Pulizie d'autunno: come preparare la casa all'inverno

Immagine di anteprima per: Pulizie d'autunno: come preparare la casa all'inverno

Quando finisce l’estate resta sempre un po’ di malinconia, si dice addio agli amici, al mare, alle giornata di relax sulla spiaggia e soprattutto alle vacanze. Il ritorno alla vita quotidiana e al solito tran tran è abbastanza traumatico, ma forse le vacanze sono belle perché durano poco e possiamo quindi apprezzarle di più.

Per poter affrontare la stagione fredda nel migliore dei modi è necessario eseguire le pulizie d’autunno, necessarie non solo per la pulizia e l’igiene della casa, ma anche per risparmiare energia e denaro. La pulizia della casa è opportuna poiché si presume che durante l’estate sia stata usata poco, quindi potrebbe aver accumulato diversa polvere. Ovviamente bisogna effettuare anche la pulizia piscina, che deve necessariamente chiudere i battenti dopo i bagordi estivi e andare in letargo in attesa della prossima stagione estiva.

In autunno le giornate si accorciano, il sole è più tenue, piove di più, la casa viene arieggiata di meno e riscaldata di più: perciò per avere la casa pulita ed efficiente bisogna eseguire delle pulizie domestiche approfondite ed accurate. Potete rivolgervi ad una donna delle pulizie per i lavori “ordinari”, mentre per i lavori “straordinari” o di manutenzione potete contattare un’impresa di pulizia.

Pulire il giardino e la casa però può essere anche divertente, soprattutto se utilizzate le app dei giochi di pulizie che rendono il tutto più simpatico.

Adesso analizziamo nello specifico le pulizie d’autunno: come preparare la casa all’inverno.

Pulizie domestiche: come ottimizzare il risparmio energetico

foto: pulire casa

Il rischio maggiore durante i periodi autunnali ed invernali è la dispersione energetica del calore, che inevitabilmente riscalda di meno e comporta spese maggiori. Per evitare le perdita di calore bisogna innanzitutto controllare gli infissi, il loro stato ed eventuali spifferi. Allo stesso modo verificate la tenuta delle porte, delle finestre e dei battiscopa, se sono in condizioni precarie è opportuno sostituirli.

Sicuramente è preferibile una spesa iniziale, piuttosto che dover sostenere costi sempre più gravosi nel corso dell’anno a causa della dispersione energetica del calore. Gli spazza porta sotto la porta di ingresso sono un ottimo rimedio per conservare il calore all’interno della casa. Da verificare anche i condotti del riscaldamento, che devono essere in buono stato per essere efficienti.

Se in casa avete una stufa o un camino, è consigliabile consultare una ditta specializzata nella pulizia di casa per un controllo tecnico dei filtri e dei condotti riscaldanti, che per funzionare in maniera ottimale devono essere in buone condizioni.

E' molto importare pulire il camino dai depositi di cenere, verificando se ci sono perdite dal tetto, che a sua volta deve essere pulito e controllato. Prima di ogni stagione il camino deve essere revisionato e controllato e richiede una manutenzione costante.

 Altra azione importante da compiere è verificare se all’interno dell’abitazione ci siano eventuali crepe, in caso positivo bisogna subito eliminarle. Inoltre è opportuno lavare i mattoni e controllare se il passaggio dal caldo al freddo può causare crepe o danni.

Con questi accorgimenti le pulizie domestiche vi garantiranno una casa pulita, efficiente da un punto di vista energetico e sicura.

Pulizie domestiche: i lavori da fare in casa

foto: pulizie

Pulizie d’autunno: come preparare la casa all’inverno? Fin qui abbiamo analizzato gli accorgimenti ed i lavori da svolgere soprattutto per mantenere l’efficienza energetica della casa, affinché sia calda e ben riscaldata nel corso della stagione fredda. Adesso possiamo concentrarci su quei lavori necessari per garantire che la casa sia pulita, priva di polvere e di sporco che possono anche causare fastidiose allergie.

Innanzitutto bisogna eseguire il cambio di stagione, che può risultare abbastanza noioso. Per renderlo più divertente, potete interpretare il cambio di stagione come dei giochi di pulizie, magari prendendo prima gli abiti gialli, poi quelli rossi, poi quelli verdi, ecc. Oppure potete partire dai pantaloni, poi le camicie, poi le magliette, ecc. Sono semplici giochi di pulizie per effettuare il cambio di stagione con più brio, sarà anche l’occasione per eliminare un bel po’ di roba ormai vecchia.

Accertatevi di pulire a fondo le dispense in cucina, eliminando i cibi ormai scaduti o quelli tipicamente estivi che non utilizzerete più. Pulite a fondo il frigorifero ed il forno, che ben presto saranno rimessi in funzione dopo la pausa estiva.

Dopo la cucina anche il bagno necessita di essere riordinato: eliminate le creme ed i cosmetici che usate esclusivamente nella stagione estiva, sostituendoli con i prodotti di inverno. Controllate anche i farmaci e buttate via quelli scaduti, sostituendoli con i farmaci per i raffreddori e per le classiche patologie che si presentano nei mesi freddi.

Per la pulizia della casa scegliete uno schema, pulendo di volta in volta tutte le stanze in modo strategico. Per una casa pulita è necessario pulire i vetri delle finestre, i serramenti, i davanzali, le tapparelle e le ante.

Capitolo tappeti: portateli all’esterno, sbatteteli con vigore ed aspirateli per eliminare tutto lo sporco, dopodiché dovete portarli in lavanderia per lavarli accuratamente. Se invece utilizzate i tappeti solo in inverno, prima di rimetterli in casa lasciateli qualche ora fuori dal balcone o in giardino per farli arieggiare.

Fate lo stesso con i materassi, che devono essere sbattuti energicamente. Anche le trapunte e le coperte dovrebbero essere messe all’aria aperta per qualche ora. Fate attenzione a rimuovere le ragnatele, sia quelle in alto che quelle in basso. I divani e le poltrone devono essere sfoderati e lavati prima di essere riutilizzati.

Il pulitore a vapore è un valido alleato, poiché può essere utilizzato ovunque: dai rubinetti ai pavimenti, dalle piastrelle alle finestre e così via.

Per questi lavori di pulizia ordinaria potete contattare una donna delle pulizie.

La pulizia degli spazi esterni: dal giardino alla piscina

foto: pulizie domestiche

Eccoci arrivati all’ultimo step delle pulizie d’autunno: come preparare la casa all’inverno relativamente agli spazi esterni.

Pulire il giardino è la prima cosa da fare: assicuratevi di tagliare l’erba, rastrellare le foglie e concimare il prato. Pulite accuratamente i mobili da giardino, e proteggeteli con dei teli custodendoli in luoghi coperti e non eccessivamente umidi. Nel pulire il giardino bisogna prestare particolare attenzione alle piante, che devono essere potate e ripulite delle foglie secche.

È opportuno pulire e lavare accuratamente anche i pavimenti, i terrazzi, i portici, i balconi, i vialetti e le terrazze che sono stati particolarmente utilizzati nel corso della stagione estiva, e quindi è molto probabile che siano presenti foglie, macchie e chiazze da rimuovere.

Se avete una villetta o una casa indipendente, dovete controllare che le grondaie siano pulite e sgombre da fogli ed altri detriti, e che non ci siano crepe o danni al tetto. Da verificare attentamente anche i cancelli, i basculanti e le porte di ingresso affinché siano estremamente efficienti e funzionanti durante il periodo autunnale ed invernale. Dovete quindi rimuovere le tende da esterno, lavarle e riporle in un luogo asciutto. Accertatevi di pulire i barbecue, i giochi per bambini da esterno, la cuccia e la ciotola degli animali domestici, per una casa sicura a prova di batteri.

Altra operazione imprescindibile è la pulizia piscina, se ne avete una. Le operazioni quotidiane ed ordinarie della pulizia della piscina le potete eseguire autonomamente; diversamente per la pulizia piscina di inizio stagione è opportuno rivolgersi ad una ditta specializzata, poiché occorrono strumenti e conoscenze particolari per eseguire una pulizia approfondita ed accurata.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...