Fresco in bellezza: come mimetizzare i condizionatori nelle stanze di casa

Immagine di anteprima per: Come mimetizzare i condizionatori nelle stanze di casa

Chi l'ha detto che per abbellire bisogna per forza soffrire? L'abbinamento di estetica e comfort è un traguardo che vale la pena perseguire. In casa, uno degli elettrodomestici che più evocano l'idea di sollievo e di fuga da torride sofferenze è il condizionatore. Ma se un oggetto tecnologico come il televisore è ormai considerato un complemento d'arredo, gli impianti di condizionamento rischiano di apparire come corpi estranei nell'armonia dell'insieme.

Per chi non vuole rassegnarsi a mixare respiri d'aria fresca con sospiri da inestetismi ecco alcuni accorgimenti per integrare condizionatore e arredamento:

Split in alto: la piena efficienza del condizionatore split è garantita solo se posizionato nelle parti alte di una stanza e senza alcuna ostruzione. Nicchie, travi o qualsiasi struttura preesistente che possa mimetizzarne o contenerne la sporgenza sono privilegi domestici da sfruttare. O da far realizzare appositamente, laddove sia consentito, prima dell’installazione del condizionatore.

Porte e finestre: se non volete rinunciare a dedicare le pareti di casa ai pezzi d'arredamento e alle decorazioni, potete sfruttare le parti superiori delle porte di ingresso o delle finestre per l'installazione dello split. Anche se, in quest'ultimo caso, si può presentare un maggiore rischio di dispersione dell'aria fredda. 

Sopra l'armadio: perché abbandonare alla polvere o a eventuali cianfrusaglie la parte superiore degli armadi? Se la distanza dal soffitto lo consente, è un altro spazio ideale per mimetizzare lo split. 

condizionatore di casa

Uno split allineato: lo spazio al di sopra di piccole librerie o scaffalature a parete, con una larghezza simile a quella del vostro modello split, consente di integrarlo in un sistema verticale e, tanto più se in tinta con i mobili e la parete, di percepirlo visivamente come un elemento poco disturbante. 

Come la TV: non è una novità vedere, in salotti o camere da letto, un televisore incastonato in una libreria. Perché non destinare una scaffalatura aperta superiore anche al condizionatore? Meglio se in compagnia di altri apparecchi, per contenere ed abbellire in un contesto dedicato tutto ciò che su una parete vuota avrebbe tutt'altro effetto. 

Creazioni ad hoc: con l'aiuto di un buon professionista, fate realizzare apposite strutture in legno a più vani, che consentano di inserire il condizionatore e di nasconderlo con una grata a doghe che garantisca la ventilazione. Ottima soluzione anche per una cucina. 

Elevarlo a decorazione: incastonate lo split sopra la mensola più alta di un sistema di mensole minimal, come se fosse un altro soprammobile al di sopra di vasetti, cornici, piantine o libri. 

Camaleontico: oltre al classico bianco, in commercio si trovano anche condizionatori colorati. Scegliere una tinta che ben si armonizzi con quella della parete e dei mobili o, viceversa, tinteggiare la parete in base al colore del modello split che ritenete più elegante è una scelta semplice e vincente. 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...