Guida alla scelta delle migliori porte basculanti per garage

Immagine di anteprima per: Guida alla scelta delle migliori porte basculanti per garage

Avere un box sotto casa è una gran fortuna ma soprattutto è una grande comodità.

Quando tornate a casa stanchi, col freddo e con la pioggia non c’è niente di meglio che parcheggiare l’auto nel proprio box personale ed arrivare nella propria abitazione in pochi minuti. Ancora meglio se i portoni dei garage sono facili da usare e permettono una rapida apertura dei box, che si sono diffusi a tal punto da richiedere l’applicazione di specifiche normative.

Le leggi italiane, infatti, disciplinano la quantità prevista di parcheggi minima da realizzare per ogni edificio e le caratteristiche che un'autorimessa deve avere per essere un ambiente sicuro e garantire la salvaguardia degli utenti.

La legge Tognoli, alias Legge n. 122 del 1989, sancisce che per ogni nuovo edificio realizzato bisogna destinare degli spazi al parcheggio di una misura non inferiore a 1 metro quadro per ogni metro cubo di costruzione. Questo significa che è possibile realizzare parcheggi sia all’esterno, sia all’interno e nei piani seminterrati dell’edificio, purchè rispettino il piano urbano del traffico.

La creazione di parcheggi che non causano la creazione di nuovi volumi è soggetta ad autorizzazione gratuita, ma è bene ricordare che box e garage non dovrebbero apportare modifiche estetiche della casa. A questo scopo esistono numerose soluzioni architettoniche affinché i locali destinati al parcheggio dell’auto si integrino alla perfezione con il resto dell’abitazione.

Per costruire portoni basculanti, quindi, è consigliabile innanzitutto consultare una ditta specializzata in materia, che oltre al lavoro pratico può darvi importanti consigli anche per una corretta soluzione estetica. È utile, poi, avere un ulteriore parere rivolgendosi ad un architetto esperto e professionale.

Per avere un ventaglio di scelte ampio e variegato passiamo alla guida alla scelta delle migliori porte basculanti per garage.

Lo spazio a disposizione

La nostra guida alla scelta delle migliori porte basculanti per garage parte dall’analisi dello spazio a disposizione.

Il primo passo da fare per scegliere il miglior basculante per garage, infatti, è valutare la tipologia di porte più adatte alle vostre esigenze. Nello specifico bisogna valutare i seguenti aspetti fondamentali:

  • Ingombro e grandezza della porta garage
  • Livello di coibentazione della porta basculante
  • Tipo di apertura dei portoni garage e relativo spazio necessario
  • Tipologia di struttura dove installare la porta
  • Livello di sicurezza desiderato.

Bisogna, infine, valutare anche l’aspetto estetico della porta, che deve integrarsi allo stile e al colore della propria abitazione oltre che, naturalmente, alla tipologia di locale (box, garage o autorimessa). Le porte basculanti per garage possono variare anche in base al fatto che siano destinati a palazzine, abitazioni private, condomini o capannoni industriali.

garage condominio

Le principali funzioni dei portoni per garage

Una delle principali funzioni dei portoni per garage è la notevole resistenza ai tentativi di effrazione contro malintenzionati, al fine di evitare visite decisamente indesiderate.

I portoni per garage devono, quindi, avere una facile manovrabilità ed essere ben protetti dall’azione erosiva degli agenti atmosferici. Una funzione estremamente pratica e comoda, ad esempio, è l’apertura non debordante, che permette all’anta di rientrare all’interno del vano garage senza problemi.

Infine, i portoni basculanti devono avere una potenza strutturale adeguata per notevoli dimensioni del serramento. Tenete a mente queste funzioni nel momento in cui vi affidate ad un’azienda che si occupa dell’installazione di basculanti e porte per box.

Possiamo individuare quattro tipologie di portoni per garage: serrande, portoni a libro, porte sezionali e porte basculanti. La nostra guida alla scelta delle migliori porte basculanti per garage continua analizzando le caratteristiche di quest’ultima categoria.

Le caratteristiche essenziali dei portoni basculanti

I portoni basculanti hanno determinate caratteristiche che ne facilitano l’uso. Sono molto pratici da utilizzare, infatti, poiché hanno dei contrappesi laterali che rendono più facile il sollevamento e con una fluidità di movimento garantita dalla presenza di cuscinetti a sfera e di funi a trefoli di acciaio zincato.

In genere, questa tipologia di porta è chiamata anche debordante, poiché una volta che è stata aperta l’anta rientra per circa 2/3 della sua lunghezza all’interno del box, mentre solo 1/3 deborda appunto verso l’esterno.

Oltre a garantire un grande vantaggio in termini di spazio, i portoni basculanti sono delle soluzioni ideali per offrire un buon isolamento acustico e termico, rendendo vivibili e confortevoli anche gli spazi interni al garage.

I portoni basculanti sono realizzati prevalentemente con 4 materiali: legno, acciaio, lamiera zincata e pvc. Per la scelta dei materiali è opportuno contattare e farsi consigliare da un’azienda specializzata.

Infatti, l’utilizzo del legno rappresenta sicuramente la scelta estetica migliore, che dovrà poi essere adattato alla struttura, al design ed al colore della casa o dell’edificio. L’esterno può essere riverniciato oppure lasciato al naturale. I portoni basculanti in pvc o in metallo, invece, garantiscono una scelta molto ampia e variegata di colori.

Inoltre, i portoni basculanti possono essere manuali oppure motorizzati. Per scegliere il miglior basculante per garage naturalmente è più pratica la versione motorizzata, che può essere attivata mediante un telecomando a distanza oppure un comando a parete.

Per garantire una maggiore sicurezza potete optare per una predisposizione di collegamento con sistemi di allarme e impianti di salvaguardia come lampeggianti, fotocellule o serrature a chiave.

 Anche se optate per una versione manuale, per rendere il sistema più sicuro potete chiedere alla ditta di installazioni di portoni per garage di installare un modello che sia predisposto all’eventuale automazione.

Infine, bisogna trovare la soluzione giusta per far convivere l’estetica e la funzionalità dell’interno sistema, quindi il dispositivo di automazione non deve essere visibile e non deve ridurre la luce di passaggio.

automazione garage

Le norme di sicurezza per i portoni basculanti

È opportuno ricordare anche quali sono le norme di sicurezza per i portoni basculanti, stabilite dal Decreto Ministeriale del 01/02/1986 soprattutto per salvaguardare l’incolumità degli occupanti da eventuali incendi.

Nello specifico, la norma distingue tra autorimesse di capienza superiore o inferiore a nove autovetture. Relativamente alle autorimesse destinate all’uso privato con una capienza limitata, invece, il Decreto stabilisce le caratteristiche e le tipologie di materiali che devono essere utilizzati per le strutture portanti e per le chiusure e la superficie minima necessaria per poter assicurare un’aerazione adeguata.

La Norma Europea UNI ENV 1627 stabilisce, invece, a quali normative devono adeguarsi i produttori di portoni per garage al fine di costruire serramenti antieffrazione, capaci di resistere a tentativi di scasso e di furto dell’auto.

I diversi modelli di portoni basculanti

Chiudiamo questa guida alla scelta delle migliori porte basculanti per garage elencando i modelli più innovativi offerti dal mercato. Esistono, infatti, diversi modelli di portoni basculanti che possono essere dotati di altri accessori come porte pedonali inserite, zone a vetro e maniglie di varie tipologie.

Un modello che va per la maggiore è quello cosiddetto “invisibile”, in cui la porta basculante si mimetizza perfettamente con il resto della parete dando l’impressione di fatto di non esistere. È particolarmente indicato per quelle persone che alla funzionalità vogliono abbinare anche l’estetica ed un design ricercato.

Un modello di portoni basculanti decisamente indicato per le macchine grandi è quello senza contrappesi, che permette di sfruttare e di ridurre le linee laterali aumentando notevolmente lo spazio, facilitando il passaggio e la manovra con l’auto.

Per avere una lista di tutte le tipologie di portoni basculanti, non vi resta altro che contattare una ditta esperta nell’installazione di portoni per garage che saprà indicare la soluzione giusta per voi.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...