Barbecue, che passione

Immagine di anteprima per: Barbecue, che passione

Una bella grigliata in giardino, o anche sul terrazzo, se grande a sufficienza, è uno dei piaceri dell’estate. Si invitano gli amici, ci si beve una bella birra e si chiacchiera nell’attesa di hamburger, costine, salsicce e quant’altro. Avere un barbecue in casa, però, richiede un minimo di impegno, a partire dal momento in cui lo si acquista e lo si installa: barbecue a legna o a carbonella, in muratura o mobile?

Ecco i principali vantaggi legati a ciascuna scelta, seguiti da tre regole d’oro per godersi una bella grigliata estiva.

Vantaggi del barbecue a gas. È il più semplice da usare: si riducono i tempi di attesa, basta accenderlo un’oretta prima di cucinare, ed più facile anche la fase di pulitura, che è simile a quella del forno di casa.

Vantaggi del barbecue elettrico. Può essere usato anche all’interno della casa, non produce fumo e ha tempi di attesa brevi.

Vantaggi del barbecue a carbonella o a legna. Gli intenditori dicono che sono quelli che rendono i cibi più saporiti. Il combustibile del primo è più economico e più facilmente reperibile di quello del secondo.

Vantaggi del barbecue in muratura. È il migliore per chi ne fa un uso frequente e diventa parte dell’arredo del giardino (o della terrazza) senza bisogno di spostarlo o rimuoverlo dopo l’uso.


Una volta scelto il barbecue da utilizzare, è bene tenere a mente queste tre regole d’oro

1. Studiare attentamente le correnti d’aria. La grigliata occupa solitamente gli orari dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 21, meglio osservare dove il vento tira più di frequente in questi orari e vedere se il giardino o il terrazzo hanno dei punti in cui è ottimale installare il barbecue per non affumicare ospiti e vicini di casa. Questi ultimi, anche se non sono tanto simpatici, tendono a chiudere un occhio su eventuali fumi e odori se vengono invitati, almeno saltuariamente, a partecipare alla grigliata.

2. Non avere fretta. A parte il fatto che grigliare deve essere un piacere e la fretta non è mai una compagna piacevole, se si usa il barbecue a carbonella è bene accenderlo un’ora prima della cena, in modo che, al momento di cucinare, il combustibile abbia già espulso le sue tossine. La regola vale anche per gli altri tipi di barbecue: la grigliata deve essere un momento di relax, chiedetelo a chi si è scottato una mano per la troppa fretta...

3. Pulire bene la griglia dopo l’utilizzo. In questo modo il cibo della successiva grigliata sarà più sano, si produrranno meno odori di cucina e, last but not least, il barbecue durerà di più.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...