Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Ecco le novità sull'Ecobonus per il risparmio energetico

Immagine di anteprima per: Ecco le novità sull'Ecobonus per il risparmio energetico

Bonus fiscali in numeri

 Gli incentivi fiscali sono un ottimo metodo per invogliarci investire in periodi di recessione economica. Tecnicamente l’Ecobonus per il risparmio energetico è un’agevolazione fiscale costituita da detrazioni dall’Irpef - Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires - Imposta sul reddito delle società - concessa per interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, nel caso in cui le spese siano sostenute per la riduzione dell’energia per: riscaldamento, miglioramento termico dell’edificio, installazione di pannelli solari e sostituzione degli impianti di riscaldamento. Possono beneficiarne il proprietario dell’edificio, inclusi i familiari conviventi - ma anche condomini, inquilini o chi utilizza l’immobile. Proprio per la riconosciuta importanza di questi ecobonus bisogna informarsi anno per anno e considerare con attenzione acquisti o interventi edilizi, per essere certi di poter accedere alle agevolazioni del Governo. Quindi cosa c’è di nuovo da sapere prima di pianificare una riqualificazione energetica?

Ecobonus per il risparmio energetico: le novità 2014

Per tutto il 2014 la detrazione fiscale arriva fino al 65%, distribuibile in 10 anni – mentre il vecchio provvedimento prevedeva un limite del 50%. Le detrazioni, da ripartire in dieci rate annuali identiche sono riconosciute per le spese sostenute:

  • dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 per interventi sulle singole unità immobiliari
  • dal 6 giugno 2013 al 30 giugno 2015, se l’intervento è effettuato sulle parti comuni degli edifici condominiali, o se riguarda tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio.

Si ridurranno dal 65% al 50% delle spese sostenute:

  • dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 per gli interventi sulle singole abitazioni
  • dal primo luglio 2015 al 30 giugno 2016 per gli interventi condominiali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per ottenere una Certificazione Energetica
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

Dal 1° primo gennaio 2016 – dal 1° primo luglio 2016 per i condomini - l’incentivo sarà invece sostituito con la detrazione per le spese di ristrutturazioni edilizie.

Attenzione: l’agevolazione vale solo nel limite dell’imposta pagata - se l’importo della detrazione supera quello dell’Irpef dovuta in quell’anno, come contribuente non avrai rimborso per la quota in eccesso. Da gennaio 2013, le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli immobili sono compatibili con altri incentivi analoghi disposti da regioni, province e comuni – mentre questo non vale altre agevolazioni previste a livello nazionale – secondo il sito di ENEA in maggio 2014.

Ecobonus per il risparmio energetico: le novità 2014

Rircorda: Non è prevista detrazione per gli immobili in costruzione. Se ristrutturi creando più appartamenti da un unico spazio, l’agevolazione è concessa solo resta un impianto centralizzato per tutte le unità immobiliari. In caso di ampliamento, la detrazione vale solo per la parte dell’edificio già esistente.

Parola di esperti

E’ certamente un tema caldo, per questo a fare chiarezza sulla questione dopo l’ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile -, è stato il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico istituito presso il Ministero dell’Ambiente, attraverso la sua prima delibera del 14 aprile 2014, informando delle detrazioni al 50% per i lastrici solari trasformati in giardini pensili e del 65% per le “coperture a verde”.

Per i prossimi anni, ricorda cosa prevede l’ultima legge di Stabilità:

  • Bonus prolungato al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 fino al 31 dicembre 2014, agevolazione che scende al 50% nel 2015.
  • In caso di parti comuni di edifici condominiali, invece, le detrazioni sono prorogate Al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 fino al 30 giugno 2015, mentre torna il 50% per cento dal 1 luglio 2015 fino al 30 giugno 2016.

Tra le mille complicazioni di leggi e provvedimenti sull’Ecobonus per il risparmio energetico, la tecnologia continua a puntare alla semplificazione della vita. Per i più tecnologici, infatti, esiste addirittura una applicazione per cellulare per calcolare la classe energetica del proprio edificio in vista di una vera certificazione energetica a Napoli, Bologna o dove vuoi. 

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto