Swift srl

Swift srl

  • Sviluppo siti Web
Dal 2012
location
Reggio Nell'emilia

Storia

Chi siamo
La nostra storia è la storia del fondatore, Marcello Catelli, nato a Reggio Emilia e cresciuto a pane e computer. Verso la fine degli anni 70, per mano dell' imprenditore Vittorio Lasagni, Reggio Emilia fu la prima città d'Italia a toccare con mano i computer con la mela. Gli eventi portarono Lasagni a possedere l'esclusiva per la distribuzione Italiana dei prodotti Apple, e costrinsero Steve Jobs a comprare la licenza da Lasagni, da cui rilevò anche la sede e la rete di distribuzione. Fu un affare clamoroso di cui si trovano tracce ancora oggi (cerca Vittorio Lasagni Steve Jobs su Google). Il destino volle che Pierpaolo Catelli, fratello di Marcello, lavorasse proprio per la nuova divisione computer creata da Lasagni, la IRET System. E fu così che all'età di 12 anni Marcello abbandonò il Commodore 64 in favore di un Apple ][. Questo spiega perchè Marcello si è sempre rifiutato di usare un PC, ed il perché ha Apple nel DNA.

Terminata la scuola Marcello iniziò la lavorare come Agente di Commercio presso la IRET System e, come suo fratello prima di lui, la carriera iniziò vendendo Mac. Gli anni passarono, il mercato cambiò, Apple iniziò a navigare in cattive acque, Pierpaolo aprì a Modena un rivenditore Apple chiamato MacAT, e Marcello andò a lavorare per lui. All'esplosione della cosiddetta "Internet commerciale" Marcello decise di aprire una Web Agency, idea che consolidò le sue capacità di grafico e programmatore, ma che dal punto di vista commerciale non si rivelò entusiasmante, a causa dell'incapacità degli imprenditori locali nel capire le potenzialità della rete. Per "sbarcare il lunario" Marcello teneva corsi di Photoshop, Illustrator, Flash ed altri software professionali, presso rivenditori e scuole della zona. Nel frattempo Jobs tornò alla Apple e la fece rinascere grazie all'accoppiata iPod + iTunes. Tutto questo ci porta dritti al 2007 e all'arrivo dell'iPhone...

Nel 2007 l'iPhone sconvolse il mercato dei cellulari. Ma non fu un successo istantaneo, come si aspettava Apple. Da una parte bisognava "sdoganare" il touch, e dall'altra superare la barriera psicologica dell'assenza di una tastiera fisica. Quindi ai vertici di Apple decisero di riproporre l'accoppiata iPod + iTunes in veste di iPhone + App Store. Fu così che nel Gennaio del 2008 Apple organizzo un Keynote chiamato "iPhone OS Roadmap", dove presento iPhone OS 2.0 (oggi conosciuto come iOS), il kit di sviluppo e l'App Store. Marcello seguì con interesse l'evento, ed al termine realizzò cosa sarebbe potuto accadere: "Se Apple replica il successo di iPod + iTunes con iPhone ed App Store si apre uno scenario davvero interessante, e stavolta posso essere della partita...". Marcello fu uno dei primi a credere nel progetto di Apple ed iscriversi all'Apple iPhone Developer Program (oggi conosciuto come Apple Developer Program).

Nei 6 mesi che separarono la presentazione di Jobs dall'apertura di App Store Marcello si buttò a capofitto nella programmazione ad oggetti, imparò il linguaggio Objective-C ed il kit di sviluppo per le App. Marcello definisce questo periodo "un bagno di sangue" per via della sintassi di Objective-C che, in prima battuta, può risultare ostica. Per riuscire ad imparare, ed essere nello store il giorno dell'apertura, Marcello sacrificò se stesso e la sua Web Agency. Per fare una cosa del genere ci vogliono "gli attributi", perché rischiare di chiudere una realtà, che nel bene e nel male "funziona", per un totale salto nel buio non è semplice. Marcello sapeva che l'opportunità era grande, e non voleva farsela sfuggire. Si dice che la fortuna aiuta gli audaci. Fu così che l'11 Luglio 2008 aprì l'App Store e Marcello era a bordo con la sua prima App.

In Agosto del 2008 Marcello rilasciò su App Store un "induttore di sonno" chiamato aSleep. La forza dell'idea sta nel fatto che inventò un nuovo genere di App. Effettivamente prima di aSleep non si era mai vista un'App per cellulare il cui scopo è farti addormentare grazie ai suoni della natura. L'idea originale, unita ad una fantastica icona, ed una interfaccia "fuori dagli schemi", hanno spinto aSleep al primo posto nella classifica "TOP Paid App" di App Store in tutto il mondo, ed in particolar modo nello store USA (il più importante). Fu così che Marcello guadagnò 250.000 € in pochissimi mesi e divenne un pioniere di App Store e dello sviluppo di App per smartphone dell'era moderna. Ad oggi Marcello è l'unico Italiano ad essere arrivato al primo posto della classifica di App Store USA.
Provincia principale in cui cerchi clienti
Reggio Nell'emilia
Raggio di intervento
Tutta Italia
Quanti dipendenti/collaboratori lavorano in Azienda?
da 5 a 10
A disposizione per
Pronto intervento H24, Pronto intervento nei giorni festivi, Appuntamento nei giorni feriali, Appuntamento nei giorni festivi
Perché affidarti a noi
A detta di molti esperti di settore siamo considerati il punto di riferimento dei corsi di programmazione e dello sviluppo di App per dispositivi Apple e Android. La testimonianza della validità del nostro metodo risiede nelle centinaia di App sviluppate da ex alunni e le numerose interviste di ex alunni che dopo i nostri corsi hanno realizzato qualcosa di importante.
verified vat
P. IVA Verificata
location
Via Martiri di Cervarolo, 22, Reggio Emilia, RE, Italia

Progetti

aSleep

Induttore di sonno per iPhone, arrivato primo in classifica in tutto il mondo in Agosto 2008, 500.00...

Dettagli

Sei un professionista?

Migliaia di aziende in tutta Italia utilizzano Fazland ogni giorno per far crescere la loro attività.

Registra la tua azienda gratis

Hai bisogno di un professionista?

Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratuiti e senza impegno da aziende certificate.

Chiedi preventivi gratis