Contratto di locazione ad uso non abitativo: tutto quello che c’è da sapere

Immagine di anteprima per: Contratto di locazione ad uso non abitativo: tutto quello che c’è da sapere

Se state per mettervi in proprio aprendo un’attività commerciale o professionale per la quale avrete bisogno di prendere in affitto un locale, vi troverete ad avere a che fare con il contratto di locazione ad uso non abitativo. Si tratta di un accordo che regola il caso in cui il proprietario di un immobile destinato ad un uso diverso da quello residenziale (locatore) voglia concedere, dietro il pagamento di un corrispettivo determinato dalle parti, il godimento del locale ad un altro soggetto (conduttore o locatario). Con la definizione “uso non abitativo” si intendono tutti quei contratti che hanno per oggetto un immobile che non può essere utilizzato da chi lo affitta come propria abitazione. Vi rientrano, quindi, tutti i locali utilizzati per lo svolgimento di attività commerciali o di lavoro autonomo, comprese le strutture alberghiere e ricettive. Questa tipologia di contratto ha una disciplina diversa sotto molti aspetti da quella prevista per i contratti di locazione di immobili ad uso abitativo.

Durata
A seconda delle attività che verranno svolte all’interno dell’immobile oggetto del contratto, la legge identifica diverse durate. Nello specifico, se il locale ospiterà attività commerciali, industriali, artigianali, di interesse turistico o lavoratori autonomi, ma anche impianti sportivi o ricreativi, la durata non potrà essere inferiore ai sei anni. Altro discorso se l’immobile sarà adibito ad attività alberghiere o ricettive (pensioni, trattorie, case di cura, luoghi per spettacoli): in questo caso la durata minima sale a nove anni. Anche quando le parti dovessero indicare una durata inferiore, la legge fissa a sei o nove anni la durata minima.

Particolare tipologia è quella di carattere stagionale, molto utilizzata per gli stabilimenti balneari o altre attività situate in località turistiche. Per questa fattispecie il proprietario dell’immobile ha l’obbligo di darlo in locazione nel medesimo periodo allo stesso conduttore, sempre che quest’ultimo ne abbia fatto richiesta tramite raccomandata prima della scadenza del contratto stesso. Tale obbligo di prelazione ha durata di sei o nove anni consecutivi.

È importante ricordarsi che entro trenta giorni dalla stipula si dovrà procedere con la registrazione del contratto di locazione presso l’Agenzia delle Entrate. Le spese sostenute per questa operazione andranno ripartite a metà tra conduttore e locatore.

Rinnovo
Il contratto di locazione ad uso non abitativo, sia esso della durata di sei o nove anni, si rinnova automaticamente alla sua scadenza. Per evitare il rinnovo automatico il conduttore dovrà premurarsi di inviare una lettera tramite raccomandata al proprietario 12 o 18 mesi prima, a seconda della durata contrattuale. Il locatore, dal canto suo, ha la facoltà di negare il rinnovo del contratto trasmettendo questa sua volontà al conduttore tramite raccomandata con 12 o 18 mesi di preavviso, sempre a seconda della durata del contratto.
È obbligatorio indicare la motivazione, pena l’invalidità della decisione e conseguente rinnovo contrattuale.

20% completato
Trova il professionista giusto per te. È gratis!
Avvocato
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
40% completato
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
oppure
Informativa sul trattamento dei Dati Personali

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13, DECRETO LEGISLATIVO 196/2003

La società Midnight Call S.r.l. (di seguito, per brevità, “Midnight Call”) è consapevole dell’importanza della tutela del diritto alla vita privata, con riguardo al trattamento dei dati personali, dei propri utenti. In conformità alla normativa europea e italiana in materia e ispirandosi sia alle raccomandazioni del Gruppo istituito dall’art. 29 della direttiva n. 95/46/CE, sia alla documentazione e ai provvedimenti pubblicati dal Garante Privacy Italiano, Midnight Call informa che i dati personali degli interessati raccolti e trattati a seguito della loro registrazione e dell’utilizzo dei servizi offerti dal portale e dall’app ”Fazland”, saranno trattati nel rispetto della legge in materia di protezione dei dati personali.

La registrazione e l’utilizzo dei servizi offerti dal sito web www.fazland.com e dall’app “Fazland” sono vietati ai soggetti minori di 18 anni.

Ciò premesso, ai sensi dell’articolo 13 D.lgs 196/2003, Midnight Call fornisce le seguenti informazioni:

  1. Definizioni

Ai sensi della presente informativa, e del D.lgs 196/2003, si intende per:
- “trattamento”, qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l’ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la consultazione, l’elaborazione, la modificazione, la selezione, l’estrazione, il raffronto, l’utilizzo, l’interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca di dati;
- “dato personale”, qualunque informazione relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale;
- “dati identificativi”, i dati personali che permettono l’identificazione diretta dell’interessato;
- “dati sensibili”, i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale;
- “dati giudiziari”, i dati personali idonei a rivelare provvedimenti di cui all'articolo 3, comma 1, lettere da a) a o) e da r) a u), del d.P.R. 14 novembre 2002, n. 313, in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato ai sensi degli articoli 60 e 61 del codice di procedura penale;
- “titolare”, la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali e agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza;
- “responsabile”, la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo preposti dal titolare al trattamento di dati personali;
- “incaricati”, le persone fisiche autorizzate a compiere operazioni di trattamento dal titolare o dal responsabile;
- “interessato”, la persona fisica cui si riferiscono i dati personali;
- “comunicazione”, il dare conoscenza dei dati personali a uno o più soggetti determinati diversi dall’interessato, dal rappresentante del titolare nel territorio dello Stato, dal responsabile e dagli incaricati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione;
- “diffusione”, il dare conoscenza dei dati personali a soggetti indeterminati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione.

Per tutte le ulteriori definizioni previste dalla normativa si rimanda a quanto previsto dall’art. 4 del D.lgs 196/2003 e alle altre disposizioni ivi presenti.

     2. Tipi di dati raccolti

Dati personali forniti volontariamente dall’interessato

All’atto della registrazione attraverso il portale www.fazland.com, l’app ”Fazland” o siti affiliati vengono raccolti e trattati i seguenti dati personali:
- dati anagrafici e di contatto;
- dati relativi alla richiesta di preventivo e alle preferenze dell’interessato;
- ulteriori dati inseriti dall’interessato nei campi liberi;
- allegati (immagini o video) caricati dall’interessato.

Si invita l’interessato a non fornire o indicare “dati sensibili“ o “dati giudiziari” nel form di registrazione, nei campi liberi o nei file caricati.
Eventuali “dati sensibili” o “dati giudiziari” forniti dall’interessato saranno immediatamente cancellati e la richiesta di preventivo annullata.

Dati personali forniti volontariamente dall’interessato attraverso il sistema di social log-in

La registrazione può essere effettuata anche utilizzando le proprie credenziali Facebook attraverso un sistema di social log-in. In tali ipotesi il titolare accederà e conserverà esclusivamente i dati relativi al nome utente e all’e-mail dell’interessato. S’invita l’interessato a consultare con cura, prima di accedere al servizio attraverso il sistema di social log-in, le informative privacy e le condizioni di servizio di Facebook ed eventualmente a modificare le impostazioni del proprio account. Per maggiori informazioni è possibile consultare questo link.

Dati di navigazione

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito www.fazland.com e dell’app “Fazland” acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei terminali degli interessati che si connettono al sito, i MAC (Media Access Control) address, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’interessato. Questi dati vengono utilizzati per controllare il corretto funzionamento del sito e dell’app e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni di Midnight Call.

      3. Finalità e modalità del trattamento

I dati personali forniti dall’interessato e raccolti da Midnight Call verranno trattati per le seguenti finalità:

       a.   consentire all’interessato di richiedere un preventivo per specifici servizi alle aziende registrate sul portale Fazland.com e di essere contattato dalle medesime per ricevere un preventivo;

       b.   adempiere ad eventuali obblighi previsti da leggi o regolamenti;
       c.   inviare materiale promozionale all’interessato attraverso messaggi di posta elettronica relativi a servizi o prodotti del Titolare analoghi a quelli già acquistati e/o richiesti dall’interessato;
       d.   inviare materiale a carattere promozionale all’interessato attraverso messaggi di posta elettronica, sms, mms e messaggistica istantanea (art. 130, co 2, D.lgs 196/2003) per servizi e prodotti offerti da soggetti terzi;
       e.  comunicare e/o cedere a soggetti terzi (operanti nei settori abbigliamento, trasporti, automobili, cicli, motocicli, telecomunicazioni, finanza, editoria, energia, industria, accessori e prodotti per veicoli, formazione, gadget e oggettistica, giochi per            l'infanzia, prodotti elettronici, marketing, artigianato, edilizia, eventi, terziario) i dati raccolti affinché svolgano attività a carattere promozionale e pubblicitaria con strumenti automatizzati come e-mail, sms, mms e messaggistica istantanea;

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

     4. Conferimento dei dati

Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le finalità di cui ai punti 2. a) e 2. b): il mancato conferimento dei dati, per entrambe le finalità, comporterà l’impossibilità per Midnight Call di consentire la registrazione e l’utilizzo del servizio offerto dal sito www.fazland.com e dall’app “Fazland”. Il conferimento di dati per le ulteriori finalità è facoltativo: il mancato conferimento di dati, in tali ipotesi, non avrà conseguenze per l’interessato.

    5. Soggetti a cui potranno essere comunicati i dati personali.

I dati personali raccolti non saranno diffusi e potranno essere comunicati, oltre che a soggetti a cui sia riconosciuta la facoltà e l’interesse di accedere ai Vostri dati personali da norme di legge o di normative secondarie e/o comunitarie, a personale interno al Titolare, nonché a società, associazioni o studi professionali che prestino servizi ed attività per conto del Titolare in qualità di Responsabile del Trattamento per l’adempimento di obblighi di legge, nonché per ogni esigenza organizzativa ed amministrativa necessaria per fornire i servizi richiesti. I dati personali degli utenti, per la finalità di cui al punto 3 a) della presente informativa, potranno essere comunicati ai soggetti iscritti al servizio offerto dal portale in qualità di Aziende affinché possano rispondere alle richieste di preventivo presentate.

I nominativi degli ulteriori soggetti che potranno venire a conoscenza dei Vostri dati personali in qualità di “Responsabili del trattamento” sono riportati in un elenco aggiornato disponibile presso Midnight Call (da richiedersi ai recapiti indicati al punto 7).

Infine, previo consenso specifico, i dati personali degli interessati potranno essere comunicati e/o ceduti a soggetti terzi (operanti nei settori abbigliamento, trasporti, automobili, cicli, motocicli, telecomunicazioni, finanza, editoria, energia, industria, accessori e prodotti per veicoli, formazione, gadget e oggettistica, giochi per l'infanzia, prodotti elettronici, marketing, artigianato, edilizia, eventi, terziario) per svolgere attività a carattere promozionale e pubblicitaria con strumenti automatizzati come e-mail, sms, mms e messaggistica istantanea. Previo ulteriore consenso specifico, in caso di impossibilità da parte di Midnight Call di fornire, tramite le Aziende iscritte al proprio portale, i preventivi richiesti dall’utente, i dati personali raccolti potranno essere comunicati a soggetti terzi (operanti nel settore servizi web per la fornitura di preventivi), partner del portale, per fornire i preventivi richiesti dall’interessato.

   6. Diritti dell’interessato.

In relazione ai suindicati trattamenti di dati personali l‘interessato ha la facoltà di esercitare in ogni momento i diritti di cui all’art. 7 (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti) del D.lgs. n. 196/2003, tra cui, ad esempio, di ottenere l’indicazione:
- dell’origine dei dati personali;
- delle finalità e modalità del trattamento;
- della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
- degli estremi identificativi del Titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2 D.lgs. n. 196/2003.

L’interessato ha diritto di ottenere:
- l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di Legge.

L’interessato potrà inoltre chiedere copia dei propri dati in formato standard.

L’interessato, infine, ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

- per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
- al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

  7. Titolare e responsabile del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati è Midnight Call S.r.l. con sede in Via Pier Carlo Cadoppi 14, 42124 Reggio Emilia, Partita Iva n. IT02504670353, in persona del legale rappresentante pro tempore. Per esercitare i diritti previsti all’art. 7 del D.lgs. 196/03, sopra elencati, l’interessato potrà rivolgere richiesta utilizzando questo account di posta elettronica: privacy@fazland.com.

Midnight Call si riserva il diritto di aggiornare la presente Informativa sul trattamento di dati personali. 
Il Responsabile interno del trattamento dei dati personali, nominato ai sensi dell’art. 29 D.lgs 196/2003, è da individuarsi nella persona di Federico Panini, raggiungibile all’indirizzo e-mail privacy@fazland.com o agli ulteriori recapiti della Società.

Ultimo Aggiornamento : 9 Gennaio 2018

Cliccando su Avanti dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.
60% completato
Ci siamo quasi!
Conferma il tuo numero di cellulare.
Icon-Edit

Cliccando su "Avanti" riceverai un SMS che contiene un codice e un link.

Perché confermare il cellulare?

Inserendo il codice o cliccando sul link, metti al sicuro i tuoi dati. Solo i professionisti interessati a contattarti vedranno i tuoi recapiti.

80% completato
Ti abbiamo inviato un SMS al: .
SMS

Inserisci qui sotto il codice a 6 cifre ricevuto.

Sono passati 30 secondi e non hai ancora ricevuto l'SMS?
Clicca qui per riceverne uno nuovo.

Se non l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.


Recesso
Se le parti, all’interno del contratto, convengono che sia possibile recedere dallo stesso, basterà inviare una raccomandata al locatore almeno sei mesi prima della data di recesso. Inoltre, a prescindere dal fatto che il contratto contenga o meno questa possibilità, la Legge permette al conduttore di recedere in qualsiasi momento per gravi motivi, previo preavviso di sei mesi da inviare tramite lettera raccomandata.

Disdetta
Per quanto riguarda la disdetta del contratto di locazione ad uso non abitativo, il locatore ha la possibilità di darla soltanto in alcuni casi specifici:
- quando vuole adibire l’immobile a propria abitazione;
- quando vuole utilizzare il locale per intraprendere in proprio un’attività commerciale;
- quando il locatore è una Pubblica Amministrazione o un ente pubblico che vuole utilizzare l’immobile per svolgere le proprie attività istituzionali;
- quando si vuole ristrutturare il locale per adattarlo al piano comunale, sempre che la presenza del conduttore sia incompatibile con i lavori da effettuare.

Una volta presentata la disdetta il locatore ha tempo sei mesi per realizzare quanto specificato nella motivazione. Nel caso in cui ciò non si verificasse, il proprietario dell’immobile incorrerà in una sanzione e il conduttore non solo potrà richiedere il ripristino del vecchio contratto ma avrà anche la possibilità di farsi rimborsare tutte le spese sostenute per il trasloco – per un totale massimo pari a 48 mensilità di affitto.
Se il conduttore, una volta ricevuta regolare comunicazione, dovesse rifiutarsi di lasciare l’immobile, potrà essere citato in giudizio dal proprietario del locale. Sarà il giudice, una volta accertata la correttezza delle pratiche, ad emettere un provvedimento attraverso il quale il locatore potrà ottenere la disponibilità immediata del suo immobile.

Nel caso in cui il contratto cessasse per cause diverse da quelle previste dalla Legge (recesso e disdetta), il conduttore potrà ricevere un’indennità per la perdita di avviamento, quantificata in 18 mensilità. Inoltre se entro un anno nell’immobile venisse esercitata nuovamente un’attività simile a quella svolta precedentemente, il locatore sarebbe tenuto a versare al conduttore ulteriori 18 mensilità di indennità, 21 nel caso di attività alberghiere. Nessun risarcimento, invece, è previsto se: l’attività svolta non prevedeva il contatto con il pubblico, non si trattava di un’attività professionale o aveva carattere transitorio. Stesso discorso si estende anche per quegli immobili situati all’interno di aeroporti, stazioni, porti, aree di servizio autostradali, alberghi e villaggi turistici.

Successione
Visto e considerato che questa tipologia di contratto viene solitamente stipulata per immobili destinati ad ospitare attività lavorative, al contratto di locazione succederanno i soggetti che a loro volta subentrano nell’azienda, quindi gli eredi del conduttore. Nei casi di separazione o divorzio il coniuge può succedere nella locazione solo se lo fa anche nell’azienda. Diverso il caso in cui a svolgere l’attività nell’immobile siano più soggetti ma il contratto è intestato solo ad uno di essi: in caso di morte gli succederanno i suoi eredi insieme agli altri professionisti/soci. Questi ultimi potranno esercitare il diritto di successione anche in caso di recesso.

Varie ed eventuali
Per stipulare questo contratto è necessario che il conduttore versi un deposito cauzionale il cui ammontare non deve superare le tre mensilità di affitto. Dal momento che tale somma è produttiva di interessi, al termine di ogni anno il locatore dovrà versare al conduttore la relativa somma. Funzione di questa cauzione è quella di proteggere e tutelare il locatore da eventuali danni apportati al suo immobile: al momento del rilascio sarà effettuata una verifica che se andrà a buon fine vedrà la restituzione del deposito cauzionale al conduttore.
Il conduttore può sublocare l’immobile a terzi solo se con esso viene locata/ceduta anche l’attività che si svolge al suo interno. Il locatore andrà avvisato a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno e, entro e non oltre i 30 giorni dalla ricezione, può esercitare la volontà di opporsi a tale passaggio. Contrariamente a quanto accade per i contratti di locazione ad uso abitativo non può essere applicata l’opzione della cedolare secca.

Con questa panoramica generale si è cercato di fare chiarezza su una tipologia contrattuale non conosciuta a tutti, quella di locazione ad uso non abitativo, per l’appunto. Informazioni di base che potranno essere di grande aiuto nel caso stiate decidendo di affittare o prendere in affitto un locale destinato ad ospitare attività commerciali/ricreative. Ulteriori approfondimenti potranno essere  richiesti presso i consulenti e i professionisti del settore.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...

Confronta preventivi nelle città più cercate

Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto