due circostanze:

  • Se è stata consegnata per strada, i termini decorrono dal giorno successivo alla data dell’infrazione
  • Se è stata spedita per posta, i termini decorrono dal giorno successivo alla data in cui il verbale si considera notificato.

È possibile presentare ricorso al prefetto oppure al giudice di pace tenendo presente che:

  • Non è possibile fare ricorso ad entrambi
  • Per fare ricorso non devi pagare la multa
  • Coloro che abitano in Italia hanno tempo fino a 30 giorni per presentare ricorso contro le multe al giudice di pace, mentre colore che abitano all’estero hanno tempo fino a 60 giorni per presentare ricorso al giudice di pace
  • Sia coloro che abitano in Italia sia coloro che abitano all’estero hanno tempo fino a 60 giorni per presentare ricorso al prefetto.

Fare ricorso al prefetto è particolarmente indicato per contestare un vizio di forma, mentre fare ricorso al giudice di pace può essere utile per vedersi ridurre la multa.

Tieni presente, inoltre, che fare ricorso al prefetto è gratuito ma se non dovesse essere accettato la multa verrà raddoppiata; diversamente fare ricorso al giudice di pace prevede un costo di 43 euro per le multe fino a 1.033 euro, mentre per le multe fino a 1.100 euro bisogna aggiungere il costo del bollo da 27 euro (maggiore è l’importo della sanzione e maggiore saranno i costi dei contributi e del bollo).

Nel caso in cui il ricorso alla multa venisse accettato, tutte queste spese verranno rimborsate.

multa

Come verificare la validità di una multa?

Come verificare la validità di una multa? Una domanda da porsi e soprattutto a cui rispondere per capire se ci sono gli estremi per fare ricorso alle multe.

Il verbale deve contenere le seguenti informazioni:

  • Il modello dell’apparecchio utilizzato e la relativa omologazione rilasciata dal Ministero dei Trasporti
  • La tollerabilità in percentuale dello strumento, ricordando che alla velocità rilevata va applicata a favore del trasgressore una percentuale di riduzione del 5%, con un minimo di 5km/h
  • La verifica della funzionalità del rilevatore
  • Tipologia di postazione utilizzata
  • Modalità di utilizzo dei rilevatori
  • Il provvedimento del prefetto che indica quelle strade dove non è possibile fermare l’automobilista per questioni di sicurezza per la contestazione, in quanto l’infrazione deve essere contestata direttamente dalla pattuglia. Non è quindi possibile organizzare dei posti di blocco sulle autostrade e sulle strade extraurbane in caso di intimazione a fermarsi per le auto in transito.

Un altro elemento che può rendere invalido il verbale è rappresentato dalla mancata indicazione del giorno, del luogo e della località in cui si è verificata l’infrazione, della targa o della norma violata.

Tutti questi aspetti possono essere studiati con un legale, che dopo un’attenta analisi della multa può verificare se ci sono o meno gli estremi per fare ricorso.

Multe autovelox: pagare o fare ricorso?

Ora sai più o meno tutto sulle multe autovelox e su quando puoi fare ricorso al prefetto. A questo punto la nostra coscienza può essere divisa dinanzi alle multe degli autovelox: pagare o fare ricorso?

Un consiglio utile è quello di rivolgersi ad un avvocato oppure un’associazione dei consumatori che preferibilmente abbiano già trattato casi simili al tuo.

Leggi attentamente la multa, per capire se ci sono gli estremi per fare ricorso individuando eventuali errori o incongruenze, e fai un sopralluogo sulla zona del “misfatto”: potrebbero esserci degli errori o delle modifiche della segnaletica che possono andare a tuo vantaggio.

Infine, valuta l’importo della multa, se non è eccessivo e se credi effettivamente di essere in torto, meglio pagare piuttosto che impelagarsi in una battaglia legale lunga ed incerta.

Se, invece, l’importo da pagare è elevato e ritieni di avere ricevuto una delle odiose “multe pazze”, raccogli tutti gli elementi a tua disposizione per intraprendere una battaglia legale affidandoti ad un legale esperto o ad un’associazione di consumatori che difenderà i tuoi diritti.

L’unica cosa sicura da fare per evitare di ricevere multe è di rispettare i limiti di velocità, magari utilizzando i navigatori satellitari o delle app che ti avvisano della presenza di autovelox fissi o autovelox sulle pattuglie della polizia.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...