Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Come montare un piatto doccia in 6 passi

Immagine di anteprima per: Montare un piatto doccia in 6 passi

Se state ristrutturando il bagno di casa o semplicemente volete sostituire la vostra vecchia doccia usurata dal tempo, sapere come montare un piatto doccia in soli 6 passi vi renderà sicuramente il lavoro più facile e con meno stress.

Montare un piatto doccia non è sicuramente tra le operazioni più semplici; tuttavia con i giusti accorgimenti e con la giusta attrezzatura, il lavoro potrà diventare molto più semplice e perfetto per chi di voi è dotato di una certa manualità nel fai-da-te.

Tuttavia, se non vi sentite pronti a svolgere da soli questo tipo di lavori, potete richiedere un preventivo per installazione box doccia, affidandovi a un esperto nel settore.

In questo articolo, voglio mostrarvi come montare un piatto doccia in 6 passi, partendo dalla scelta del piatto doccia sino alla possibilità di creare una doccia senza piatto, un vero must di questo periodo. 

1. Scegliete il piatto doccia e gli attrezzi utili per la posa piatto doccia

Prima di iniziare qualsiasi tipo di lavoro, dovete scegliere il piatto doccia che fa per voi.

Oggi, in commercio, potete trovarne in tantissimi modelli e di tutti i prezzi: in materiale acrilico o ceramico, con spessore alto o ridotto, con trattamento antiscivolo, e altri ancori. Le possibilità per voi sono davvero infinite. 

Una volta che avete acquistato il piatto doccia perfetto per voi, dovete procurarvi tutti gli attrezzi utili per il montaggio: cemento, stucco, silicone, scalpello e cacciavite, una livella e delle guarnizioni per lo scarico della doccia. 

Se dovete creare il vostro box doccia per la prima volta, a questi elementi dovrete aggiungere:

- blocchi di calcestruzzo cellulare, comodo e pratico da usare per creare lo zoccolo rialzato su cui poggiare il piatto doccia; 

- collante per calcestruzzo cellulare; 

- nastro isolante

- un sifone e dei tubi flessibili con raccordi per il collegamento allo scarico. 

Per quanto riguarda il sifone, prima di effettuare l'acquisto, vi consiglio di calcolare con attenzione la distanza dello scarico dall'apertura nel piatto doccia scelto al fine di prendere un sifone che sia adatto a quelle dimensioni.

foto: come montare un piatto doccia in 6 passi

2. Preparate l'area per la posa piatto doccia

Adesso è arrivato il momento di rimboccarvi le maniche: il prossimo passo infatti, consiste nel preparare l'area per la posa del piatto doccia.

Ecco come dovete procedere nel dettaglio:

- posizionate il nuovo piatto doccia assicurandovi che lo scarico coincida e tracciatene il perimetro con una matita;

- rimuovete il piatto doccia e, all'interno del perimetro tracciato, posizionate i 4 blocchi di calcestruzzo in modo da livellare e rialzare il piatto doccia, facendo attenzione a non intralciare il sifone e lo scarico. 

In questa fase, dovrete anche controllare che le pendenze verso lo scarico siano corrette.

Con la livella, assicuratevi una pendenza di qualche millimetro verso lo scarico, per non incorrere in spiacevoli inconvenienti di ristagno delle acque. 

3. Collegate il sifone allo scarico

Dopo aver preso le misure e posizionato i rialzi del piatto doccia, potete collegare il sifone allo scarico.

Di solito si usano dei tubi flessibili, per permettere di raggiungere con facilità lo scarico della fognatura e l’incavo apposito creato nel piatto doccia.

Non dimenticatevi di assicurare il tubo al sifone tramite gli appositi raccordi, affrancandoli con del nastro isolante, per assicurarsi una tenuta stagna e duratura nel tempo.

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per un professionista nell'Installazione di Sanitari
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

4. Costruite lo zoccolo di rialzo del piatto doccia

Ora che avete collegato e assicurato il sifone, potete costruire lo zoccolo di rialzo, su cui poi effettuare la posa piatto doccia. 

Lasciate all'interno del perimetro i 4 blocchi di calcestruzzo che avete posizionato in precedenza, per livellare il piatto doccia. Quindi, procedete alla posa dei blocchi lungo il perimetro tracciato in precedenza, ovvero corrispondente alla misura del piatto doccia. 

Prestate molta attenzione quando taglierete i blocchi di calcestruzzo: dovete, infatti, calcolare bene le loro dimensioni, e quelle del nuovo piatto per poter lasciare lo spazio necessario tra l’uno e l’altro blocco per il collante.

Vi consiglio di posarli prima a secco, cioè senza usare il collante, in modo da verificare la correttezza delle vostre misurazioni e dei tagli che avete effettuato. 

Fatto ciò, potete stendere il collante non solo sulle facce laterali, ma anche sul lato inferiore e superiore di ciascun blocco. 

Per rifinire al meglio lo zoccolo, potete stuccare a vista la loro superficie esterna, oppure ricoprirli con le stesse mattonelle del bagno e del box doccia, facendo attenzione a ritagliarle della misura giusta a coprire solo l’ingombro dello zoccolo, e non quello del piatto doccia. 

5. Posa del piatto doccia

A questo punto, non vi resta che procedere con la vera e propria posa del piatto doccia.

Sullo zoccolo di rialzo che avete creato prima, poggiate il piatto doccia prestando molta attenzione a due elementi:

- la pendenza: con la livella assicuratevi che la pendenza del piatto doccia tenda leggermente verso lo scarico. Solo così, infatti, vi assicurerete il corretto funzionamento dello scarico;

- il collegamento al sifone: ricordatevi di completare il collegamento al sifone, installando la guarnizione di raccordo al piatto doccia e posizionando correttamente la piletta che raccorda il piatto doccia allo scarico.

6. Sigillate il piatto doccia

Ora non vi resta che sigillare e isolare il piatto doccia dalle sue "fondamenta". Per fare ciò, vi servono del silicone e dello stucco.

Con dell’alcool, o del solvente, ripulite accuratamente il piatto doccia, quindi procedete alla stesura del silicone lungo l’intercapedine che si è venuta a formare tra il piatto doccia e le mattonelle sulle pareti del box doccia. 

Vi consiglio di utilizzare del silicone anti-muffa per evitare che, con il tempo e l’umidità, il silicone ingrigisca e faccia quell'antiestetico effetto muffa che rovinerebbe il vostro box doccia.

Lasciate trascorrere almeno 24 ore dalla stesura del silicone per farlo asciugare completamente. 

Adesso, se volete evitare l'effetto trasparente del silicone potete procedere con la stuccatura della fuga tra il piatto doccia e il muro.

foto: sigillare il piatto doccia

Come montare un piatto doccia se il box doccia esiste già

Quante volte vi è capitato di guardare il vostro piatto doccia e pensare che un rimodernamento non sarebbe male. Poi, però, decidete di non cambiare nulla, un po’ per pigrizia, un po’ perché si pensa sempre che lavori di muratura di questo tipo siano troppo costosi. In realtà montare un piatto doccia se il box esiste già è molto semplice. 

Per cominciare, rimuovete il piatto doccia da sostituire.

Con lo scalpello, iniziate rimuovendo lo stucco che sigilla il piatto doccia al muro, prestando attenzione a non intaccare le mattonelle del box doccia.

Quindi, rimuovete la griglia dello scarico usando un cacciavite, o lo stesso scalpello se ci entra, e procedete con la rimozione del piatto doccia. 

Ricordatevi di pulire con molta attenzione l’incavo di cemento e lo zoccolo rialzato, lasciato libero dopo questa operazione. Qualsiasi traccia di stucco, collante o altro materiale appartenente al vecchio piatto doccia, potrebbe infatti rendere difficile la nuova posa piatto doccia. 

A questo punto non vi resta che posare il nuovo piatto doccia, completare i collegamenti al sifone ed allo scarico del piatto doccia e sigillare nuovamente con collante e silicone. 

Se pensate di non riuscire a rimuovere completamente il vecchio piatto doccia, le alternative a vostra disposizione sono due: in commercio potete trovare molte soluzioni alternative che possono essere posate al di sopra del vostro vecchio box doccia incapsulandolo al loro interno. 

In alternativa potete richiedere un preventivo per sostituzione box doccia a un tecnico esperto e qualificato che realizzi il lavoro per voi.

Doccia senza piatto

Sempre più spesso si sente parlare della possibilità di progettare e realizzare una doccia senza piatto.

Si chiamano doccia a filo pavimento e sono dei box doccia installati direttamente sul pavimento del bagno, in corrispondenza del relativo scarico. 

In realtà, costruire una doccia senza piatto non è così difficile. Infatti, si deve tenere conto di alcuni dettagli piuttosto importanti:

- la pendenza dello scarico: se la vostra attuale doccia con piatto doccia ha una pendenza verso lo scarico appena accennata, dovrete calcolarla al millimetro per scongiurare l'eventualità di allagamenti del vostro bagno.

- l’impermeabilizzazione della zona in cui decidete di installare il box doccia a filo pavimento: è molto importante isolare le mattonelle su cui batterà l’acqua della vostra doccia, per scongiurare possibili danni dovuti all'umidità ed all'acqua ristagnante.

Fatta eccezione per questi due dettagli, la creazione di un box doccia senza piatto è un vero trend del momento: una soluzione creativa che lascia molta libertà, anche nella progettazione delle pareti del box doccia.

Adesso che sapete come montare un piatto doccia in 6 passi non avete più scuse per non rinnovare il vostro bagno. Se non vi sentite pronti a farlo da soli, andate sul sicuro e contattate un idraulico professionista. Niente di meglio per il vostro nuovo bagno!

foto: doccia senza piatto

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto