Quanto costa ristrutturare il tetto di casa?

Immagine di anteprima per: Ristrutturazione tetto: costi

Trovarsi con tutte le carte a posto, attrezzature certificate, personale esperto (compresa regia e responsabile di cantiere) dipende anche da quanto ci si prepara all’evento, senza affidarsi al caso – ci vorrebbe davvero tanta fortuna per prenderci al primo colpo. Ecco quindi qualche esempio di soluzioni di spesa per sapere quanto costa ristrutturare un tetto di casa comune con IVA esclusa, magari per un rifacimento del tetto base con una soluzione rapida e poca impegnativa a livello economico per un sottotetto non abitato e gli incentivi applicabili in alcuni casi.

foto tetto

Basta considerare alcune variabili

  • Rimozione e smaltimento della vecchia copertura
  • Nuove perline
  • Listelli portategole
  • Tegole a scelta (coppi o marsigliesi)
  • Barriera antivapore
  • Microventilazione

Tutto questo vale 80 euro/mq.

Se volete invece garantire un (quasi) perfetto isolamento - evitando di avere un termosifone incandescente - e una ventilazione molto elevata per tetti abitati, potete unire qualità e prezzo con una soluzione simile:

  • Rimozione e smaltimento della vecchia copertura
  • Travi lamellare più trave di colmo lamellare
  • Barriera antivapore
  • Isolamento mediante pannello 12 cm
  • Ventilazione
  • Tegole a scelta, ad esempio cotto

Così spenderete circa € 150/mq.

Quanto costa ristrutturare il tetto di casa?

Potreste segliere, invece, una proposta più costosa che implica il massimo dell'isolamento e della ventilazione grazie all'impiego dei migliori materiali oggi disponibili.

Ecco alcune opzioni da conteggiare

  • Rimozione e smaltimento vecchia copertura
  • Travi lamellare più trave di colmo lamellare
  • Barriera antivapore
  • Perline
  • Isolamento 20 cm
  • Seconda barriera antivapore
  • Massima ventilazione con colmo ventilato

Questa soluzione più completa può avere un prezzo di circa € 180/mq.

Come potete intuire, per sapere quanto costa ristrutturare il tetto di casa dipende anche da quanto volete isolarlo o impermeabilizzarlo.Infatti maggiore è l'isolamento, minore dispendio di energia ci sarà nel periodo invernale – senza contare che poi nel periodo estivo l'appartamento resterà fresco senza bisogno di aria condizionata a palla. 

Il rifacimento del tetto gode della detrazione del 50% (prevista dal DPR 380/2001,Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia) del costo della ristrutturazione del tetto; questo avviene quando la manutenzione rientra per le sue caratteristiche tra le manutenzioni straordinarie.

La categoria di intervento corrisponde, al criterio dell'innovazione nel rispeto dell'immobile esistente. La sostituzione dell'intera copertura e la modifica della pendenza delle falde, con o senza miglioramento della coibentazione del tetto, sono interventi che permettono di godere dell' incentivo. Nel caso dei condomini la riparazione e la sostituzione di una parte di copertura rientra negli interventi ammessi per la detrazione, purchè vengano conservate le caratteristiche esistenti. 

Ai lavori di manutenzione straordinaria viene applicata l'aliquota IVA agevolata al 10%.

Se il tuo tetto “fa acqua”, il numero di telefono di qualcuno che si occupa di manutenzione tetti dovunque ti trovi ti sarà presto utile!

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...