Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

6 semplici mosse per pulire e lucidare il parquet

Immagine di anteprima per: Pulire e Lucidare il Parquet: 6 semplici mosse per ottimi risultati

Uno degli aspetti fondamentali all’interno di un’abitazione, oltre all’arredamento, è il pavimento. Se ben pulito e ben tenuto diventa la “vetrina” perfetta della casa.

Il problema principale di un pavimento è sicuramente la pulizia. Dovete fare molta attenzione a lavare in maniera corretta i pavimenti della vostra abitazione.

Se utilizzate dei detersivi non adatti alla tipologia di pavimento che avete in casa, potete comprometterne la bellezza, la brillantenza e la durata nel tempo.

Il primo consiglio che ho da darvi è quello di non utilizzare, mai, detersivi troppo aggressivi.

Anche se danno degli ottimi risultati durante la pulizia, a lungo andare, danneggiano irreparabilmente il vostro pavimento.

Se avete un pavimento in legno, dovete prestare molta attezione alla sua pulizia e lucidatura; rovinarlo è davvero molto facile.

Il legno è un materiale pregiato e costoso, è considerato molto lussuoso e bello da vedere, ma è anche il più soggetto a deterioramento e graffi.

Nonostante sia pretrattato, il legno mantiene la sua fragilità e delicatezza.

Molti sono gli agenti che possono compromettere l’aspetto di un pavimento in legno: la luce solare, ad esempio, è il nemico più grande di un parquet.

A lungo andare, i raggi solari creano delle grandi macchie, facendo sbiadire le parti colpite dagli stessi.

E’ molto importante sapere quali sono le mosse per pulire e lucidare il parquet e mantenerlo intatto.

foto: sei semplici mosse per pulire e lucidare il parquet

1) Ogni parquet ha le sue regole

In commercio esistono diverse qualità di legno, ognuna delle quali ha un metodo differente per essere pulito.

Prima di tutto dovete capire, che tipo di parquet avete nella vostra abitazione.

Se è trattato con vernici sintetiche sarà più facile da pulire. Se invece è composto da materiale naturale trattato con oli, la situazione è differente.

In questo caso avete bisogno di strumenti specifici per la pulizia.

In entrambi i casi, prima di procedere con la pulizia, dovete eliminare la patina di polvere che si è formata sul parquet con un aspirapolvere o un panno antistatico.

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per la Levigatura Parquet
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

2) Usate acqua tiepida e poco detersivo

Per pulire il parquet non avete bisogno di molto detergente. Basta un po’ di acqua tiepida e di qualche goccia di detersivo ed il gioco è fatto.

Esistono diverse tipologie di detersivi specifici per il legno che potete trovare in un comune supermercato.

Per lavare un parquet trattato, potete utilizzare un semplice strofinaccio per pavimenti e qualche goccia di detersivo in acqua tiepida.

Se avete un parquet non trattato, invece, dovete prestare davvero molta attenzione. Questa tipologia di parquet tende ad assorbire tutto ciò che si posa al di sopra.

Potete lavare il parquet non trattato con un po’ di acqua tiepida, pochissime gocce di detersivo e passare, subito dopo, un olio adatto al legno.

Dovete fare molta attenzione a strizzare bene il panno prima di iniziare a pulire, affinché impieghi meno tempo ad asciugare.

3) Usare solo detersivi poco aggressivi per pulire un parquet in legno

La terza regola fondamentale riguarda il mantenimento del parquet. Ricordatevi sempre di utilizzare detersivi non aggressivi e in quantità davvero minima.

Se preferite, potete utilizzare dei pulenti naturali.

4) Come lucidare il parquet per esaltarne la bellezza

Davvero importante è la quarta regola per pulire e lucidare il parquet: la lucidatura.

Dopo il lavaggio, il parquet, rimane sempre opaco? Esistono dei metodi per favorire la lucentezza del pavimento ed esaltare le venature del legno. Potete usare una normale cera per legno, diluita in un secchio d’acqua.

Fate molta attenzione a non passare, mai, dei prodotti non diluiti sui vostri pavimenti, potrebbero corroderlo e creare patine facendolo sembrare sempre sporco.

Vi consiglio di utilizzare degli oli naturali di mandorle e di lino: non dovete far altro che diluirli in un po’ d’acqua e passarli sul pavimento.

Se volete utilizzare un metodo ancora più naturale potete utilizzare aceto o limone.

foto: come lucidare il parquet per esaltarne la bellezza

5) Come rendere brillante e lucido il parquet prefinito

Fate molta attenzione a questo passaggio se il vostro è un parquet prefinito.

Questa tipologia di pavimentazione non ha bisogno di troppi trattamenti. Il materiale utilizzato è trattato e non ha bisogno di troppe accortezze. Questo è composto da legni più poveri ma più resistenti al calpestio ed ai graffi.

Potete lavarlo come i normali pavimenti, avendo sempre l’accortezza di utilizzare poco detersivo.

Il parquet prefinito dura nel tempo ed ha una resistenza maggiore rispetto a quello tradizionale.

A lungo andare, però, potrebbe perdere la sua lucentezza. Non disperate: potete contattare un parquettista e far verniciare e rilucidare il vostro pavimento tutte le volte che volete.

6) Alcune regole per non sbagliare mai durante la pulizia e la lucidatura del parquet

Facciamo il punto della situazione. Definiamo alcune regole per non sbagliare durante la pulizia e la lucidatura di un parquet, sia esso trattato, non trattato o prefinito.

  • Leggete sempre i trattamenti utilizzati per la composizione del vostro parquet per scoprire in che modo effettuare la pulizia e la lucidatura;
  • Utilizzate, sempre, una cera idonea, capace di creare uno strato di lucidità sul vostro pavimento, di modo da proteggerlo da macchie ed eventuali graffi;
  • Comprate, sempre, saponi neutri e strofinacci morbidi;
  • Per la lucidatura, utilizzate uno strofinaccio imbevuto nella cera e passatelo sul pavimento;
  • Non pulite mai il parquet solo con acqua: non eliminerebbe lo strato di sporco e questo, a lungo andare, potrebbe provocare l’usura del pavimento;
  • Potete togliere lo strato di polvere anche con un panno morbido ed un semplice detersivo per spolverare i mobili. Spruzzatene un pochino sul panno e passatelo sul vostro parquet.

Avere cura del proprio parquet è fondamentale per avere una casa sempre in ordine e comfortevole. Utilizzando queste sei semplici mosse per pulire e lucidare il parquet, potete mantere sempre a nuovo, e rendere più brillante, il pavimento della vostra abitazione.

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto