Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Costi e vantaggi dell'asfalto a freddo

Immagine di anteprima per: Costi e vantaggi dell'asfalto a freddo

Se dovete effettuare la pavimentazione di cortili, vialetti o rampe di garage, la soluzione migliore è rappresentata sicuramente dall’asfalto a freddo, materiale facile da usare, anche per chi non è un grande esperto in materia, e piuttosto economico.

Costi e vantaggi dell’asfalto a freddo sono abbastanza noti, essendo formato da componenti bituminose e sostanze speciali che lo rendono particolarmente plastico e facile da usare. Il prezzo dell’asfalto a freddo, inoltre, è abbastanza contenuto e questo permette di eseguire autonomamente piccoli lavori di edilizia senza spendere grandi cifre.

Per quanto possa essere divertente dilettarsi nei lavoro edilizi fai da te, tuttavia, è opportuno eseguirli con la supervisione di un'esperta impresa edile.

Innanzitutto, infatti, dovete avere a portata di mano i seguenti materiali: asfalto a freddo in sacchi, mazzapicchio, sabbia, rullo, rastrello e ghiaia. Se non li possedete e volete comprarli nei negozi di edilizia, potete chiedere l’aiuto di un muratore esperto o di un operaio specializzato, che sicuramente li avranno a loro disposizione.

Adesso andiamo a scoprire quali sono il costo dell’asfalto a freddo, i suoi vantaggi e la tecnica da utilizzare.

asfalto a freddo

La tecnica da utilizzare

I costi e i vantaggi dell’asfalto a freddo sono evidenti soprattutto quando bisogna fare lavori non eccessivamente impegnativi o laboriosi, come il rappezzo di parti mancanti di una copertura o di una strada, la pavimentazione di viali o di terrazzini, la riparazioni di buche e altri piccoli interventi di questo genere.

Una prima cosa che è opportuno sapere è che la tecnica dell’asfaltatura a freddo è indicata per aree non troppo estese. La durata e la tenuta dell’asfalto a freddo, infatti, non danno le stesse garanzie dell’asfalto a caldo, indicato invece per eseguire lavori su aree più ampie.

Dopo aver individuato e circoscritto la zona su cui andare ad intervenire, quindi, bisogna preparare il fondo su cui versare la miscela. Nel caso in cui l’asfalto a freddo venisse steso su un fondo di ghiaia mobile, oppure su una lastra di calcestruzzo, è consigliabile stendere sotto una mano di bitume liquido, in modo da collegare ed amalgamare bene il tutto.

A questo punto dovete scavare almeno fino a 10 centimetri di profondità, riempire l’incavo con della ghiaia di medie dimensioni, e aumentare la resistenza compattando il terreno, rendendolo stabile ed omogeneo.

In questo modo, si creerà uno strato di pietrisco che dovete distribuire uniformemente, utilizzando un rastrello per stendere la ghiaia. Con l’aiuto di un mazzapicchio, poi, dovete battere la ghiaia e renderla compatta, ottenendo in questo modo un fondo liscio, preciso e ben livellato.

Possiamo passare, ora, alla seconda fase della posa dell’asfalto a freddo, in cui il prodotto deve essere trasferito su una carriola per andare a ricoprire lentamente l’intero scavo, arrivando almeno ad uno spessore di 4 centimetri.

Con l’aiuto di un rastrello, poi, dovete distribuire l’impasto in modo uniforme e, una volta compattata la miscela, dovete battere continuamente e costantemente tutta la copertura. Conclusa questa operazione, procedete passando sulla zona rivestita con un rullo automatico o manuale.

Dopo aver eseguito la rullatura, spargete la sabbia sul rivestimento che avete appena posato, rendendo così calpestabile il tratto asfaltato, evitando che l’asfalto resti attaccato sotto le suole delle scarpe.

A questo punto, è bene sapere che l’indurimento può avere tempi variabili, che possono dipendere da vari elementi come, ad esempio, la temperatura esterna. È, quindi, meglio evitare di passarci sopra continuamente ed è opportuno coprirlo con uno strato di sabbia.

In genere nel giro di 24 ore il manto dovrebbe risultare perfettamente indurito ma a volte potrebbero essere necessarie anche 48 ore.

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per un'Impresa Edile
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

Non è un intervento particolarmente complicato se avete un minimo di dimestichezza ma per essere sicuri della perfetta riuscita del lavoro è sempre meglio consultare un tecnico o un operaio specializzato che può mettere a vostra disposizione la sua esperienza.

Continuiamo a scoprire qualcosa in più sui costi e sui vantaggi dell’asfalto a freddo.

asfalto a freddo

Consigli utili ed accorgimenti

Anche nel caso in cui abbiate già eseguito qualche lavoretto edilizio, può essere utile a priori l’ausilio di un tecnico esperto che può svelarvi consigli utili e accorgimenti per la posa dell’asfalto a freddo.

Intanto qualche accorgimento ve lo diamo noi. Nel caso in cui il suolo dovesse risultare particolarmente cedevole, inconsistente e sdrucciolevole, è opportuno realizzare una massicciata che, nel caso di traffico pesante, può essere composta da:

  • copertura in asfalto di 2,5 - 5 cm
  • copertura compattata di pietrisco di pezzatura media, spesso 4 - 8 cm
  • sottofondo in pietrisco di pezzatura grossa, spesso 10 - 15 cm

L’asfalto a freddo in sacchi deve essere versato in una carriola e trasportato sul luogo di posa. I sacchi, durante questa fase, possono essere aperti direttamente sulla massicciata, se ciò rende più rapido ed agevole il lavoro.

Usando il badile dovete, poi, allargare l’impasto lungo tutto il fondo senza lasciare nessuno spazio vuoto, provando a realizzare una copertura quanto più uniforme possibile. Usando un rastrello, invece, spianate accuratamente tutta la superficie.

Questa è una fase particolarmente delicata poiché è in questo momento che si danno alla copertura la forma, l’inclinazione e la curvatura necessarie per lo scolo delle acque.

Una volta che l’impasto dell’asfalto è stato accuratamente allargato con un rastrello e versato sopra la zona che deve essere ricoperta, bisogna ricoprire il tutto con un po’ di sabbia e finire compattando il risultato con un mazzapicchio o un rullo.

Assicuratevi, poi, di realizzare uno strato di circa 2-3 centimetri di spessore, assicurando così alla pavimentazione la pendenza necessaria per permettere il normale deflusso delle acque piovane.

Ora sapete qualcosa in più sulla tecnica dell’asfalto a freddo ma avere al proprio fianco un operaio specializzato può aiutarvi sicuramente ad effettuare un lavoro ancora più preciso ed accurato.

strato asfalto

Prezzo dell’asfalto a freddo: caratteristiche tecniche e nozioni utili da sapere per la sicurezza

Vi abbiamo spiegato tutto o quasi dei costi e dei vantaggi dell’asfalto a freddo, concludiamo, quindi, analizzando le sue caratteristiche tecniche e ricordando alcune nozioni utili da sapere in materia di sicurezza.

Il prezzo dell’asfalto a freddo per un sacco da 25 chili in genere si aggira sui 7 euro ma molto dipende ovviamente anche dalla zona in cui lo acquistate.

Gli aggregati dell’asfalto a freddo sono: miscela di graniglia, sabbia e filler, prevalentemente calcaree, ricavate da frantumazione di ghiaie alluvionali o rocce, rispondenti alle norme di accettazione sugli aggregati impiegabili per il confezionamento di conglomerati bituminosi.

Il legante bituminoso è, invece, composto da: bitume stradale 70/100 (norme EN 12591) con percentuale riferita agli aggregati pari al 5.6 (bitume + additivo).

Infine, in riferimento alla sicurezza per la salute, essendo un prodotto applicato a freddo si evitano rischi derivanti dalle temperature o dagli eventuali fumi per i conglomerati bituminosi tradizionali a caldo. L’additivazione, infatti, viene realizzata con oli di origine vegetale, quindi l’asfalto a freddo è un prodotto che può essere considerato come ecocompatibile.

Per una perfetta resa dell’asfaltatura di una strada a freddo si consiglia l’applicazione del materiale con temperature non inferiori a 5°C, così come si garantisce una posa perfetta dell’asfalto a freddo spolverando le superfici finite con cemento nella stagione estiva e con sabbia fine nella stagione invernale.

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto