Pro e contro dei tetti in legno con travi a vista

Immagine di anteprima per: Pro e contro dei tetti in legno con travi a vista

Costruire dei tetti in legno è piuttosto suggestivo, poiché questo materiale ha un fascino intramontabile.

Nello specifico i tetti in legno con travi a vista sono elementi che vengono scelti forse più per un fattore estetico, che per caratteristiche tecniche e funzionali.

I tetti in legno con travi a vista rappresentano una soluzione particolarmente indicata per le baite di montagna, negli alberghi e nei ristoranti in montagna, oppure per le coperture di edifici adibiti all’uso sportivo come palazzetti dello sport, le palestre e le piscine.

Tuttavia questa soluzione è sempre più diffusa anche per loft e mansarde in città.

Le travi a vista poste in opera possono essere realizzate in legno massello o lamellare, che hanno caratteristiche diverse e che devono essere scelte in base alle dimensioni ed alla resistenza della struttura in questione.

Qualunque sia la scelta, i tetti in legno con travi a vista assicurano un grande effetto scenico, che caratterizza e personalizza notevolmente l’ambiente dandogli un aspetto molto originale.

A questo punto possiamo analizzare i pro e contro dei tetti in legno con travi a vista.

Pregi dei tetti in legno lamellare

esempio di legno lamellare

Prima di conoscere i pregi dei tetti in legno lamellare, è opportuno approfondire meglio le caratteristiche di questo particolare materiale.

I tetti in legno lamellare sono realizzati incollando inseme più lamelle di legno, quindi si tratta di un materiale non artificiale ma assolutamente naturale, ed in quanto tale perfetto per un uso strutturale.

Il legno lamellare presenta il vantaggio di essere meno soggetta al fenomeno di incurvazione naturale del legno perchè ogni lamella ha il suo singolo verso di incurvatura e incollandoli insieme si neutralizzano queste spinte con il risultato di creare una trave dritta e stabile anche quando è molto lunga.

I tetti in legno con travi in legno lamellare a vista presentano diversi vantaggi da un punto di vista tecnico, ecologico e strutturale:

  1. Le travi in legno lamellare sono l’ideale per realizzare strutture che devono supportare pesi piuttosto pesanti. Grazie al loro spessore, le travi sono infatti molto resistenti e durature, basti pensare che diverse strutture medievali realizzate con questo sistema sono ancora intatte ed in piedi.
  2. Grazie alla loro elasticità, le travi in legno possono essere utilizzate in vari campi, da quello domestico a quello industriale fino a quello pubblico.
  3. Le assi garantiscono una grande resistenza elastica alle scosse, e sono talmente versatili che le loro curvature sono utilizzate per la realizzazione di ponti ed archi.
  4. I tetti in legno lamellare inoltre sono un ottimo isolante acustico, in quanto hanno una grande capacità di assorbire i suoni, creando allo stesso tempo un’ottima ventilazione dell’ambiente impedendo la formazione della condensa.

A tal proposito può essere molto utile anche realizzare un tetto ventilato che rende la casa più funzionale e permette di risparmiare sui consumi.

Quando è ventilato, un tetto in legno offre numerosi vantaggi in più:

  1. riduzione del costo del riscaldamento e raffrescamento per via dell'elevato grado di isolamento termico;
  2. possibilità di recuperare spazio;
  3. maggiore stabilità strutturale dell’intero immobile.

In questo modo si eviterà la creazione di muffa, rendendo l’ambiente in cui si vive molto più sano e salubre.

Il legno è un materiale traspirante e quindi si presta perfettamente alla realizzazione di un tetto ventilato.

Il legno lamellare inoltre, se riverniciato con apposite vernici, offre una notevole resistenza al fuoco, ma anche all’acqua ed alle gelate.

Continuiamo a conoscere i pro e i contro dei tetti in legno con travi a vista.

Difetti dei tetti in legno lamellare

Le travi in legno lamellare hanno pochi difetti, in quanto sono realizzate secondo standard di fabbricazione molto elevati; ovvero quando il legno utilizzato è di alta qualità, ed il tempo di essiccazione a cui è sottoposto non deve comprometterne la forza e la durevolezza.

Le vernici utilizzate devono proteggere le strutture dalle fonti di calore, umidità, caldo eccessivo e basse temperature.

In alcuni casi tuttavia si verificano degli imprevisti, che possono incidere sulla qualità delle travi in legno lamellare. Tra questi difetti si possono individuare le cosiddette fratture del legno, di cui è opportuno valutare l’entità e la causa.

Se queste fratture sono superficiali, non c’è nessun pericolo; se invece sono diverse e si presentano sotto forma di apertura delle lamelle incollate, c’è il rischio di compromettere la resistenza e la capacità di sostegno delle travi, con conseguenti problemi strutturali.

Pregi dei tetti in legno massello

travi in legno massello

I tetti in legno massello hanno un aspetto più rustico e grezzo. Le travi sono ricavate dal taglio del tronco senza incollare più pezzi tra di loro. Si distinguono dal legno lamellare in particolare perchè le venature del legno non sono interrotte lungo l'intera trave.

Il legno massello è un materiale che conferisce bellezza, pregio e maestosità a tutto l’ambiente.

  1. Il materiale utilizzato è legno puro al 100%, inoltre è rigenerabile e riciclabile.
  2. Oltre ad essere elegante, il legno massello è elastico, resistente ed isolante.
  3. In fase di lavorazione il legno massello non subisce particolari alterazioni, quindi preserva le sue naturali caratteristiche.
  4. I tetti in legno massello sono in grado di assorbire l’umidità dall'aria quando questa risulta essere eccessiva, immagazzinarla e poi rilasciarla nuovamente quando l'ambiente si secca, garantendo un clima sano, pulito e salubre.

Difetti dei tetti in legno massello

Le travi a vista in legno massello danno un maggiore effetto scenografico ed estetico, ma hanno dei limiti da un punto di vista funzionale.

Inoltre il legno massello ha delle naturali limitazioni dimensionali, sia in sezione che in lunghezza, e maggiori problematiche di stabilità di forma. Inoltre il legno massello, a causa della perdita dell’acqua presente nell’albero, è soggetto al ritiro dimensionale, che invece non si verifica nel legno lamellare.

Costo travi in legno e consigli per la manutenzione

Concludiamo l’analisi dei pro e contro dei tetti in legno con travi a vista concentrandoci sui prezzi.

Il costo dei tetti in legno con travi a vista non è particolarmente economico, ma i prezzi sono abbastanza flessibili alle richieste del cliente, e sicuramente più vantaggiosi rispetto a travi in cemento o in acciaio.

Il costo travi in legno è stabilito al ml oppure per singolo elemento (morali), e dipende da vari fattori come l’essenza del legno, la sezione, le dimensioni, ecc.

Il prezzo all’ingrosso, che si può ottenere per ordini fatti direttamente alla fabbrica, è stabilito a mc.

Infine vi do un ultimo consiglio sulla manutenzione: l’impermeabilizzazione dei tetti in legno.

Questa operazione va fatta con una certa regolarità per assicurare il buono stato dei tetti e delle coperture.

L’impermeabilizzazione tetti in legno richiedono un procedimento particolare per evitare le infiltrazioni d’acqua, impedire la creazione di muffa e contrastare efficacemente l’umidità e l’azione erosiva degli agenti atmosferici.

Per una buona impermeabilizzazione tetti in legno, e per conoscere le principali caratteristiche dei tetti in legno con travi a vista, vi consiglio di rivolgervi ad una ditta specializzata che potrà chiarire ogni vostro dubbio e darvi utili informazioni. 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...