Il colore giusto per dipingere le pareti di casa

Immagine di anteprima per: Il colore giusto  per dipingere le pareti di casa

La primavera, in alcune città d’Italia, è già nell’aria. E al profumo dei primi alberi in fiore, al grigiume delle nebbie invernali che via via si dirada e alle giornate che si allungano si abbina spesso il desiderio di dare aria anche alla nostra casa, e perché no, cambiargli il look. È in questo periodo dell’anno, infatti, che molti decidono di ‘rifare la tinta’ alle pareti della propria abitazione, pitturando a nuovo. Ecco allora che si manifestano i primi, legittimi, dubbi. Che colore scegliere? Quanto e in quale stanza si può osare di più? E se invece di una tinta tentassimo di esplorare nuove possibilità decorative? Tutte domande che è giusto porsi, per rispondere alle quali vogliamo esservi di supporto, aggiornandovi sulle ultime novità in fatto di colori e stili.

Il nostro riferimento, come al solito, è Pantone. Ormai è da considerarsi ‘illegale’ non conoscere o peggio snobbare le proposte dell’importante istituto americano. E se abbiamo già discusso dei pregi e delle insidie del Colour of the year, vale a dire l’ultravioletto, negli interni della nostra casa, oggi ci occupiamo invece dei trend cromatici che l’autorità massima in materia di nuance ha indicato per la primavera ormai alle porte.

Come sapete, i colori di moda sono dodici: il Blooming Dahlia, il giallo Meadowlark; il rosso ‘pomodoro ciliegino’, se vogliamo tradurre letteralmente il nome del Cherry Tomato; il delicato Almost Mauve, il verde Arcadia, i più candidi Baby Blue Boy e il Pink Lavander, l’acido e fresco Lime Punch, il regale Emperador, l’intenso e provocante Chili Oil; infine il viola chiaro sbarazzino dello Spring Crocus, il cui nome si rifà al fiore primaverile del croco, e il già noto, sfacciatissimo, Ultra Violet.

Ciascuno di essi ha un fascino particolare, ciascuno trasmette una sensazione diversa. E non è facile scegliere il colore che si addice meglio a uno o un altro angolo del nostro habitat. Entrano in gioco fattori oggettivi, in particolare negli abbinamenti, ma anche fattori esclusivamente soggettivi, sui quali non possiamo mettere bocca. Quello che possiamo fare però è proporvi alcune immagini che ci hanno particolarmente suggestionato e che speriamo possa ispiravi nelle prossime scelte decorative e di arredo.

Il giallo meadowlark

Il giallo è il colore più vicino al sole e sapere che questa tinta in particolare si ispira alle piume del petto di un uccellino simpatico come lo sturnello fa venire il buonumore. Sarà probabilmente a causa di questo riferimento esplicito alla natura, se ritengo perfettamente bilanciato l’accostamento tra il Meadowlark e il legno, sia quello di un parquet levigato sia quello di un oggetto di arredo più grezzo. Aggiungete accanto una bella pianta, e otterrete l’essenza di un ‘bosco’, seppur astratto, nel vostro living.

Almost Mauve

Il mauve è tenue e violaceo, pensate alla tonalità a metà tra il colore del fiore di malva e quello della varietà più comune di geranio. Niente di più primaverile. Per le pareti di casa può essere una scelta originale, vincente. Ricorda il tocco delicato di un petalo e, se volete, può tingere di un leggera sfumatura di nostalgia l’arrivo della nostra stagione più luminosa.

 

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto