Un palazzo di sette piani costruito in legno

Immagine di anteprima per: Un palazzo di sette piani costruito in legno

Se la nostra Torino era già stata incoronata come unica rappresentante italiana tra le città mondiali più green, nella classifica fornita dal sito web Treepedia, ideato dagli informatici del prestigioso MIT di Boston, che intendeva individuare le 17 metropoli internazionali dotate del più alto tasso di "verde visibile", ben si inserisce, in un tale contesto che privilegia la natura, un nuovo progetto, Green Torino, che offre alla città un esemplare innovativo di edilizia sostenibile.

Foto da Greentorino.it

Sorgerà, infatti, in Via Carso 33, al posto di un vecchio edificio in cemento e ormai in disuso, un palazzo di sette piani interamente costruito in legno X-Lam. Una scelta ecologica, sul solco di un trend in evoluzione, che coniuga l'antichità del materiale usato - il legno dalle mille, affascinanti potenzialità - alla modernità delle innovazioni tecnologiche e dell'attenzione all'ambiente. Una sorta di ritorno al futuro, laddove il materiale naturale usato dai nostri antenati e a torto considerato inaffidabile per le attuali esigenze ritorna ad essere protagonista, con qualità superiori che lo rendono efficiente, resistente e duraturo.


Foto da Greentorino.it

Progettato dagli ingegneri Gianni Arondello, esperto in bioedilizia, e Fabio Mosca, con la mediazione di Salerno Immobiliare, il palazzo green disporrà di sei appartamenti, tre dei quali già venduti e in consegna per maggio 2019. Costruito con la tecnologia X-Lam, che si basa sull'utilizzo di pannelli in legno multistrato con funzione portante, la struttura potrà godere dei vantaggi che tali pannelli garantiscono: resistenza negli anni senza necessità di manutenzione e piena sicurezza, in quanto antisismici e dotati di certificazione antincendio Rei 60.
Foto da Greentorino.it

Green Torino si propone, dunque, come un'ulteriore iniziativa volta a riqualificare sia dal punto di vista ecologico che energetico il patrimonio edilizio della città. E si ergerà in un contesto urbano di cemento come un messaggio di sostenibilità, pronto a smentire tutti gli eventuali pregiudizi residui sui rischi dell'utilizzo del legno come materiale da costruzione. I vantaggi del legno, in realtà, sono tali da rivoluzionare il futuro dell'edilizia. Le nuove tecniche sul mercato sfidano incendi, terremoti e il logorio del tempo.

Ma il legno contemporaneo offre molto di più: oltre alla sicurezza già citata e alle alte prestazioni energetiche, acustiche e termiche, che garantiscono un clima ideale per ogni stagione e un'aria più sana negli ambienti domestici grazie ai materiali naturali utilizzati, i pannelli in legno sono anche traspiranti e in grado di contrastare l'umidità, a prova di agenti atmosferici. Ultimo ma non ultimo, data l'importanza dello spazio per la qualità della vita, le pareti X-Lam sono più sottili di quelle in cemento e consentono un significativo risparmio di spazio abitabile.

Una casa in legno, inoltre, risulta sempre accogliente, calda, dotata di eleganza naturale e di un'energia che influisce sulla vita quotidiana. Se il futuro delle metropoli sarà in green, avremo città a basso impatto ambientale e, forse, a ben più alto livello di benessere emotivo.

 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...