Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Come costruire un soppalco in legno in 5 mosse

Immagine di anteprima per: Come costruire un soppalco in legno in 5 mosse

Costruire un soppalco in legno è una soluzione comoda ed anche piuttosto economica che permette di risparmiare molto spazio, è quindi indicata soprattutto per casa piccole.

Costruire un soppalco infatti permette di aumentare lo spazio calpestabile in casa invece di lasciare inutilizzato tutto lo spazio che avete in verticale fino al soffitto!

La scelta del tipo di legno dipende dai propri gusti personali, ma anche dall’arredamento della casa, in quanto un soppalco fai da te non deve rispondere solo alle esigenze strutturali ma anche quelle estetiche.

In base al design della vostra casa, potete optare per un soppalco moderno, rustico o classico, in modo tale che si integri perfettamente con l’ambiente circostante.

Il costo di un soppalco può essere molto contenuto se usate legni di seconda scelta o semplici piantoni, tavole e traverse con pali levigati dal basso valore economico. Inevitabilmente il costo soppalco tende a salire se utilizzate legni più pregiati.

L’importante è munirsi di tanta calma e pazienza, poiché costruire un soppalco in legno richiede un lavoro estremamente preciso e meticoloso. L’errore di un solo millimetro può mandare in fumo tutto il vostro lavoro.

Scopriamo adesso come costruire un soppalco in legno in 3 mosse.

1. Controllate che il soppalco da realizzare sia norma di legge

Prima di cimentarvi a capofitto nella costruzione del soppalco, controllate se la vostra abitazione rispetta tutti i requisiti normativi per un soppalco.

Innanzitutto è doveroso rispettare le problematiche nei condomini relative all’aumento di millesimi, agendo entro le norme dei regolamenti edilizi che possono variare da Comune a Comune. Tenete presente che un aumento dei millesimi potrebbe far aumentare la vostra quota di partecipazione nelle spese condominiali.

Realizzare stanze o camerette a soppalco è generalmente possibile se l’altezza delle pareti lo permette e la stanza rimarrà sufficientemente illuminata si asopra che sotto il soppalco dopo la sua realizzazione.

Solitamente i regolamenti edilizi comunali prevedono un’altezza minima di 2,70 m, fatta eccezione per i corridoi, i rispostigli ed i bagni, per i quali basta un’altezza di 2,40 m.

Nei comuni montani oltre i 1.000 m l’altezza minima è di 2,50 m.

Dopo la realizzazione del soppalco fai da te, l’altezza minima della zona sottostante non deve superare i 2 metri, mentre la superficie non deve superare 1/3 totale dell’alloggio.

La superficie soppalcabile aumenta tuttavia con l’aumentare dell’altezza del locale.

Infine, controllate le normative sul rapporto di aeroiluuminazione del vostro comune e assicuratevi che la stanza abbia abbastanza luce per permettere la costruzione un soppalco..

3. Individuate la superficie da soppalcare

Per iniziare dovete individuare e stabilire la dimensione adatta della superficie da soppalcare.

In questo modo saprete di quanto materiale avrete bisogno ed il costo soppalco preciso, in altre parole potrete stabilire un budget di partenza.

Come vi ho accennato prima, la quantità del locale che potete soppalcare dipende dalla sua altezza.

Se volete costruire un soppalco abitabile, tenete inoltre a mente che il soppalco deve essere completamente aperto almeno da un lato e deve essere dotato di una ringhiera con un’altezza superiore ad un metro.

Nel caso in cui il soppalco viene utilizzato come ripostiglio, l'altezza può essere anche inferiore a quella indicata e l’ambiente può essere chiuso da tutti i lati.

Una volta prese le misure, potete iniziare a reperire e tagliare i vari elementi secondo le necessità. 

4. Incominciate a costruire il vostro soppalco

come costruire un soppalco

È il momento di prendere gli arnesi e procedere alla realizzazione effettiva del soppalco fai da te.

L’opera consiste nel fissare una piattaforma ad una determinata altezza. La piattaforma deve essere leggera ma allo stesso tempo resistente, in quanto deve reggere senza problemi il peso che deve sopportare.

Esistono due sistemi di ancoraggio della piattaforma:

  1. autoportante: questo tipo di sistema non richiede opere murarie e scarica il peso dell’intera struttura sul pavimento con un sistema di colonne e travi;
  2. fisso: questo tipo di sistema distribuisce una parte del peso sul pavimento e la restante parte sulle pareti tramite sistemi di ancoraggio, oppure scarica tutto il peso sulle pareti.

Il vantaggio dell’ancoraggio ai muri portanti è quello di lasciare l’ambiente sottostante al soppalco completamente libero da qualsiasi altro elemento.

La piattaforma in legno deve essere sorretta da travi poggiate nei muri portanti, a loro volta bloccati da staffe e murate. In questo caso bisogna poggiare le travi su staffe di ferro disposte sotto le travi longitudinali e murare il tutto.

Data la complicazione dei lavori, per garantire la sicurezza e stabilità del soppalco è meglio rivolgersi ad un professionista per costruire questo tipo di soppalco.

Nel caso in cui le pareti non siano portati o se volete mantenere una certa flessibilità di poter smontare e trasferire il soppalco in un secondo monento, allora è necessario poggiare la piattaforma su un’orditura di travi poste sul pavimento tramite una piastra, in modo da distribuire il peso sopportato dai vari pilastri.

Questo tipo di soppalco è sicuramente più facile da realizzare perchè non richiede opere murarie, ma se non siete esperti, lasciate anche questo lavoro ad un professionista che saprà quale tipo di legno scegliere per garantire solidità alla struttura.

Una volta realizzato il soppalco, bisogna dipingere le assi di legno con vernice atossica protettiva e aspettare un paio di giorni prima di utilizzarlo.

5. Completa il tuo soppalco con una scala adatta

Per realizzare le scale per soppalchi bisogna tener conto dello spazio a propria disposizione, del tipo di arredamento circostante ed anche dalla frequenza di utilizzo del piano superiore realizzato.

Se le scale per soppalchi vengono utilizzate con frequenza, è consigliabile usare un legno resistente ma non particolarmente accattivante da un punto di vista estetico.

Se non utilizzate le scale per soppalchi molto spesso, potete optare per una scala più piccola, magari retrattibile.

Se amate l'idea di avere un soppalco calpestabile in casa ma non avete lo spazio per realizzarlo, potete sempre ricorrere al letto a soppalco. Questa soluzione, essendo considerato un arredo non sottostà alla limiatzioni normative del soppalco e vi permette comunque di guadagnare spazio in una camera piccola.

Come guadagnare spazio con un letto a soppalco

letto a soppalco

Il letto a soppalco si è diffuso principalmente per le camerette dei bambini e attualmente è sempre più in voga nelle camere degli adulti, anche in versione matrimoniale.

Si accede al letto a soppalco mediante una scaletta, ed in genere la sua altezza si aggira ad un’altezza di poco inferiore ai 2 metri.

In questo modo c’è la possibilità di sfruttare lo spazio sottostante al soppalco, da utilizzare come angolo palestra, angolo studio o addirittura come un piccolo salotto.

Per questioni di sicurezza consiglio di attrezzare il letto a soppalco sempre con una ringhiera di protezione, anche se si tratta di un letto per adulti. A nessuno piacerebbe cadere da quell'altezza mentre dorme.

Ora sapete come costruire un soppalco in legno in 5 mosse.

Se siete pratici del fai da te vi auguro buon lavoro; ma se non avete una grande praticità né manualità, vi consiglio di rivolgervi ad un'impresa edile esperta, che può aiutarvi nel lavoro e darvi utili consigli ed informazioni sulla tipologia di soppalco che volete realizzare.

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
È un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, dalla Casa, passando per i consulenti Business o gli Eventi e a il benessere della Persona, senza impegno per risparmiare tempo e denaro. Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Potrebbero interessarti anche...
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto