Lusso ed ecosostenibilità: l'architettura dinamica dei grattacieli rotanti

Immagine di anteprima per: Lusso ed ecosostenibilità: l'architettura dinamica dei grattacieli rotanti

L'architettura contemporanea si nutre di ipotesi fantasiose e le rende rivoluzionarie realtà. Entro il 2020, a Dubai, nell'anno frizzante dell'Expo, sul pianeta Terra sorgerà il primo grattacielo dinamico. 420 metri di altezza complessiva, per 80 piani indipendenti, ciascuno dei quali dotato di rotazione autonoma a comando vocale, con la possibilità di variare il panorama di 360 gradi.
Vertigini e meraviglie: il progetto della Torre Rotante, battezzata Da Vinci Tower in onore del grande genio del Rinascimento, è stato realizzato dallo studio Dynamic Architecture fondato dall'architetto italo-israeliano David Fisher, cittadino della nostra Firenze. Quasi un passaggio di staffetta tra antico e moderno, tra patrimonio storico e fantarchitettura. Con un comun denominatore: il tempo e la natura.


© Foto da www.dynamicarchitecture.net

I piani del grattacielo dinamico potranno compiere una rotazione completa in 90 minuti e seguire la natura nelle sue albe e nei suoi tramonti, nei suoi mari e nei suoi monti, nella sua bellezza non più limitata alle cornici di finestre statiche. Offrendo a loro volta un contributo all'ambiente: tecnologia e lusso non dimenticheranno le esigenze ecologiche e la Torre diventerà produttrice di energia attraverso le 79 turbine eoliche poste orizzontalmente tra i piani e i pannelli solari che, tetto su tetto, garantiranno una completa autonomia energetica. Il risparmio coinvolgerà anche la fase di costruzione, riducendo i costi di circa il 20% grazie all'utilizzo di strutture prefabbricate.
Utilizzando alluminio, acciaio e fibra di carbonio, la Dynamic Rotating Tower sarà dunque una struttura solida, antisismica e al tempo stesso leggera. Ospiterà appartamenti di varie metrature, un albergo, uffici e ben cinque case ai piani alti, di 1500 mq ciascuna, con tanto di posto auto e ascensore speciale. Design e lusso da privilegiati, per un costo che si aggirerà tra i 30 e i 40 milioni di dollari per appartamento.
L'appuntamento con il futuro è a Dubai, ma il progetto di Fisher prevede la moltiplicazione dei grattacieli rotanti in città come New York, Londra, Parigi e Mosca. Una rivoluzione in pochi esemplari, per ora, ma destinata a svettare sulle città come un promemoria: il vero progresso segue la natura.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...