Risparmio energetico: fotovoltaico in crescita del 16% - Da centro e sud Italia il maggior numero di richieste

Immagine di anteprima per: Risparmio energetico: fotovoltaico in crescita del 16%  - Da centro e sud Italia il maggior numero di richieste

Il 23 febbraio è la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Sulla spinta del M’illumino di meno, l’iniziativa del programma radiofonico Caterpillar giunta alla sua quattordicesima edizione – cui tra l’altro anche il team di Fazland aderisce con un contributo di passi nel percorso verso la luna –, ciascuno di noi è invitato a riflettere sulle risorse e sulla salute del pianeta che abitiamo e a prendere consapevolezza di quelle azioni quotidiane che hanno il potere di influire sensibilmente nella riduzione degli sprechi energetici. È ora quindi di compiere, o meglio, rendere abitudinarie, alcune buone pratiche ecofriendly, che consistono, ad esempio, nello spegnere le luci non necessarie accendendo piuttosto, quando l’occasione lo consente, delle candele; nel disconnettere completamente (senza lasciarli in stand by) i dispositivi elettronici che non utilizziamo; nel preferire, quando possibile, una passeggiata lunga, salutare e corroborante a un mezzo di trasporto inquinante; e infine nello scegliere – nel caso in cui ci si accinga a una ristrutturazione – di installare nella propria casa impianti che sfruttano fonti di energia rinnovabile.

La sensibilità di Fazland nei confronti di questo tema è alta, e trova un riscontro nella percentuale di incremento delle domande di energie rinnovabili registrata da febbraio 2017 allo stesso mese del 2018: un aumento del 9% che vede in testa, come servizio più richiesto al +16%, il fotovoltaico, l’impianto che produce energia elettrica sfruttando il calore del sole. Una tendenza senza dubbio confortante, in linea con quanto registrato a livello nazionale dove – secondo i dati Enea – nell’ultimo trimestre del 2017 la crescita è stata del 9%. Ma si può fare ancora di più, grazie anche all’aiuto degli incentivi statali che continueranno a garantire, per tutto il 2018, un rimborso del 65% su tutti quegli interventi strutturali che miglioreranno l’efficienza energetica del vostro immobile (sull’ecobonus e gli altri bonus casa leggi qui).

La sorpresa che emerge dai numeri tratti dalla banca dati di Fazland riguarda la provenienza delle richieste, concentrate nel centro e soprattutto nel sud d’Italia. Complice forse un clima più favorevole, se Roma è la più attiva con il +10%, le città che dimostrano una maggiore sensibilità sul tema delle energie rinnovabili sono concentrate al sud: spicca Bari con il +8% delle domande, seguita da Napoli (+7%), Palermo (+6%) e Catania (+4%). Per quanto riguarda il nord Italia le città più green risultano essere Milano con un +3,5%, Torino +2,7%, Trento 2,5% e a pari merito Bologna e Parma che registrano un incremento di richieste di fotovoltaico rispetto a febbraio 2017 del +1,5%. E non si tratta solamente di edilizia residenziale, strutture turistiche e baite di montagna: il fotovoltaico è richiesto anche per imprese agricole, autolavaggi, aziende di marmi, ristoranti e persino centri spa.

Lascia il tuo commento
Fazland
entra in contatto con nuovi potenziali clienti
Su Fazland abbiamo più di 10.000 richieste ogni mese che aspettano il tuo preventivo e oltre 49.000 clienti iscritti. La registrazione è gratuita e non ci sono costi fissi. Cosa aspetti a provarlo?
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto