6 consigli per ottimizzare il tuo pc Windows

Immagine di anteprima per: 6 consigli per ottimizzare il tuo pc Windows

Il computer è un dispositivo entrato ormai nell’uso quotidiano di molti utenti diventando in alcuni settori persino indispensabile. Il motivo di così tanto successo è il fatto di essere riuscito ad unire svariate funzionalità sotto un unico linguaggio (digitale). Come tutti i dispositivi elettronici anche il PC necessita di alcune operazioni di manutenzione ed ottimizzazione che assicurano alla macchina fluidità, affidabilità e maggior durata nel tempo.

Ci sono alcune operazioni che è possibile eseguire da sé ed altre invece per la quale è consigliabile rivolgersi a professionisti nel caso non si fosse esperti in materia. In molti casi basta veramente avere un po' di buon senso per risolvere piccoli problemi o preservare la macchina da spiacevoli inconvenienti.

Quali sono innanzitutto i problemi più comuni che vengono riscontrati dagli utenti? Abbiamo girato la domanda a Paolo Signaroldi, titolare di AF Consulting, un’azienda leader nella consulenza ed assistenza informatica a Piacenza.

“Partendo dal fatto che esistono centinaia di problemi che possono affliggere i nostri PC, possiamo suddividere le problematiche in diverse macro aree” afferma Paolo.

  • PC Lento – Molte persone pensano che la causa di un PC lento sia la presenza di un virus ma nella maggior parte dei casi non è affatto così. Un pc si rallenta con il tempo perché è ingolfato da troppi programmi o file di sistema inutili, in questo caso basta semplicemente effettuare una bella pulizia ed un controllo di tutti i software installati cercando di eliminare quelli che non si utilizzano più.
  • Il PC apre siti indesiderati – Quando stiamo navigando su internet e si aprono da sole delle finestre di siti senza il nostro consenso la prima cosa da fare è una bella scansione con un programma antivirus e soprattutto con un anti malware. Internet è una fonte di notizie inesauribile ma la navigazione senza opportuni accorgimenti potrebbe rivelarsi molto rischiosa.
  • Il PC va a scatti – Se ci troviamo invece nella situazione in cui il nostro PC funzioni in modo discontinuo probabilmente siamo di fronte ad un problema hardware. Qui le casistiche sono diverse: ad esempio il computer dopo un po' si spegne da solo oppure notiamo che il disco fa rumore. In questi casi è richiesta una maggiore competenza da parte dell’utente ma non occorre andare in panico. Al giorno d’oggi la sostituzione di molte parti del nostro personal computer è molto più semplice rispetto a qualche anno fa.

Il computer è una macchina e come tutte le macchine ha bisogno anche lui di alcune operazioni di manutenzione che, se svolte regolarmente ci aiutano a tenere tutto in ordine e per velocizzarne le prestazioni. Scopri i nostri 6 consigli per ottimizzare il tuo pc.

1. Pulizia Disco: disinstallare i programmi e file inutilizzati

Effettuare una pulizia disco di tanto in tanto può aiutare ad ottimizzare il pc perchè grazie a questa operazione si cancellano tutti quei programmi magari scaricati e utilizzati per poco tempo per finire nel dimenticatoio.

Con il passare del tempo questi programmi si accumulano provocando il rallentamento delle prestazioni del pc. Il primo dei 6 consigli per ottimizzare il tuo pc è quindi quello di eseguire una pulizia disco accurata, disinstallando tutti i programmi inutili o non utilizzati, e cancellando file temporanei creati dai programmi, file di log, cronologia, cookies, file temporanei di Internet, file duplicati, punti di ripristino e così via. Alcuni file possono invece essere compressi liberando più spazio nella memoria.

Per eseguire il controllo hard disk vi consiglio di effettuare la pulizia disco di Windows, che si trova nelle Utilità di Sistema negli Accessori di Windows.

Per evitare la complicazione di cercare tutti i programmi e file inutilizzati manualmente, potete scaricare a avviare CCleaner, un programma gratuito che esegue una pulizia disco totale, liberando il pc da file inutili, ottimizzando il registro di sistema e disinstallando i programmi inutilizzati.

Per liberare la memoria del pc e per velocizzarlo, vi consiglio anche di spostare foto e video personali in una scheda di memoria a parte o su una penna usb.

2. Deframmentare del pc

Per ottimizzare il pc è buona norma eseguire una deframmentazione ad intervalli regolari.

I dati memorizzati sul disco vengono spesso frammentati dal sistema per reperire le singole parti più velocemente quando servono. Col tempo questi dati possono diventare troppo frammentati ed il sistema ci mette troppo tempo a rimetterli insieme con la conseguenza che l’operazione viene eseguita più lentamente.

Grazie alla deframmentazione invece i dati vengono riorganizzati in modo tale che i relativi file siano memorizzati sul disco in modo contiguo, liberando così lo spazio di archiviazione e velocizzando l’accesso alle informazioni da parte del computer.

Sui sistemi Windows per eseguire la deframmentazione bisogna accedere alla finestra Esplosa risorse oppure Esplora file, poi selezionare con il tasto destro del mouse l’icona del disco rigido, scegliere la voce Proprietà dal menu comparso, selezionare la scheda Strumenti ed infine premere il tasto Ottimizza.

Grazie a questa modalità ridarete nuova linfa e nuovo slancio al vostro pc. La frequenza con la quale occorre svolgere questa operazione dipende da quanto si utilizza il PC. In linea di massima deframmentare il PC una volta al mese è un lasso di tempo più che accettabile.

3. Installare di un’altra memoria RAM

Durante il controllo dell’hard disk ti consiglio anche di verificare la memoria RAM disponibile.

Se risulta troppo poca il pc fa fatica a rielaborare tutti i dati; in questo caso può essere utile installare un’altra memoria RAM. Non necessariamente aggiungere una memoria RAM consente di velocizzare il pc, ma è molto utile nel caso in cui il tuo computer è estremamente lento dal passare dalla visualizzazione di una finestra di un programma ad un’altra.

In pratica un’altra memoria RAM rende più veloce la navigazione sul web, una cosa utilissima se sei abituato a lavorare tenendo aperti diversi siti o schede del browser contemporaneamente.

Quando si sostituisce una memoria RAM bisogna verificare due cose:

  • Nel PC deve esserci uno slot RAM vuoto
  • La memoria RAM che si andrà ad aggiungere dovrà avere la stessa frequenza di quella attuale

Puoi procedere a quest’operazione autonomamente se hai le conoscenze necessarie, in alternativa è consigliabile richiedere un’assistenza computer da parte di qualche tecnico specializzato.

4. Installare antivirus ed antimalware

installare antivirus gratis

I computer sono quotidianamente sotto l’attacco potenziale di virus e di malware che si possono contrarre semplicemente navigando su Internet, cliccando su banner ingannevoli oppure aprendo file infetti.

Innanzitutto cercate di navigare sempre su siti sicuri e non aprire email di provenienza sospetta. Alcuni virus però sono “camuffati”, e può capitare di contrarli anche da amici e da contatti sicuri che a loro volta sono stati infettati.

Nonostante tutti questi accorgimenti può capitare di contrarre qualche virus, perciò è opportuno installare antivirus e antimalware efficaci e sempre aggiornati.

Tra i migliori antivirus gratuiti vi consiglio Microsoft Security EssentialsAvastAvira ed AVG, che permettono di proteggere il pc efficacemente. Tra gli anti malware uno dei migliori è Malwarebites Antimalware, che può essere tranquillamente utilizzato anche in concomitanza con gli altri antivirus menzionati. Antivirus ed anti malware infatti sono due software che hanno funzionalità differenti che possono tranquillamente coesistere.

5. Impostare la combinazione energetica ottimale per ottimizzare il pc

Impostare la giusta combinazione energetica del pc per migliorarne le prestazioni è un’operazione facile da eseguire. Di default il computer è impostato con un piano energetico equilibrato tra consumo energia e prestazioni, che può però essere modificato.

In genere esistono tre combinazioni di piani sui sistemi Windows, e sono i seguenti: bilanciatorisparmio di energia e prestazioni elevate.

  • il piano bilanciato è una via di mezzo per trovare il giusto equilibrio tra consumo di energia e prestazioni. In pratica questa opzione consente di ottimizzare le prestazioni quando è necessario e di ridurre il consumo di energia quando il pc non viene utilizzato;
  • il piano risparmio di energia riduce il consumo energetico, ma allo stesso tempo riduce anche la luminosità e le prestazioni del sistema. Questa scelta è molto utile per allungare la carica della batteria, un’opzione interessante per chi utilizza un computer portatile;
  • il piano prestazioni elevate aumenta al massimo la luminosità dello schermo e le prestazioni del pc, andando ad incidere notevolmente sul consumo energetico e sulla durata della batteria.

6. Pulire il computer dalla polvere

Può sembrare una banalità, ma la pulizia pc passa anche dall’eliminazione della polvere.

Se infatti la ventola del pc è intasata dalla polvere funziona male, e diffonde meno aria per raffreddare i componenti hardware del computer.

In questo modo il pc rischia di surriscaldarsi, di subire cali di prestazioni e nel peggiore dei casi di andare in protezione e quindi bloccarsi.

La polvere che si accumula rischia di limitare il ricircolo d’aria, ed il surriscaldamento del computer può danneggiare componenti sensibili al calore che possono bruciarsi.

Togliere la polvere e tenere la ventola pulita consente di ottimizzare il pc, velocizzarlo e garantire una maggiore durata. Anche per questa operazione è meglio portare il pc da un tecnico esperto che sappia aprire il corpo esterno del pc, pulire la ventola e richiuderla senza provocare danni.

pulire ventola del computer dalla polvere

L’elenco dei 6 consigli per ottimizzare il tuo pc si conclude qui, se hai una buona praticità e conoscenza puoi effettuare alcune operazioni con il “fai da te”, come la pulizia pc, la pulizia disco ed il controllo hard disk senza richiedere un’assistenza computer.

Se hai la necessità di eseguire interventi più tecnici, o se non hai le competenze necessarie è sempre consigliabile rivolgersi ad un tecnico specializzato.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...