Battesimo: tutto quello che devi sapere

Immagine di anteprima per: Come organizzare un battesimo

Per una famiglia cattolica il battesimo per il proprio bebè è un evento importantissimo, dal momento che è il primo sacramento che riceve.

Come organizzare un battesimo? Non è certo impegnativo come un matrimonio ma di cose da fare ce ne sono un bel po’. Non è tuttavia il caso di farsi prendere dall’ansia, basta organizzarsi per tempo e con un po’ di metodologia e di creatività si può organizzare un battesimo con i fiocchi.

Occorre innanzitutto la massima collaborazione tra la mamma ed il papà del piccolo, magari con l’aiuto di amici e parenti più stretti e fidati. Un altro consiglio che posso darvi è quello di rivolgervi ad una baby planner, che si occupa delle feste per bambini. E’ una figura che è nata e si è sviluppata negli Stati Uniti, ma che si sta diffondendo abbastanza velocemente anche in Italia.

La baby planner può darvi suggerimenti utili sul rinfresco per il battesimo, sulle torte per il battesimo, sul servizio di catering e per tutti gli altri servizi necessari per organizzare un battesimo.

Possiamo adesso analizzare come organizzare un battesimo passo dopo passo senza ansie e senza stress.

torta battesimo

Organizzarsi per tempo, fare delle liste e scegliere la location

La prima cosa da fare è scegliere la data e la chiesa. E’ una cosa ovvia, ma è opportuno muoversi con un certo anticipo.

Dopodiché dovete decidere se organizzare la festa in una location oppure a casa vostra. Per schematizzare il tutto vi consiglio di preparare delle liste delle cose da fare (elenco degli invitati, spesa, bomboniere, rinfresco battesimo, ecc.), per poi spuntarle via via che vengono eseguite. Ricordatevi naturalmente di scegliere il padrino e la madrina, avvisandoli per tempo, che devono essere persone che saranno un punto di riferimento per il futuro del vostro piccolo.

La scelta della location è di fondamentale importanza. Se il numero degli ospiti è molto alto e la vostra casa è abbastanza piccola, è preferibile organizzare il battesimo in una location ampia per accogliere tutti. Se invece il numero di invitati è ristretto e la vostra abitazione è abbastanza ampia, è meglio organizzarlo direttamente a casa per un ricevimento più intimo e riservato. 

Se avete optato per un battesimo in casa destinate una stanza o un’area della casa ai bambini, possibilmente dove non ci siano oggetti pericolosi o che possano rompersi facilmente.

Il servizio di catering può essere offerto sia in casa che in una location, quindi potete scegliere liberamente dove organizzare il battesimo per il vostro bimbo.

Come spedire gli inviti

Fino a qualche anno fa per invitare parenti e amici per una cerimonia importante come il battesimo bisognava chiamarli uno ad uno, con conseguente bolletta telefonica da capogiro soprattutto in caso di famiglia particolarmente numerosa. Oggi invece è possibile mandare gli inviti tramite posta oppure per e-mail, un sistema rapido, efficace e divertente.

Si possono inviare anche biglietti scritti a mano, creandoli da zero se siete pratici di Photoshop, oppure realizzare dei tutorial con l’aiuto di un computer, liberando la vostra fantasia e la vostra creatività.

Se invece avete poco tempo o semplicemente siete dei tipi sbrigativi e non amate le convenzioni, non c’è niente di più moderno ed immediato di Whatsapp, basta creare un gruppo e fare un invito cumulativo a parenti ed amici.

Servizio di catering per tutti i menu

Per il rinfresco del battesimo potete contattare un servizio di catering per richiedere tutti i tipi di menu. Naturalmente potete richiedere al servizio di catering anche la preparazione delle torte per il battesimo, facendovi dare un elenco di tutte quelle disponibili. E’ la soluzione più pratica ed immediata se non avete molto tempo, soprattutto se lavorano entrambi i genitori.

Se volete dare un tocco personale alla festa potete organizzarvi diversamente: ad esempio avete la possibilità di preparare il rinfresco per il battesimo, lasciando che sia un servizio di catering a preparare la torta. Oppure potete preparare la torta e lasciare al servizio di catering il rinfresco per il battesimo. In questo modo risparmierete comunque tempo, riuscendo a lasciare la vostra impronta sul menu.

In estate un’idea simpatica è quella di servire il dolce o la macedonia all’interno di un’anguria scavata, che avrà un effetto scenografico molto carino ed esteticamente apprezzabile. Così come vanno bene anche i classici grissini avvolti da una fetta di prosciutto con una pioggia di grana sopra, idee semplici ma sempre molto apprezzate.

Per un allestimento del tavolo buffet funzionale vi consiglio di dividere il dolce dal salato, lasciando che al centro campeggi la torta, la regina del rinfresco del battesimo e del menu. Nel caso non doveste disporre di tavoli e sedie potrete noleggiarli presso un agenzia di organizzazione eventi.

Per il battesimo potete finalmente tirare fuori quel servizio di piatti e di bicchieri che conservate solamente per gli eventi speciali, anche se per i bambini è preferibile utilizzare piatti e bicchieri di plastica o di carta usa e getta.

L’abbigliamento del bebè e la decorazione della casa

Non dovete dimenticare una cosa, che il principale festeggiato è proprio il vostro bebè, quindi dovete organizzare il battesimo anche e soprattutto in sua funzione.

Innanzitutto vestitelo con abiti comodi in base alla stagione ed al periodo, tenendo sempre pronti almeno un paio di cambi per ogni evenienza. Si sa, con bambini così piccoli l’agguato è sempre dietro l’angolo, le mamme ed i papà ne sanno qualcosa…

Questo però non significa che bisogna rinunciare a vestire il piccolo con un pizzico di fantasia. Non è detto che bisogna obbligatoriamente utilizzare l’azzurro per i maschietti ed il rosa per le femminucce. Si può optare anche per il bianco, un colore che fa sempre un grande effetto e che va bene per entrambi i sessi, oppure per colori pastello, per un effetto molto semplice ma delicato allo stesso tempo.

Un’idea molto carina è quella di arredare la casa abbinando il colore dei palloncini a quello del vestito del vostro piccolo. Gonfiando i palloncini con l’elio staranno in aria per un effetto molto simpatico ed originale. Poi al centro tavola un bel mazzo di fiori freschi per fare scena.

Confetti e bomboniere

confettata

Per sapere tutto o quasi su come organizzare un battesimo non ci resta che analizzare i confetti e le bomboniere. I confetti possono essere messi su un vassoio o su un cestino a centro tavola, giocando con i colori che avete scelto per l’allestimento della sala.

Anche in quest’occasione vi consiglio di rivolgervi ad un servizio di catering, che può offrirvi diverse idee per dei confetti originali ed esteticamente belli da vedere.

Per quanto riguarda le bomboniere ci sono diverse idee: potete farle voi se avete praticità con le mani, acquistarle su Intenet o ancora scegliere qualcosa in negozi equo-solidali per un po’ di beneficenza.

In questo modo farete contemporaneamente qualcosa di utile, aiutando chi è in difficoltà e sostenendo anche l’ambiente. Per chiudere in bellezza potete consegnare ad ogni ospite un foglio arrotolato con un nastrino, con il nome del piccolo ed i confetti allegati.

Vi sconsiglio di acquistare delle bomboniere destinate a prendere polvere sui mobili, meglio qualcosa di utile e funzionale, come ad esempio oggetti per la cucina o brocche particolari, unendo così l’utile al dilettevole.

Adesso non vi resta che iniziare a stilare la lista di cose da fare per rendere ancora più speciale questo evento!

 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...