Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Creare una veletta in cartongesso curvo in 8 passi

Immagine di anteprima per: Veletta in Cartongesso Curvo (idee, costruzione e soluzioni)

Il cartongesso è uno dei materiali più utilizzati per le ristrutturazioni edilizie e per la rifinitura di ambienti sia interni che esterni perché consente di realizzare soluzioni ottimali a basso costo. 

Vediamo, allora, come creare una veletta in cartongesso curvo in 8 passi.

Cosa è esattamente una veletta in cartongesso?

Tra le numerose applicazioni del cartongesso vi sono anche interventi e strutture complesse come volte, velette o cassonetti. Una veletta in cartongesso è realizzata con la messa in posa, su una struttura di sostegno metallica, di un pannello di cartongesso il cui spessore si aggira sui 12 mm circa. 

La funzione di una veletta è quella di raccordo tra le diverse altezze dei controsoffitti ma anche di chiusura davanti per gli stessi controsoffitti. 

Creare una veletta di cartongesso risulta una delle soluzioni più pratiche dal punto di vista edile e architettonico, perché realizza effetti visivi particolari che personalizzano l’ambiente e lo rendono esteticamente più accattivante. 

Foto: realizzazioni di cartongesso

Oltretutto, le varie forme che può assumere una veletta in cartongesso (verticali, lineari, inclinate, curve, a spigolo acuto, su più livelli o a uno spigolo curvo) permettono di ottenere risultati sempre diversi, modellati ad hoc in base al vostro gusto personale e allo stile dell’ambiente.

Una veletta può essere utilizzata come raccordo anche su soffitti modulari realizzati con materiali diversi dal cartongesso (metallo, fibra, legno, ecc).

In questo modo, la veletta consente di effettuare un abbassamento del soffitto e può servire, ad esempio, ad ospitare il sistema di aspirazione della cappa (in cucina) oppure a rivestire il sistema di collegamento per l'impianto dell'aria condizionata o al posizionamento delle bocchette in questione.

In alternativa, può ospitare tubi, fili elettrici, condutture e luci di vario genere (faretti, luci al neon o strisce luminose al led): queste non solo consentono di personalizzare l'ambiente ma anche di illuminarlo in maniera ottimale. 

Vediamo qual è il costo del cartongesso al mq

Il costo di una veletta in cartongesso si calcola, per altezze fino ai 100 centimetri, al metro lineare. Per un materiale standard si aggira intorno ai 3-4 euro ma bisogna tenere conto del costo aggiuntivo per la struttura di profili di metallo su cui devono essere installati i pannelli di cartongesso, utilizzando le caratteristiche viti autofilettanti. 

Considerando il costo del cartongesso al mq, quindi, la realizzazione di una parete in cartongesso avrà un costo totale di 22-23 euro al mq. 
Nel caso di un controsoffitto in cartongesso standard, invece, il costo del cartongesso al mq è di poco più elevato, aggirandosi sui 26-27 euro. 

Il cartongesso, a causa della sua economicità, dell'ampia capacità d'uso, della sua resistenza e dell'estrema facilità di applicazione, risulta uno dei materiali edili più usati. Il suo nome deriva dal fatto che non si tratta altro che di due sottili pannelli di cartone che vanno a rivestire uno strato compatto di gesso di cava.

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per un'Impresa Edile
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

Ecco come costruire una veletta in cartongesso semplice

Costruire una veletta in cartongesso non richiede strutture complesse: si deve semplicemente posare il cartongesso nella posizione in cui si vuole realizzare la veletta e, successivamente, fissarla con tasselli per cartongesso.

In commercio (nelle sezioni di bricolage dei supermercati o nei negozi per il fai da te) si possono facilmente trovare strutture in legno oppure in metallo e tasselli per cartongesso

Si possono utilizzare i pannelli di cartongesso per rivestire l'intero perimetro della veletta, sagomando i pannelli per applicarli alla struttura. 

Se la veletta deve avere soltanto una funzione estetica allora il procedimento non presenta complicazioni o problemi particolari. Nel caso in cui la veletta in cartongesso debba, invece, ospitare anche al proprio interno condutture, fili o cavi, i lavori sono un po' più complessi.

In tal caso potrebbe essere opportuno rivolgersi ad un cartongessista esperto per farvi fare un preventivo per la posa del cartongesso.

Cosa cambia tra la veletta in cartongesso semplice e la veletta in cartongesso curvo?

Per creare velette in cartongesso curvo bisogna utilizzare di un materiale un po' particolare, differente rispetto a quello normale. 

I pannelli di cartongesso curvo, infatti, hanno uno spessore che è la metà circa delle lastre comuni. Si tratta, quindi, di un materiale più flessibile e sottile ma non per questo meno resistente. 

Foto di un sostegno di metallo curvo per cartongesso

Nel caso di una veletta in cartongesso curvo, la struttura portante consiste in profilati che rivestono l'intera armatura di sostegno, in modo da continuare dal punto di vista visivo la curvatura. 

Alla prima struttura, inoltre, si collega una seconda struttura di profilati, secondaria, che deve risultare perpendicolare.

Nel caso in cui le pareti di spalla siano anch'esse curve, in commercio si trovano particolari armature di sostegno già sagomate in metallo: in questo modo, mantengono la forma e la rigidità e non sono necessari altri supporti.

Quali sono i materiali per creare una veletta in cartongesso curvo?

Creare una veletta in cartongesso curvo è un'operazione che necessita di pochi e semplici attrezzi e materiali. Dovrete procuravi:

  • una veletta in cartongesso curvo (dalla struttura in legno oppure in metallo)
  • carta vetrata (per realizzare il carteggio)
  • alcuni pennelli di varie dimensioni
  • vernice per cartongesso
  • finto stucco
  • paraspigoli di metallo
  • filo gessato (per segnare il perimetro della struttura di sostegno sulle pareti di spalla e sul soffitto)
  • una cesoia per metalli
  • una livella a bolla (per controllare che la struttura sia esattamente in piano e perpendicolare al pavimento)
  • un cutter (per tagliare i pannelli di cartongesso)
  • una spatola (con cui si deve stendere lo stucco sui pannelli di cartongesso)
  • un avvitatore a batteria
  • pannelli di cartongesso per coprire la struttura
  • viti autofilettanti (per fissare il pannello di cartongesso al profilo di metallo)
  • tasselli per cartongesso.

La struttura di sostegno per una veletta in cartongesso curvo si basa su di un'armatura deformabile con dimensioni di 28 mm x 30 mm. I suoi montanti deformabili hanno dimensioni da 27 mm x 60 mm e possono essere sia concavi che convessi: in questo modo, consentono di creare facilmente qualunque genere di curva oppure di arco.

I pannelli di cartongesso curvo sono più flessibili rispetto a quelli standard e hanno uno spessore di soli 6 mm (la metà esatta di quelli normali, il cui spessore è di 12 mm).

Come creare una veletta in cartongesso curvo in pochi passaggi

Per creare una veletta in cartongesso curvo basterà seguire questi pochi passaggi:

1. innanzitutto, si deve misurare l'altezza che dovrà avere la veletta in cartongesso curvo: si deve partire dal soffitto per poi tracciare la linea su cui posizionare l'armatura deformabile. La linea deve essere stesa sulla parete opposta a quella di chiusura della veletta, utilizzando il filo gessato;

2. successivamente, usando una livella a bolla per un calcolo più preciso, si deve fissare la struttura di supporto in metallo alla parete, utilizzando i tasselli per cartongesso (il loro numero dipende dalle dimensioni della struttura);

3. a questo punto si deve misurare il valore della profondità della veletta di cartongesso. Sulla linea si deve segnare il punto in cui si deve collocare la struttura di supporto;

4. ora dovrete assicurare la struttura della veletta al soffitto, adoperando i tasselli per cartongesso. La procedura è questa: prendete i tasselli per il cartongesso e usateli per assicurare le guide alle pareti di spalla della veletta. Ricordatevi che prima va assicurata orizzontalmente (alla parete) e poi verticalmente (al soffitto). I tasselli di cartongesso devono essere fissati a 50 centimetri di distanza l'uno dall'altro;

5. a questo punto si deve fissare alla struttura il pannello verticale di cartongesso. Ricordatevi, prima, di tagliarlo nella misura giusta con il cutter. Il fissaggio sarà fatto utilizzando le viti autofilettanti (si deve lasciare 1 centimetro di distanza dai bordi e le viti devono essere posizionate ad una distanza di 25 centimetri l'una dall'altra);

6. il completamento della struttura. Si deve assicurare il bordo inferiore del pannello di cartongesso curvo alla guida in metallo, chiudendo il tutto con le viti autofilettanti. Gli angoli esterni dovranno essere rifiniti con paraspigoli di metallo (devono essere assicurati al pannello di cartongesso curvo con altre viti autofilettanti);

7. la rifinitura della veletta. A questo punto avete creato la veletta in cartongesso curvo. Basta soltanto rifinirla con lo stucco, che deve essere applicato con una spatola lungo tutte le giunture tra le pareti in muratura e il pannello di cartongesso curvo, nella zona dove sono state inserite le viti autofilettanti e i paraspigoli. Una volta che lo stucco sarà asciutto, si dovrà rifinire e levigare la veletta usando la carta vetrata (si rimuoveranno le piccole irregolarità causate da un'applicazione eccessiva di stucco e la superficie risulterà assolutamente omogenea e liscia). Se la veletta in cartongesso curvo serve ad ospitare un sistema di illuminazione, si possono creare, con una fresa a tazza e un trapano, i fori per le lampade o i faretti;

8. la verniciatura. Passate una mano di fissativo sui pannelli di cartongesso, quindi verniciate il tutto nello stesso colore delle pareti oppure sbizzarritevi con tecniche di pittura particolari. Per un lavoro ancora più preciso, si può rifinire la veletta in cartongesso curvo con una mano di finto intonaco: in questo modo tutte le pareti della stanza saranno uniformi tra loro. Per più consigli al riguardo potete anche richiedere preventivi da diversi pittori edili.

foto di realizzazioni in cartongesso

Ultime considerazioni sulla veletta in cartongesso curvo

Creare una veletta in cartongesso curvo risulterà facile anche a chi ha poca o nessuna esperienza nel fai da te o nel bricolage ma rimangono alcune ultime considerazioni da fare.

Innanzitutto, per un lavoro in cartongesso esteticamente e funzionalmente valido e preciso, la veletta in cartongesso curvo deve essere realizzata in modo che sia assolutamente perpendicolare al pavimento. 

Infatti, non solo una veletta malfatta che sia sbilenca o storta è davvero brutta da vedere, ma in più non serve al suo scopo. Anzi, nel caso in cui si voglia creare una veletta in cartongesso curvo per luci, tubi o fili elettrici, difetti nelle proporzioni e nel posizionamento possono risultare anche pericolose.

Creare una veletta in cartongesso curvo doppia

Una doppia veletta sul controsoffitto è chiamata anche scalettatura oppure gola luminosa.

La procedura per creare una veletta di cartongesso curvo doppia è un po' diversa. È sempre necessario fissare la struttura di supporto per i pannelli di cartongesso curvo sulle pareti e si devono sempre applicare le lastre di cartongesso. In questo caso, tuttavia, si consiglia di approfittare della disposizione dei pannelli laterali di cartongesso curvo per ricoprire l'intera superficie del soffitto della stanza: ciò permetterà di inserire in seguito un impianto di illuminazione (che sia a faretti, con strisce luminose al led, ecc). 

Una doppia veletta in cartongesso curvo permette di appendere anche oggetti alla struttura ma si consiglia di non applicarvi cose molto pesanti (ad esempio, lampadari). Per quest'ultimo caso, è meglio utilizzare una struttura di supporto dell'oggetto che sia indipendente e separata dalla veletta. 

Le soluzioni più adoperate sono barre filettate o ganci in metallo: in entrambi i casi le strutture devono essere fissate solidamente al solaio oppure al soffitto. Si consiglia anche di rafforzare la struttura di supporto dell'oggetto nel punto nel punto in cui il carico del peso sarà maggiore. 

Concludendo, non posso che ribadire che creare una veletta in cartongesso curvo doppia consente di realizzare soluzioni estetiche davvero particolari, in grado di personalizzare l'ambiente in modo ancora più marcato rispetto ad una semplice veletta. Una delle soluzioni creative più adottate in case e appartamenti, ad esempio, è quella del soffitto a 8. Ecco alcuni esempi di idee per creare una veletta in cartongesso curvo da cui potete trarre ispirazione:

Foto di idee per velette di cartongesso curvo

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto