Una casa di 80 mq si trasforma grazie alle pareti attrezzate

Immagine di anteprima per: Una casa di 80 mq si trasforma grazie alle pareti attrezzate

Arredare con i muri. Si può. E' tutta una questione di equilibrio tra spazi ristretti, funzionalità articolata in soluzioni originali e tocchi di fantasia giocosa. Le pareti di casa si trasformano da superfici contenitive a protagoniste in chiave design. Da mero supporto per quadri e cornici a direttrici dinamiche di un'armonia d'interni. Una soluzione tutt'altro che teorica: a concretizzare la formula dei Function walls è stato lo studio svedese Lookofsky Architecture, ideatore di un progetto a Stoccolma per trasformare e adeguare alle esigenze di una giovane coppia un piccolo appartamento degli anni '20 di 80 metri quadri.


Credits: Foto di Mattias Hamrén

Casa vecchia, look rinnovato e innovativo. L'accurata opera di ristrutturazione ha giocato i suoi tre assi in formato parete: il lungo muro della cucina, l'installazione del bagno e l'armadio a muro della camera da letto. Pareti integrate che articolano gli spazi e le precise funzioni degli spazi stessi, creando anche variazioni di profondità, per un effetto dinamico, giovanile ma decisamente funzionale. Ogni installazione, infatti, consente non solo un originale effetto design ma anche di contenere in modo pratico e ordinato tutti gli oggetti della casa. Del resto, la grande sfida delle microabitazioni è proprio quella di alleggerire e ampliare lo spazio pur non facendo mancare nulla.


Credits: Foto di Mattias Hamrén

La cucina di casa, precedentemente suddivisa in due stanze più piccole, è ora una stanza unica e multifunzionale, dotata di un muro lungo 7 metri. Il muro stesso è stato trasformato in un divertente gioco di incastri, una composizione vivace con variazioni di forme e profondità. Ogni componente della cucina, dal forno alla dispensa, dal piano cottura alla nicchia per sedersi su un comodo divanetto, ha una sua cornice articolata, che si apre su un arioso living space, ideale per la vita quotidiana e le interazioni sociali. Realizzati da Maldini Studio, questi moduli a parete si combinano in modo altrettanto dinamico con i blocchi separati, come il tavolo con le sei sedie in diversi modelli e il grande bancone su rotelle. Non a caso si è insistito su termini come "giocare" e "giocoso": l'ambiente richiama l'idea di una deliziosa casa-giocattolo, che ispira allegria.


Credits: Foto di Mattias Hamrén

E qui subentra l'azzeccata scelta del colore: un caldo giallo che, alternandosi da protagonista al bianco del soffitto e delle pareti spoglie e al caramello del legno dei pavimenti, conferma ulteriormente le intenzioni progettuali degli architetti, su misura per giovani inquilini. Stessa alternanza di colori e soluzioni funzionali anche per le altre stanze della casa: il bagno-nicchia, dotato di un muro con ampie possibilità di stoccaggio, e la camera da letto, dove non poteva mancare un imponente armadio a muro, a cavallo del vano porta.


Credits: Foto di Mattias Hamrén

Il resto dei complementi d'arredo è in stile nordico: minimal, naturalmente elegante. Nulla sgarra dalla perfetta armonia di giallo, bianco e legno, con qualche tocco di nero e di grigio nelle lampade o negli inserti tecnologici. Una casa in cui le suppellettili sono punteggiature discrete e le pareti protagoniste assolute.

 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...