Con Fazland trovi il miglior Avvocato Tributarista

x

Avvocato Tributarista

Chi si occupa del recupero crediti e come funziona?

 

Una società privata

Il recupero crediti è un’attività svolta da un’agenzia, incaricata da un soggetto privato, come una società o un’azienda, o da un soggetto pubblico (l’ufficio tributario del Comune, ad esempio), allo scopo di riscuotere un debito non ancora estinto. La società di recupero crediti potrà quindi agire, indifferentemente, su di un privato cittadino o su di una azienda privata.

Vi sono due elementi da sottolineare. Il primo è che l’agente di riscossione non riveste in alcun caso il ruolo di pubblico ufficiale, ma esercita le sue funzioni in quanto soggetto privato; e, in quanto tale, deve rifarsi nella definizione dei suoi diritti e soprattutto doveri.

Il secondo è che la società di recupero crediti può intervenire solo su segnalazione e richiesta da parte di un soggetto creditore.

I tre solleciti

In seguito a detta segnalazione, si aprono 3 fasi, una facente seguito all’altra, nel caso la precedente non abbia raggiunto l’effetto desiderato.

La prima fase prevede l’invio di una raccomandata al soggetto debitore, con relativo sollecito di pagamento.

La seconda fase consiste nel sollecito telefonico, mentre la terza si manifesta mediante la visita a domicilio dell’agente di riscossione.

A questo punto del sollecito stragiudiziale, si possono avere due tipi di reazione del debitore: la prima è quella in cui egli decide di pagare il dovuto; la seconda, al contrario, è quella in cui il pagamento viene ulteriormente rifiutato.

Collaborazione e rifiuto

In caso di collaborazione, non è detto che il debitore sia costretto a pagare la totalità in un’unica rata. I tre soggetti coinvolti (debitore, creditore e agenzia di recupero crediti) possono raggiungere un accordo per la dilazione del pagamento, in base alle disponibilità finanziarie di chi debba saldare.

Se invece il debitore rifiuta di collaborare, allora la società di recupero crediti invierà una raccomandata A/R di messa in mora, in cui saranno riportati l’indicazione del termine entro cui procedere a giudizio (il passaggio al tribunale può avvenire entro i 15 o i 30 giorni successivi alla ricezione della lettera), la data di invio della raccomandata, l’ammontare e la data di insorgenza del debito e, infine, la causa del credito.

Dei professionisti del recupero crediti

Se anche tu hai bisogno di un intervento rapido e tempestivo di recupero crediti, affidati a un’agenzia di professionisti: gli agenti di riscossione porteranno il debitore a valutare concretamente la soluzione della pendenza e avranno le conoscenze giuridiche e contabili necessarie a svolgere al meglio la loro attività. Inoltre, sono spesso affiancati da una struttura investigativa in grado di reperire le informazioni necessarie a valutare la solvibilità del debitore.

Se dovesse rendersi necessaria la fase giudiziale, dovrai fare riferimento a un professionista, un avvocato tributarista in grado di presentare il caso e difendere i tuoi interessi di fronte al giudice.

La fase giudiziale

Ovviamente prima di iniziare una lunga procedura in Tribunale, la società di recupero crediti valuterà attentamente, tramite accertamenti precisi e dettagliati, la situazione economica, finanziaria e patrimoniale del soggetto debitore.

Se dovesse emergere un’impossibilità oggettiva di risolvere la situazione di debito, verrà comunicata la non convenienza a procedere giudizialmente.

In caso contrario, l’agenzia provvederà a comunicarti costi, tempi e probabilità di successo e l’avvocato ti seguirà nella causa per ottenere quanto ti spetta.

Per somme elevate, potrebbe essere il caso di attuare la cessione del credito e di passare alla fase giudiziale anche in caso di insolvibilità del debitore. Solo così infatti, potrai portare in detrazione il tuo credito.

 

Per trovare l’agenzia di recupero crediti più adatta per te, compila il form qui su Fazland: riceverai fino a 5 preventivi in pochissimi giorni, gratuitamente e senza alcun impegno.

Ti aiutiamo anche ad orientarti fra i costi di Avvocato Tributarista

Ecco per te alcune informazioni per aiutarti a capire che cosa determina l'aumento o la diminuzione del prezzo per il servizio scelto.
Fattori che determinano l'aumento del prezzo per Avvocato Tributarista
  • Scelta di un avvocato con molta esperienza
  • Elevato numero di udienze richieste
  • Elevata complessità della causa
Fattori che determinano la diminuzione del prezzo per Avvocato Tributarista
  • Tempistiche ridotte
  • Scelta dell'offerta col miglior rapporto qualità/prezzo
Vuoi un'idea di costi più precisa?
Chiedi e ricevi preventivi gratis e senza impegno.
Come funziona Fazland?
Con Fazland ricevi e confronti fino a 5 preventivi, gratis e senza impegno.
Risparmi tempo e denaro e potrai scegliere il professionista migliore per le tue esigenze!
Raccontaci di cosa hai bisogno
Ricevi e confronta fino a 5 preventivi
Lascia una recensione
  • Raccontaci di cosa hai bisogno
  • Ricevi e confronta fino a 5 preventivi
  • Lascia una recensione
Potrebbero interessarti anche...
Sempre in contatto con i tuoi clienti!
Con l’app di Fazland dedicata ai professionisti non perdi nessuna occasione di business e trovi nuovi clienti in qualsiasi momento risparmiando tempo prezioso.
L'elettricista Cristian Paggiarin si è aggiudicato 3 lavori su 4 grazie a Fazland.
Guarda il video
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di profilazione di terza parte per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Clicca il seguente tasto per acconsentire all'uso dei cookie.
Accetto