Da nord a sud è Festa della Musica

Immagine di anteprima per: Festa della musica 2017: la strada suona

La Festa della Musica si svolge ogni anno il 21 giugno per festeggiare il solstizio d’estate ed è una delle feste più affascinanti che la cultura possa offrire, un’occasione perfetta per unire musica, cultura e territori. La musica è in grado di veicolare messaggi di armonia, partecipazione, integrazione, universalità e la festa a lei dedicata è in grado di coinvolgere in maniera organica tutta l’Italia e non solo, poiché tale evento si svolge anche in altre parti d'Europa. Si tratta infatti di un grande evento che, da Nord a Sud passando per le isole, porta ogni tipo di musica in ogni tipo di luogo: parchi, musei, carceri, luoghi di culto, ambasciate, ospedali, centri di cultura, stazioni ferroviarie, metropolitane ma soprattutto strade e piazze del nostro meraviglioso Paese, che saranno lo scenario principale della Festa. Perché si sa… “In piazza è tutta un’altra musica”.

 

Iniziata in Francia nel 1982, la Fête de la Musique promossa dal Ministero della Cultura, invitava tutti i musicisti, professionisti ed amatori a suonare il 21 giugno per le strade delle città. In seguito, la manifestazione si è sviluppata anche fuori dalle frontiere francesi, diffondendosi in tutta Europa. Oggi la Festa della Musica è diventata un autentico fenomeno sociale. Il 21 giugno ci saranno quasi 10.000 eventi in più di 500 città italiane. 'La strada suona' è il tema dell'edizione italiana 2017 della Festa: tantissimi saranno i concerti di musica dal vivo che si svolgeranno principalmente all'aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno. 

Un grande evento che coinvolge tutti coloro che fanno musica sia dal punto di vista professionale che amatoriale: cantanti, chitarristi, gruppi musicali, pianisti, violinisti, bassisti, sassofonisti, dj. Dal pop alla classica, dal jazz al rock, dall’etno al funky, passando per il soul, l’elettronica, il folk, la musica per banda, ogni espressione musicale è protagonista della Festa della Musica. La festa si presenta inoltre come un grande esempio di integrazione, infatti cantanti e gruppi musicali italiani saranno accompagnati da gruppi musicali e cantanti stranieri per sottolineare l’universalità dell’evento. L’incontro è aperto a tutti - anziani, giovani e bambini - e sarà un momento di divertimento condiviso, dove riunirsi con amici, parenti e ballare insieme a ritmo di musica.

L’evento nasce e si propone ancora oggi come manifestazione europea, per filosofia e per territori e città coinvolte, senza però dimenticare l’aspetto della cultura locale: negli ultimi anni, infatti, ha avuto un’importante diffusione nei Comuni piccoli e medi e rappresenta un ottimo elemento di valorizzazione per la cultura e il turismo locale dei Comuni coinvolti. Tra le varie iniziative, ricordiamo che dal 17 al 24 giugno i migliori album della musica italiana saranno proposti a prezzi speciali nei punti vendita e sulle piattaforme digitali.

Tra le città più attive in fatto di organizzazione ci sono sicuramente Roma e Milano:

  • Nella sua 32esima edizione europea, la Capitale dà il via ad una Festa della Musica del tutto nuova, infatti, per la prima volta, tutti i cittadini avranno la possibilità di fare musica in città. Artisti, studenti, musicisti e amanti delle note potranno ascoltare, suonare, cantare, divertirsi, organizzare concerti in piazze, cortili, strade, parchi. Chi aprirà la finestra e canterà a squarciagola la sua canzone preferita. Chi organizzerà un live in un luogo della città. Tutta Roma farà musica! Obiettivo della festa, che la Capitale italiana raccoglie e rinnova, è quello di creare un’occasione di partecipazione e collaborazione per chi vive la città, ovunque si trovi.
  • La Festa della Musica di Milano è cresciuta negli anni in maniera esponenziale. L’appuntamento per questa decima edizione, è in programma per il 21 Giugno a Milano in Centro città, Piazza degli Affari, Darsena, Piazza XXV Aprile e Piazza Castello. Nelle varie location si alterneranno diversi showcase, gruppi live e dj set, in ogni piazza sarà presentato un genere musicale, jazz, pop, elettronica, hip-hop, oltre ad un punto bar-food e vari info ed expo point. L’appuntamento prosegue il 23-24-25 giugno 2017, al Parco Forlanini, dove si esibiranno diversi attori della scena musicale, come la 31° Edizione dell’Arezzo Wave Love Festival, i contenuti di KeepOn Live, con importanti artisti internazionali e italiani, tra i quali il famoso rapper Rocco Hunt, oltre a e numerose realtà locali con musica di vario genere. L’intera area sarà attrezzata con servizi bar e ristoro, un’area dedicata ai bambini oltre a diversi punti Expo.

Se sei un amante della musica e delle feste e ti piace ballare e conoscere personaggi straordinari non puoi assolutamente mancare a questo evento, unico nel suo genere. Il 21 giugno tutti a divertirsi in piazza per festeggiare l’inizio dell’estate. 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...