Perché scegliere il fotovoltaico conviene?

Immagine di anteprima per: Perché scegliere il fotovoltaico conviene?

Spesso più ecologici che economici, i pannelli solari sono da tempo "molto chiacchierati" grazie alla loro capacità di fornire energia elettrica dai raggi del sole, come ben saprai.

Grazie a una politica di incentivazione attiva da alcuni anni sono sempre più utilizzati anche in Italia. Infatti, "scegliere il fotovoltaico conviene" è un pensiero nato non solo per questione di notevole ritorno economico ma anche per la maggiore sensibilità per l’ambiente, nota molto positiva per la nostra società.

L’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico, infatti, è una tra le migliori fonti di energia pulita, non inquina e rinnovabile, cioè che non si esaurisce come per esempio nel caso di gas e petrolio. Ecco qualche aspetto che dimostra perché scegliere il fotovoltaico conviene.

1. Bolletta

L’attuale efficienza dei materiali con cui sono costituiti i moduli fotovoltaici e le condizioni climatiche, in particolare il soleggiamento ridotto durante il periodo invernale, non permettono la piena autosufficienza dei pannelli solari dal punto di vista elettrico.

In estate possono arrivare a generare molta più energia di quanta te ne serva ma durante la stagione fredda potresti essere obbligato a ricavarla dalla rete. In ogni caso, la bolletta resterà molto leggera.

2. Meccanismo dello “scambio sul posto”

Grazie ad un particolare meccanismo, detto dello "scambio sul posto",  l’elettricità in eccesso passa alla rete e si accredita sulla fattura finale a prezzo di mercato. In sostanza, si paga solo la differenza tra quanto consumato e quanto venduto.

3. Incentivi fiscali

Se l’impianto costa troppo, vale la pena informarsi sugli sgravi fiscali previsti dalle diverse regioni per limitarne la spesa. Infatti, sono diversi gli incentivi previsti.

Ad esempio, molte banche, a questo scopo, nonostante sia in atto una forte stretta creditizia, concedono finanziamenti destinati al fotovoltaico. Le detrazioni fiscali IRPEF previste per gli impianti fotovoltaici, inoltre, rientrano tra le tipologie di interventi riconosciuti dal regime di detrazioni più generale previsto per tutti i "lavori di ristrutturazione e recupero edilizio". La percentuale di detrazione fiscale IRPEF per l'installazione di un impianto fotovoltaico, prorogata sino al 31 dicembre 2018, è del 50%.

4. Manutenzione

I pannelli solari non richiedono alcuna manutenzione per gli oltre 20-30 anni della loro vita, non essendoci parti meccaniche in movimento. Tuttavia, mantenere in buona salute questo tipo di impianto richiede interventi di pulizia dei pannelli fotovoltaici per garantire un'ottimale captazione dei raggi solari.

5. Semplice composizione

Un impianto fotovoltaico è composto da pochi elementi essenziali, che sono: 

  • I pannelli fotovoltaici che catturano l'energia solare e la trasformano in energia elettrica
  • L'inverter che adegua la corrente prodotta dai pannelli alle esigenze degli apparecchi di casa tua
  • Icontatori di energia che quantificano l'energia prodotta dall'impianto.

Come ormai saprai, effetto serra e inquinamento generale dell’aria sono provocati in gran parte dalle immissioni in atmosfera di CO2 prodotta dalla combustione degli idrocarburi (petrolio, metano e loro derivati) e la gran parte delle centrali funzionano proprio bruciando costantemente questi materiali.

Va da sé che scegliere il fotovoltaico conviene non solo dal punto di vista economico ma anche perchè crea sviluppo locale sostenibile.

Per confrontare i costi di installazione di un impianto fotovoltaico a casa, richiedi gratis e senza impegno fino a 5 offerte.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...