Imprenditoria Giovanile: prestiti e finanziamenti per giovani audaci!

Immagine di anteprima per: Come ottenere i finanziamenti per imprenditoria giovanile

Hai una nuova idea imprenditoriale ma non disponi dei soldi per realizzarla? Non temere puoi richiedere dei finanziamenti a fondo perduto. Noi di Fazland ti illustriamo tutti i tipi di finanziamento esistenti, ma soprattutto come ottenere i finanziamenti per imprenditoria giovanile.

Al giorno d’oggi aprire un’azienda può richiedere molto tempo, a causa di lungaggini burocratiche, e un elevato esborso economico, che non tutti i giovani si possono permettere. Per risolvere questo problema ed incentivare l’imprenditoria giovanile il governo, assieme all’Unione Europea, ha promosso una serie di finanziamenti a fondo perduto o a tasso agevolato, per tutti quei soggetti che hanno età compresa tra i 18 e 35 anni, i cosiddetti giovani.

Tutto ciò a sostegno di un’imprenditorialità innovativa, che può portare sviluppo tecnologico al territorio in cui opera.

Grazie anche alle agevolazioni per giovani imprenditori, l'imprenditoria giovanile è un fenomeno in grande crescita sul territorio italiano.

A confermare questo trend sono i dati elaborati dalla Unioncamere riguardanti il 2015, infatti sono state registrate ben 120 mila nuove attività. Sorprendente è anche il dato riguardante le aree con il tessuto imprenditoriale più attivo, a salire sul gradino più alto del podio è il mezzogiorno, nella quale sono state aperte più di ⅓ delle attività totali registrate.

Chi eroga i finanziamenti e prestiti per giovani?

Occorre specificare che qualsiasi finanziamento parte dalle direttive europee, essi possono essere dati per sostenere un determinato settore o un luogo ritenuto svantaggiato, anche se in questo articolo ci concentreremo sui finanziamenti agevolati a favore dell’imprenditoria giovanile.

Quindi l’Unione Europea tramite delle leggi definisce il motivo di queste agevolazioni per giovani imprenditori, l’importo massimo e la tipologia di finanziamento.

Per semplificare la gestione delle somme di denaro, l’europa le affida alle regioni, che essendo entità territoriali più ristrette possono avere un maggiore controllo sulle stesse.

Detto ciò i bandi non sono regionali, sono solo promossi dalle regioni affinchè possano essere più mirati.

I bandi europei possono essere affiancati da quelli regionali, che ricorrendo alle proprie disponibilità liquide promuovono determinate attività, ad esempio offrendo un prestito giovanile a coloro che sono impegnati in un determinato settore.

Ultimi non per importanza ci sono gli incentivi statali, che hanno la stessa funzione dei prestiti per giovani europei, ma ovviamente su scala nazionale.

Agli investimenti fatti dagli organi pubblici si affiancano quelli promossi da alcune istituzioni private, come le banche.

Queste concedono dei finanziamenti a lungo termine con agevolazioni per giovani imprenditori di qualsiasi tipo, rate flessibili, tassi di interesse inferiori rispetto a quelli di mercato e consulenze gratuite.

business idea

Tipologie di finanziamento per imprenditoria giovanile

Prima di scoprire come ottenere i finanziamenti per imprenditoria giovanile, vediamo quali sono le tipologie di finanziamenti europei e nazionali a cui si può avere accesso.

1. Prestito d’onore

Tipologia di prestito per giovani volto ad incentivare l’imprenditorialità ed il rilancio dell’economia in un determinato territorio. Questo viene concesso anche se i soggetti, che ne fanno richiesta, non hanno un reddito dimostrabile, per spese di avviamento di un’attività commerciale o imprenditoriale.

Questo prestito giovanile prevede l’erogazione di capitale, metà a fondo perduto e metà tramite prestito a tasso agevolato, fino ad un massimo di 50000€.

Per ottenere il prestito d’onore bisogna avere l’approvazione dell'Agenzia Nazionale per l'Attrazione d'Investimenti e lo Sviluppo d'Impresa e rispettare tutti i requisiti necessari.

Requisiti

  • età anagrafica dai 18 ai 35 anni;

  • essere residenti in Italia da almeno 6 mesi;

  • status di disoccupato o inoccupato;

  • apertura di attività in forma di ditta individuale con sede in Italia;

  • se cittadino extracomunitario con carta o il permesso di soggiorno;

  • attività del settore del commercio, servizi o la produzione di beni;

  • intenzione a tenere l'attività imprenditoriale per almeno 5 anni.

2. Finanziamento a fondo perduto

Il finanziamento a fondo perduto è rivolto a determinati soggetti, come giovani disoccuapati e donne, al fine di incentivare l’imprenditoria giovanile. Questo non viene elargito a somme fisse, ma copre una percentuale delle spese sostenute.

Essi si chiamano così poichè una volta ottenuti non devono essere restituiti.

Incentrati specialmente per l’acquisto di beni che possano portare vantaggio all’impresa, i finanziamenti a fondo perduto vengono erogati da enti pubblici per favorire determinati settori, ritenuti svantaggiati.

I finanziamenti a fondo perduto vengono distribuiti in base al progetto consegnato e alle spese preventivate in esso.

Vengono assegnati grazie a specifici bandi.

Requisiti

Si dividono in base alla situazione lavorativa

  • Disoccupazione

  • Inoccupazione

  • Imprenditore

E alle competenze del soggetto

  • titolo di studio o competenze tecniche legate all'obiettivo del bando;

  • forma societaria;

  • requisiti specifici del bando (appartenenza a determinate aree territoriali specificate nel bando);

  • capacità di creare un progetto strategico di marketing per l'inserimento della propria attività.

3. Finanziamenti garanzia giovani

I finanziamenti garanzia giovani fanno parte delle agevolazioni per giovani imprenditori che sono iscritti al programma garanzia giovani che vogliano aprire una propria attività.

I giovani imprenditori hanno la possibilità di richiedere un prestito da fino a 50 mila € per sostenere la propria attività, senza dover corrispondere interessi, a patto che lo restituiscano in 7 anni.

A differenza di come accade col finanziamento a fondo perduto, il giovane deve corrispondere la somma. Conviene quindi effettuare una precedente analisi finanziaria per capire qual’è la propria capacità di restituire il denaro prima di richiedere i finanziamenti garanzia giovani.

Requisiti

  • Essere giovani, sotto i 30 anni, ed essere disoccupati

  • Avere finito qualsiasi percorso formativo

  • Essere in possesso di firma digitale

  • Essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica

  • La società non deve essersi costituita più di 12 mesi prima della presentazione della richiesta

Dove si vedono bandi attivi per prestiti per giovani?

Se è la prima volta che richiedi un finanziamento a fondo perduto, è facile perdersi nei meandri dei bandi per i prestiti per giovani e non trovare quello che stiamo cercando. Intanto prima di cominciare, cerca di raccogliere qualche informazione sul bando e sul tipo di finanziamento per imprenditoria giovanile, in particolar modo da quale ente è stato emanato. Una volta che hai questa informazione puoi cominciare a cercare o sul sito contributieuropea oppure su uno dei tanti portali italiani come ad esempio contributiafondoperduto.

Un’altra istituzione che ci viene incontro è la confcommercio che attraverso il suo sito offre informazioni utili sulle agevolazioni per giovani imprenditori.

Ovviamente “spulciare” tra molti siti alla ricerca del bando che fa al caso nostro comporta un considerevole investimento di tempo, che non sempre è disponibile.

Il mio consiglio è quello di affidarsi ad agenzie di consulenza sui bandi che troveranno i finanziamenti a fondo perduto che fanno al caso tuo.

Anche se impieghi molto tempo a studiare il bando, i documenti da compilare sono davvero molti ed è un attimo non vederne uno oppure compilarli in maniera errata.

Farsi seguire da una società di consulenza esperta o qualsiasi altro soggetto con esperienza, faciliterà questi compiti e avrai la possibilità di ricevere da loro delle dritte su come sembrare più accattivanti ed incrementare quindi le possibilità di ricevere i finanziamenti.

Requisiti, documenti e scadenze dei bandi

Primo criterio fondamentale per accedere ai prestiti per i giovani è l’età, che deve essere compresa tra i 18 e 35 anni, seguita a ruota dalla residenza, il richiedente deve essere residente su suolo italiano.

Il progetto può essere presentato solo qualora l’attività imprenditoriale sia costituita sotto forma societaria, ciò per incentivare l’imprenditoria giovanile o ampliare quelle già presenti.

Continuando a parlare di imprese, non tutti i tipi societari sono ammessi, o non da tutte le tipologie di finanziamento a fondo perduto sopraelencate, un esempio è dato dai soggetti che vogliono fondare un’impresa individuale, essi infatti non possono richiedere dei prestiti d’onore.

Per sapere se si sta facendo la domanda per il bando giusto, è utile consultare quanto definito nella descrizione dello stesso, infatti questa contiene i limiti geografici in cui è valida e anche il settore di riferimento.

Dopo aver parlato in generale dei requisiti per ottenere agevolazioni per giovani imprenditori, è ora di passare ai documenti necessari per iscriversi ad un bando.

business plan

Come primo documento va presentata la domanda di ammissione che descrive l’azienda, in esso sono contenute tutte le informazioni tecnico-economiche necessarie per profilare un prospetto del futuro dell’impresa. Questo fa capire anche la validità del progetto e del prodotto alla quale potrebbero essere destinati i prestiti per giovani.

Il secondo documento riguarda l’anagrafica del richiedente, le azioni strategiche e commerciali che esso vuole attuare nel futuro. In questo documento è anche richiesta una profilazione finanziaria dell’azienda, ovvero quali azioni vengono effettuate per coprire il fabbisogno finanziario aziendale nel futuro e come vengono spesi i contributi in caso vengano aggiudicati all’impresa.

Il terzo documento è quello più tecnico dei tre, in esso sono richiesti degli elementi giuridici sul soggetto e sull’impresa, specialmente se già costituita.

Per potersi iscrivere a dei bandi è necessario sapere le tempistiche richieste dagli stessi, infatti vi possono essere bandi a tempistica limitata, opportunamente specificata nelle informazioni, oppure bandi aperti fino all’esaurimento fondi, in questo le tempistiche non sono definite e ciò rende più facile essere esclusi se non si interviene tempestivamente.

Ora che sai come ottenere i finanziamenti per imprenditoria giovanile non farteli sfuggire! L’idea che hai in mente da molto tempo, che a causa della mancanza di fondi non hai potuto realizzare, può diventare il tuo nuovo business.

lampadina
Registra la tua azienda gratis
Fai crescere la tua azienda e trova nuovi clienti.
Lascia il tuo commento
Fazland
entra in contatto con nuovi potenziali clienti
Su Fazland abbiamo più di 10.000 richieste ogni mese che aspettano il tuo preventivo e oltre 49.000 clienti iscritti. La registrazione è gratuita e non ci sono costi fissi. Cosa aspetti a provarlo?
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto