Le nuove tendenze per la cucina smart

Immagine di anteprima per: Le nuove tendenze per la cucina smart

L'ingrediente più trendy da mettere in cucina? La tecnologia. In questa epoca di chef stellati che diventano star, di milioni di ricette a portata di click, di cucina multietnica o personalizzata, anche l'arredamento si adegua alle sane ambizioni da fornelli e l'Hi-tech offre la sua pregiata assistenza a chi vuol fare della propria cucina un regno di funzionalità e di design.

Un menu tecnologico a più portate, che reinterpreta il rapporto tra i mobili della cucina e gli elettrodomestici, da incasso o freestanding, creando dei blocchi ad alta funzionalità e specializzazione, dedicati ognuno alle principali attività da cucina, quali la cottura dei cibi, il lavaggio di piatti e ingredienti, la conservazione di cibi e bevande.

Un'eleganza meno rustica e dispersiva, che mira a semplificare azioni e design, combinando il fascino della tecnologia all'avanguardia con il rigore formale. Il risultato è una cucina che profuma di professionalità. Dove lo stile, la cura dei dettagli e la creatività tecnologica escludono il rischio di ritrovarsi in un ambiente troppo lineare e asettico.

Ordinare o nascondere sono gli imperativi: dai totem dedicati, che arredano la stanza da veri e propri pezzi di design, alle dispense a parete attrezzate, dove apparecchiature e lavelli sono celati dietro ante chiuse.
Una cucina a tutto IoT, ovvero l'estensione di Internet al mondo degli oggetti e dei luoghi concreti. Se pulizia e ordine sono il mantra dei più grandi cuochi e la ricetta migliore per gestire la cucina, la tecnologia qui applicata ne facilita decisamente la realizzazione. Ed è un invito a modificare la nostra quotidianità, con l'aiuto di elettrodomestici efficientissimi, connessi e ad alto risparmio energetico.

Alcuni esempi? Sono già da tempo in commercio i frigoriferi all'americana, in grado di parlare e di dare consigli sulla spesa da fare mentre siamo fuori casa, evitando foglietti volanti e liste scritte a matita. E i frigoriferi dotati di sensori speciali che avvertono le eventuali anomalie della temperatura interna e la ripristinano correttamente in tempi 5 volte più veloci.

Ma anche i forni si adeguano all'Hi-tech, adattando la cottura in base alla consistenza dei cibi, in modo da far risparmiare i tempi sino al 70 per cento. Forni in cui è possibile cuocere due cibi contemporaneamente, ma a due diverse temperature.

Le cappe diventano chandelier, con un tocco di funzionalità chic che illumina quando non aspira. O orizzontali, cioè integrate nel piano a induzione. Persino i più piccoli elementi, come le manopole di forni o di piani cottura, sono coinvolti nella dimensione tecnologica, illuminandosi per avvisare della temperatura del piano.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...