10 consigli per rendere la tua casa ecocompatibile.

Immagine di anteprima per: 10 consigli per rendere la tua casa ecocompatibile.

Un mondo più verde, un’aria più pulita e un maggior risparmio economico sul consumo di energia sono possibili. Come? Con una casa ecocompatibile.
Ecocompatibile significa rispetto e tutela dell’ambiente, obiettivi realizzabili diminuendo l’inquinamento. Si tratta di mettere in pratica azioni semplici e, alcune volte, scontate che però hanno un impatto positivo per la natura, azioni che riguardano ogni ambito della vita quotidiana, dai trasporti alla casa.
A proposito di casa, anch’essa può evitare che l’ecosistema, già messo a dura prova, venga ulteriormente danneggiato. Le case ecocompatibili, confortevoli ed ecosostenibili, mirano proprio a questo. Solitamente vengono progettate seguendo i principi della bioarchitettura, che tende a far integrare le attività dell’uomo con l’ambiente al fine di ridurre al minimo l’impatto. Ecco le sue linee guida:

  • massimizzare l’impiego di risorse naturali;
  • evitare emissioni di gas dannosi;
  • impiegare fonti energetiche rinnovabili;
  • progettare edifici flessibili e facilmente riadattabili con piccoli interventi;
  • utilizzare materiali ecocompatibili;
  • armonizzare l’edificio con ciò che lo circonda.

Attuando tutte queste direttive si riusciranno a ridurre i consumi di energia e ad abitare in una vera e propria casa ecologica, che sfrutta al massimo le risorse rinnovabili, riducendo le emissioni e permettendo di conseguire un discreto risparmio economico. Chi già possiede un’abitazione, invece, può mettere in atto una serie di pratiche per rendere la casa green e smart. Come costruire una casa ecologica? Ecco i nostri 10 consigli.

  1. Lampadine al LED: per illuminare le vostre stanze scegliete le lampadine al LED, vi permetteranno di fare più luce spendendo meno. Hanno una durata maggiore rispetto alle tradizionali lampadine e sviluppano pochissimo calore quando sono in attività. L’unico punto debole è rappresentato del costo: sensibilmente più alto rispetto alle alternative, ma ammortizzabile su pochi mesi di bollette;
  2. Finestre isolanti: per garantire il massimo isolamento termico alla tua casa installa finestre isolanti con doppio vetro. Garantiranno un comfort ideale e contribuiranno a ridurre i costi energetici. Niente più spifferi di aria gelida in inverno, potrete abbassare di qualche grado il vostro termostato;
  3. Riscaldamento green: sostituite le dispendiosissime stufe elettriche con delle stufe a pellet. La bolletta dell’elettricità scenderà vertiginosamente e la potenza calorica sarà raddoppiata. Le più moderne, belle anche da vedere, sono in grado persino di scaldare più stanze contemporaneamente e di far funzionare la caldaia dell’acqua calda. Inoltre sono comodissime e facili da utilizzare;
  4. Giardino a basso consumo idrico: per evitare inutili sprechi di acqua, preziosissima nel periodo estivo, potreste pensare di dar vita a dei giardini a basso consumo idrico. Si tratta di realizzare un giardino “asciutto” composto da specie vegetali che non hanno bisogno di un eccessivo dispendio di acqua e che sono ugualmente belle da vedere. Dalla ginestra alla rosa selvatica, passando per il caprifoglio sono tante le specie che resistono a lungo anche con poca acqua.
  5. Arredamento intelligente: soprattutto in bagno, optate per scelte di arredo intelligenti e vantaggiose. Sì alla doccia: vi farà risparmiare molti litri d’acqua rispetto alla vasca. Scegliete i miscelatori intelligenti, ne esistono di due tipologie: i termostatici e i regolatori di portata. I primi regoleranno la temperatura dell’acqua mantenendola costante, mentre i secondi controllano, tramite due scatti, la potenza del getto. Una soluzione ancora più pratica ed economica consiste nell’inserire nei rubinetti che già hanno dei rompigetto, dei piccoli elementi da applicare alla bocca del rubinetto stesso, che creano un flusso di acqua mista ad aria che fa risparmiare migliaia di litri ogni anno;
  6. Raccolta dell’acqua piovana: l’acqua è una risorsa preziosissima e come tale va salvaguardata. Per questa ragione, se avete un orto potete pensare di irrigarlo con l’acqua piovana. Basterà posizionare dei secchi all’aperto oppure, per maggiori quantità, convogliare le acque di scolo del tetto in apposite cisterne. Potete sfruttare l’acqua piovana raccolta, adeguatamente filtrata, anche per stirare, dato che è priva di calcare;
  7. Pannelli solari: che bisogno c’è di comprare energia elettrica quando si può tranquillamente produrre in casa con i pannelli solari? Installando sul tetto della vostra abitazione un impianto fotovoltaico (approfittando anche delle agevolazioni statali) utilizzerete energia pulita ed inesauribile, ridurrete il consumo di combustibili fossili, aumenterete il valore economico dell’immobile e potrete persino guadagnarci vendendo l’energia che non vi serve ai fornitori presenti sul mercato;
  8. Smaltisci l’amianto: da qualche anno a questa parte sono note a tutti le proprietà nocive dell’amianto. Pur non essendoci una legge che obbliga a rimuoverlo, sarebbe bene smaltire eventuali coperture e/o rivestimenti in questo materiale. I costi sono ancora alti e non ci sono aiuti statali, però sarebbe un investimento utile per la salute della vostra famiglia e della comunità tutta;
  9. Limita la produzione di rifiuti: cerca, per quanto possibile, di ridurre la produzione di rifiuti. Fai uso di confezioni riciclabili e riutilizza i flaconi in plastica. Bevi l’acqua del rubinetto, è controllatissima e assolutamente buona, basterà una caraffa filtrante o un filtro anticalcare per eliminare eventuali impurità presenti. In questo modo ridurrete il consumo di plastica e risparmierete del denaro. Per quanto riguarda i rifiuti organici potete pensare di smaltirli in una compostiera, alla fine del ciclo vi ritroverete con dell’ottimo humus per concimare il vostro orto/giardino;
  10. Pannelli isolanti: se la vostra casa è dotata di soffitta, per evitare inutili dispersioni di calore in inverno, installate dei pannelli isolanti sul sottotetto. Migliorerete il comfort ambientale dell’ultimo piano abitabile, anche in estate, e risparmierete in riscaldamento diminuendo, così, l’emissione di gas dannosi;

L’elenco di accorgimenti green per trasformare la tua abitazione in una casa ecocompatibile potrebbe allungarsi ancora di più, ma ci fermiamo qui, sperando di aver fornito qualche spunto di riflessione...

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...

Confronta preventivi nelle città più cercate