Climatizzatore o Condizionatore: Differenze e caratteristiche

Immagine di anteprima per: Climatizzatore o Condizionatore?  Facciamo Chiarezza

No, non sono la stessa cosa. Se l'urgenza di regalarvi sollievo dalle temperature sempre più bollenti delle nostre estati vi porta all'acquisto di quel prezioso strumento che, una volta installato nella vostra dimora, vi consentirà di lasciare l'afa fuori dalla porta, è bene accordare le proprie esigenze al dizionario della tecnologia domestica. Condizionatore e climatizzatore non sono affatto sinonimi, benché un uso improprio ma comune porti a tirare conclusioni sommarie. Esigenze e prestazioni, infatti, si combinano in modo differente e una scelta avveduta dell'impianto per la vostra casa non consente di confondere i termini.

Niente affanno da punti interrogativi: a illuminarvi nelle vostre scelte a prova di sole cocente pensiamo noi. Ecco tutto ciò che occorre sapere quando si vuole intraprendere una battaglia salutare e vincente contro le insidie dell'afa.

Differenza tra climatizzatore e condizionatore.

Il condizionatore è un antesignano. Questa tipologia di impianto offre una prestazione più semplificata rispetto al climatizzatore, che ne rappresenta un'evoluzione tecnologica. La funzione dei condizionatori per la casa è sostanzialmente quella di raffrescare l'aria. Da cui la ben nota espressione "aria condizionata", fonte di sollievo ma anche di timori o disagi per il drastico cambiamento di temperatura tra esterni e interni e per la costante potenza di partenza, che rimane, nei modelli meno evoluti, al 100% sino allo spegnimento dell'impianto, indipendentemente dalla temperatura del locale. Il che costringe spesso a un'azione di accendi e spegni per evitare il freddo eccessivo nell'ambiente.

Il climatizzatore rappresenta un'evoluzione che offre ulteriori funzioni per climatizzare l'ambiente e mantenere una temperatura ideale, in base a impostazioni programmate. Oltre all'impostazione della temperatura desiderata, che viene poi solo mantenuta costante una volta raggiunta, il climatizzatore consente di controllare la qualità dell'aria, grazie a preziosi sensori di monitoraggio, e di purificarla. Permette, inoltre, di deumidificare l'ambiente, impostando la quantità desiderata di umidità, in modo tale da ottenere spesso sollievo dall'afa anche solo attraverso questa importante funzione. Per evitare torcicollo o risvegli acciaccati, è possibile gestire i flussi d'aria, orizzontali o verticali. Senza dimenticare, infine, che si può attivare anche la funzione riscaldamento.

Climatizzatore: caratteristiche e tipologie.

Le citate prestazioni del climatizzatore per i vostri ambienti domestici non esauriscono tutte le domande finalizzate all'acquisto più adeguato alle vostre esigenze. Esistono, infatti, tre tipologie che occorre conoscere per rinfrescarsi le idee prima ancora delle stanze di casa.

Climatizzatore inverter

Non funziona a potenza erogata come i modelli tradizionali, regolando la temperatura dell'ambiente attraverso un sistema on-off, ovvero l'accensione e lo spegnimento del compressore. I climatizzatori inverter lavorano a potenza erogata variabile in funzione della temperatura dell'ambiente da raffreddare o riscaldare. Inverter è il dispositivo stesso che consente di modificare la potenza erogata. Una volta raggiunta la temperatura ideale, in base alle impostazioni programmate, il motore inizia a funzionare al minimo, per mantenere costante la temperatura. Questa funzione consente non solo di abbassare la temperatura, ma anche i costi della bolletta.

I dati riferiti dalle case produttrici dichiarano, infatti, che i climatizzatori inverter offrono un risparmio energetico del 30% per ogni otto ore di utilizzo rispetto alla tipologia tradizionale on-off. Sono, dunque, ideali per le abitazioni che richiedono un utilizzo per molte ore di fila al giorno, nonostante i prezzi dei climatizzatori inverter siano tra i 50 e i 100 euro in più rispetto ai tradizionali, per una spesa variabile tra i 200 e i 500 euro a seconda del modello, della potenza e degli accessori.

Climatizzatore modalità super freddo

Climatizzatore a pompa di calore

A differenza di un climatizzatore classico, che raffredda soltanto l'aria immessa nell'ambiente, il climatizzatore a pompa di calore consente di controllare la temperatura sia nella stagione estiva che in quella invernale, raffrescando o riscaldando l'ambiente. La sua funzione di filtrazione purifica l'aria. E' in grado di ottimizzare la portata d'aria e anche di deumidificare l'ambiente, regolando la quantità di umidità presente.

I prezzi dei climatizzatori a pompa di calore variano dai 150 euro a kW per un modello semplice di climatizzatore con inverter e split singolo ai 300 o 400 euro a kW per i modelli di più elevata qualità. Sono però soggetti al bonus delle;detrazioni fiscali che intendono incentivare il risparmio energetico.

Climatizzatore dual split

Se un climatizzatore mono split è composto da una singola unità refrigerante, collegata a una sua specifica unità esterna, il climatizzatore dual split raddoppia le unità di refrigerazione interne, pur utilizzando entrambe una singola unità esterna. Più rumoroso rispetto a un mono split, questo modello consente, tuttavia, un consumo leggermente inferiore di energia elettrica, un risparmio iniziale grazie all'installazione di una singola unità esterna e un significativo apporto estetico, evitando che più unità esterne deturpino la superficie esterna di un immobile. Sia la scelta tra le due tipologie alternative che i prezzi dei climatizzatori dual split dipendono da vari fattori che solo un serio professionista può valutare e adattare alle vostre esigenze.

Climatizzatore o condizionatore: quale scegliere?

D'accordo, ora conoscete in modo più approfondito la differenza tra climatizzatore e condizionatore e quale climatizzatore potete scegliere tra le varie tipologie descritte, ma, di fronte all'imminente acquisto di un provvidenziale impianto anti-afa, rimane la domanda bollente: condizionatore o climatizzatore?

E così ritorniamo all'equivoco da dizionario: al giorno d'oggi vengono chiamati condizionatori d'aria degli apparecchi che sono, in realtà, climatizzatori. Se in passato la differenza di costo tra le due tecnologie era significativa e poteva indirizzare la scelta, oggi i prezzi sul mercato sono ormai equiparabili. I climatizzatori in offerta, dunque, risultano più appetibili, se si considerano le maggiori funzioni e i relativi benefici che possono giustificare pienamente l'investimento.

Ma Fazland va oltre le ipotesi: per adattare al meglio i vostri progetti di installazione con le esigenze della vostra casa, della vostra famiglia e del vostro life style, basta richiedere e confrontare i preventivi offerti dai migliori professionisti del settore e avviarsi in sicurezza verso un'estate di fresco relax.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...