O l'armadio o la vita: come fare repulisti ed essere felici

Immagine di anteprima per: O l'armadio o la vita: come fare repulisti ed essere felici

Apri l'armadio ed è come avere davanti una squadra di football americano. Schierata, colorata, con aria di sfida. E tutte le tue buone intenzioni di ordine, libertà, indipendenza, feng shui, positività e spazi energetici si calano sconfitte lungo zip, fili di lana, frange di sciarpe e cinture di cappotti. Un armadio troppo pieno è un avversario vigoroso. Nella stagione invernale, poi, è tutto un gonfiore di piumini astronautici, pellicce ecologiche e maglioni ad alto tasso di spessore, trapunte che invadono interi ripiani con sfacciataggine da barbaro. La tentazione di resa è pari a quella delle diete del lunedì. 

Alzi la gruccia chi non ha mai fatto del proprio armadio una piccola bottega degli orrori o un sacrario pieno di reliquie del nostro passato e delle nostre taglie smarrite. Il famoso "Nonsisamai", quell'entità che custodisce il nostro abbigliamento con avidità e cattivo gusto, ammicca sulla soglia del guardaroba ogni volta che tentiamo un repulisti. 

Per questo il dio della terminologia, che offre fitness e jogging per lo smaltimento di grassi, si è inventato il decluttering per dare un tono trendy alla pratica dell'alleggerimento di armadi. Con guru annessi e connessi, quali la luminosa e famosissima conduttrice televisiva statunitense Martha Stewart, esperta di cucina, bon ton e sane pratiche di manutenzione domestica. Ispirandoci ai suoi consigli, dunque, vi offriamo qualche spunto da personal declutterer, escludendo quelle lettrici che, per precisione sana o svizzera o maniacale o compensatoria, hanno armadi dotati di un ordine quasi metafisico.

Partiamo da ciò che sta sotto: l'intimo underwear che dir si voglia. Alzi la gruccia chi non ha mai conservato reggiseni atavici che hanno ormai le dimensioni da occhialini da sole per bimba. O biancheria diventata grigeria. O con quel buchetto che forse non si vede e che arieggia zone su cui non batte il sole. Ecco, no. Mai come per l'intimo vale il detto: meglio poco ma buono. Via tutto ciò che è memoria o sciatteria.

I souvenir di relazioni sepolte: usurpano angolini preziosi, seminascosti per non irritare o fare male, ma sono lì, a ricordare all'occorrenza il tal primo appuntamento o profumi e odori dell'ex rimasti spalmati sulla t-shirt mai lavata. Ottimi candidati a diventare ex vestiti del vostro armadio. 

Più in stile americano che italico, gli abiti da damigella d'onore per le nozze dell'amica del cuore, talvolta approssimativi e con colori e arricciamenti da cartine da cioccolatino, sono tra quei potenziali rifiuti difficilmente riciclabili per serate eleganti o cerimonie varie ed eventuali. 

Le scarpe, totem della femminilità in formato cuoio: non imitate le fashion bloggers o le eroine di Sex and the city. Tutto ciò che vi rende simili a zombi per andatura, vesciche purulente, lacrime impellenti e mugugni da dolore su tacco va eliminato. Dopo averle ammirate una dozzina di volte con sospiro, senza più osare indossarle, vanno decisamente eliminate. Il rischio è che la loro inadeguatezza faccia sentire voi inadeguate.

I jeans: spesso cartina denim di tornasole degli avanzamenti di pancia e fianchi, vengono accumulati negli armadi in modo direttamente proporzionale alla nostra fatica ad indossarli. Se non ti fanno sentire strepitosa, insegna la Stewart, buttali. 

Le t-shirt da evento: concerti, feste della scuola, marce di beneficenza, tutto ciò che non ha più un contesto è un toglispazio. Difficilmente andrete in spiaggia con la maglietta della "Festa annuale della crostata di frutta".

I vestiti che "ora no ma un giorno ce la farò": tutto ciò che non è indossabile qui e ora, che strizza il presente in sottotaglie, è malsano per il corpo e per il morale. Non sono i vestiti a dover indossare noi e la nostra voglia di andare avanti in leggerezza.  

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto