Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Quanto costa la sostituzione caldaia a condensazione?

Immagine di anteprima per: Caldaia a Condensazione: i prezzi della sostituzione

Il risparmio energetico è qualcosa di molto importante nell’ambito domestico, sia a livello ambientale che economico, e una delle utilità quotidiane che ci fa spendere più energia e denaro è sicuramente il riscaldamento.

Per questi motivi, molte famiglie scelgono di cambiare la caldaia sostituendola con un modello che consuma meno, come ad esempio la caldaia a condensazione.

Le domande che ci poniamo oggi sono:

Per effettuare una sostituzione caldaia a condensazione quanto si spende?

Cosa c’è da sapere sulla sostituzione di una caldaia a condensazione?

Quali sono i vantaggi che si possono trarre?

In questo articolo vi spiegherò il funzionamento della caldaia a condensazione, vi mostrerò un calcolo del risparmio energetico con la sostituzione della caldaia e tutto quello che avete bisogno di sapere su costi e detrazioni. 

In questo modo potrete richiedere la sostituzione della caldaia in maniera consapevole e preparata.

sostituzione caldaia a condensazione

Funzionamento caldaia a condensazione e caratteristiche principali: le cose da sapere

Molte persone scelgono una sostituzione con caldaia a condensazione in quanto sanno che questa tipologia di impianto è davvero in grado di ridurre i consumi e di sfruttare al meglio tutte le risorse esistenti e questo è dovuto soprattutto al suo funzionamento.

Quello che dovete sapere è che, grazie alla tecnologia, questo impianto è capace di sfruttare le temperature dei suoi fumi e di massimizzare le proprie funzionalità. 

Infatti, partendo dall'inizio è opportuno che voi sappiate che il funzionamento della caldaia a condensazione è caratterizzato dalla combustione gasolio, gpl o metano.

Questo procedimento è in grado di produrre il calore e riscaldare l’ambiente ma causa la dispersione di fumi. Nelle caldaie tradizionali questi vengono dispersi ma in quelle a condensazione il sistema sfrutterà i fumi come una risorsa aggiuntiva ed utile per produrre altro calore. Solo da questo potete capire quanto la caldaia a condensazione può portare la vostra famiglia ad ottimizzare i consumi.

Oltre a questo, è importante sapere che le caldaie a condensazione sono molto efficienti soprattutto perché funzionano ottimamente anche a basse temperature.

Inoltre, una caldaia a condensazione può portarvi ancora più vantaggi se abbinata ai giusti elementi.

Infatti, per ottenere il massimo funzionamento dalla caldaia a condensazione è consigliabile installare dei pannelli radianti (a parete o a pavimento), ovvero quelle strutture che riscaldano l’ambiente grazie ad una rete di tubature apposite che si riscaldano con acqua a 40°-45°C (mentre i vecchi impianti hanno bisogno di acqua alla temperatura di 80°-85°C). 

La combinazione con questi pannelli permette di risparmiare energia e di ottimizzare il calore riuscendo ad espanderlo nell’ambiente in maniera uniforme.

funzionamento caldaia a condensazioneAnche se questo può comportare numerosi vantaggi, naturalmente non è obbligatorio apportare queste ulteriori modifiche al proprio sistema di riscaldamento: questo è uno dei consigli degli esperti nel settore ma è importante ricordare che scegliendo la sostituzione di una caldaia a condensazione semplice avrete a disposizione comunque un impianto funzionale ed efficiente sotto diversi punti di vista.

Grazie al funzionamento della caldaia a condensazione sarà possibile risparmiare e, allo stesso tempo, riscaldare case di grandi dimensioni.

Se, invece, avete una casa piccola, il risparmio non sarà molto e quindi non vi consiglio di optare per una caldaia a condensazione se dovete sostituire quella attuale in quanto questo tipo di impianto costa molto rispetto a quelli tradizionali e non vale la pena fare grandi cambiamenti se la spesa per la gestione del riscaldamento non subirà notevoli riduzioni.

Il fatto che funzioni bene anche a basse temperature, inoltre, permette di riscontrare un ulteriore risparmio anche per quanto riguarda il sistema di fumisteria.

Infatti, i fumi che non vengono riutilizzati potranno essere guidati all’esterno tramite appositi canali in PVC o in altri materiali che non costano molto, in quanto non hanno bisogno di essere in grado di resistere ad elevate temperature. 

Sappiate anche che se optate per la sostituzione della caldaia a condensazione avrete bisogno di considerare la tipologia di combustibile a disposizione, lo spazio disponibile, le tubature e gli scarichi esistenti. Per questi motivi sarà opportuno studiare attentamente il progetto grazie all'aiuto di un idraulico professionista. 

I migliori vantaggi della sostituzione caldaia a condensazione potranno essere riscontrati utilizzando il metano piuttosto che altri gas.

Questo accade perché ogni combustibile viene classificato grazie al suo "potere calorifero" inferiore e superiore e più è elevata la differenza fra questi due livelli, più il combustibile può offrire una maggiore quantità di calore da recuperare tramite la condensazione.

Il metano, grazie a questa caratteristica, si presenta come la migliore scelta di combustibile da considerare durante la sostituzione della caldaia a condensazione.

Gli scarichi delle caldaie a condensazione

Parlando in particolare del processo di scarico delle condense, sappiate che si tratta di qualcosa da non sottovalutare durante la scelta della sostituzione caldaia a condensazione. Infatti, la condensa è una sostanza acida e potrebbe rivelarsi dannosa per l’ambiente.

Solitamente, i professionisti che installano questo tipo di impianti gestiscono la situazione convogliando la condensa nei normali scarichi dell’abitazione. Questa è un'ottima soluzione, in quanto i detergenti basici presenti nell’acqua possono normalizzare il ph acido della condensa.

Perciò, se decidete di effettuare una sostituzione caldaia a condensazione, il consiglio è di chiedere all’idraulico come ha pensato di gestire gli scarichi di condensa.

Tuttavia, quest’ultima soluzione è applicabile sulle caldaie a condensazione con una potenza fino a 35 kW, perché non producono scarichi eccessivi né troppo dannosi per l’ambiente.

Le normative vigenti nell’ambito degli impianti di riscaldamento dicono, invece, che, per potenze dai 116 kW, sarebbe necessario avvalersi di un apposito impianto in grado di neutralizzare o normalizzare l’acidità della condensa.

Anche in questa eventualità si potrebbe optare per i classici impianti di scarico, in quanto non ci sarebbero spese elevate né grandi lavori da eseguire ma è opportuno chiedere una consulenza di un tecnico specializzato. 

Perché scegliere questo impianto?

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per l'Installazione di una Caldaia
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

Ecco un calcolo del risparmio energetico per la sostituzione della caldaia a condensazione

Come avrete capito, le caldaie a condensazione hanno molte peculiarità e funzionano in maniera diversa rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento.

Ad ogni modo, prima di fare una scelta definitiva, è importante che abbiate a disposizione una valida previsione, ovvero un calcolo del risparmio energetico per la sostituzione della caldaia. Ecco, quindi, un esempio pratico per farvi capire quali vantaggi economici incontrerete optando per una caldaia a condensazione.

Partendo da una percentuale molto interessante, dovete sapere che una caldaia a condensazione comporta basse emissioni da gas dannosi per il nostro pianeta e può contemporaneamente comportare una minore spesa per l’utenza del gas. La riduzione che si potrà riscontrare è intorno al 60%.

risparmio energetico caldaia a condensazione

Considerando i prezzi medi dei combustibili e facendo i calcoli basati su un’abitazione di un centinaio di metri quadri circa, possiamo dire che per riscaldare acqua e ambiente servono al massimo 100 W di potenza termica ogni mq.

Optando per la sostituzione della caldaia a condensazione alimentata a metano, la spesa annuale sarebbe di circa 500 euro. Scegliendo il GPL, l’importo salirebbe, invece, intorno ai 600 euro.

Quindi, in base a questo calcolo del risparmio energetico con la sostituzione della caldaia, potete comprendere che non solo è possibile risparmiare energia e denaro passando da un impianto tradizionale ad uno a condensazione ma è anche possibile massimizzare i propri consumi considerando il combustibile da utilizzare. 

Questo calcolo, inoltre, dovrà essere abbinato al fatto che una sostituzione caldaia a condensazione consente di recuperare anche il calore dalla condensazione ed è in grado di alimentare e riscaldare il resto dell’impianto anche a basse temperature (acqua a 40/45°C).

In più, il metano si presenta come il combustibile che possiede le migliori qualità in questo ambito. Questo significa che la caldaia a condensazione lavora meno rispetto alle altre caldaie tradizionali ma è altrettanto funzionale e riesce anche a sfruttare risorse che gli altri impianti non sfruttano. 

Tuttavia, vi ricordo che i maggiori risparmi si possono riscontrare tramite l’abbinamento della sostituzione caldaia a condensazione con l'installazione dei pannelli radianti.

Questi ultimi possono funzionare molto bene anche a 35°C, riducendo ancor più i consumi di combustibile e comportando anche un’ottimizzazione del processo di recupero del calore dalla condensa dei fumi.

Unire la caldaia a condensazione con i pannelli radianti può permettere di riscontrare anche altri tipi di vantaggi: 

  • in primo luogo il riscaldamento dell’ambiente sarà uniforme, proprio perché questo impianto è in grado di ridurre sostanzialmente i problemi relativi alla stratificazione dell'aria
  • inoltre, avendo bisogno di meno calore, la caldaia lavorerà meno riducendo al massimo le problematiche inerenti alla presenza di pulviscolo nell’ambiente o secchezza dell'aria.

Tutti questi vantaggi potranno essere associati a tantissimi altri benefici che potrete riscontrare con l'utilizzo di una caldaia di questo tipo ma questi erano certamente quelli principali. 

Costi sostituzione caldaia a condensazione e detrazione per sostituzione caldaia

La prima cosa da sapere è che, purtroppo, la sostituzione di una caldaia a condensazione comporta una spesa maggiore rispetto a una tradizionale.

Tuttavia, questo può essere considerato un investimento in quanto permette di risparmiare notevolmente in seguito, consentendo di riprendere in poco tempo quello che si è speso grazie a minori importi in bolletta. Ma qual'è il costo della sostituzione caldaia a condensazione?

Negli ultimi anni i prezzi delle caldaie a condensazione sono calati, arrivando intorno ai 500 euro ma continuando a costare anche il doppio in confronto a quelle tradizionali. Infatti, alcune possono costare anche intorno ai 1000 euro e salire fino ai 2000 euro in base alla potenza termica e alle varie funzionalità.

A questo, poi, vanno aggiunte le spese per i materiali, per l'installazione e per la tariffa dell'idraulico professionista, che varia in base alla ditta, alle dimensioni dell'impianto e all'entità del lavoro effettivamente da svolgere.

Perciò, se avete una casa piccola non vi conviene optare per una sostituzione caldaia a condensazione, in quanto il risparmio relativo ai consumi sarà poco e difficilmente andrete a recuperare la cifra spesa per l’acquisto e l’installazione della caldaia.

Detrazione prevista per la sostituzione della caldaia

Ad ogni modo sappiate che se decidete di acquistare una caldaia a condensazione potrete usufruire di una detrazione per sostituzione caldaia pari al 65% della spesa ma dovrete naturalmente rispettare alcune normative e l’impianto deve possedere una serie di requisiti.

La normativa che regola la detrazione per la sostituzione della caldaia è la stessa che premia le scelte ecologiche dei cittadini come, ad esempio, l’installazione di validi sistemi di energia solare.

Per usufruire della detrazione per la sostituzione della caldaia è opportuno fare una richiesta telematica all’Agenzia delle Entrate e una all’ENEA, allegando anche la documentazione appartenente alla vecchia caldaia. 

Tuttavia, prima di effettuare una sostituzione caldaia a condensazione vi suggerisco non solo di valutarne il prezzo ma anche le funzionalità a vostra disposizione.

Inoltre, è importante puntare sulla qualità, scegliendo una fascia di prezzo medio/alta oppure un’azienda produttrice affidabile e con alle spalle una valida esperienza nel settore.

Infatti, prima di effettuare la sostituzione caldaia a condensazione, vi consiglio di chiedere una consulenza personalizzata ad un idraulico professionista.

In questo modo potrete informarvi bene riguardo agli eventuali lavori di muratura di cui avete bisogno, ai requisiti per ottenere la detrazione per sostituzione della caldaia (in quanto le norme potrebbero cambiare e dovete conoscere i requisiti per ottenerla prima di scegliere la caldaia da acquistare) e capire se è necessario scegliere un impianto con una potenza termica più elevata e quindi aver bisogno anche di un sistema di neutralizzazione per la condensa. 

Facendo tutto in questo modo non correte il rischio di commettere errori durante la selezione dell’impiantistica e potrete anche stabilire un budget massimo predefinito.

La detrazione per la sostituzione della caldaia a condensazione comporterà un buon risparmio e successivamente potrete riscontrare una riduzione di tutte le vostre spese per il gas. Perciò, se avete intenzione di installare questo tipo di impianto, sicuramente state facendo la scelta giusta ma non dimenticate di chiamare prima un idraulico esperto che possa darvi dei consigli nel vostro caso specifico.

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto