Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

4 semplici mosse per sfruttare al meglio il deposito mobili

Immagine di anteprima per: 4 semplici mosse per sfruttare al meglio il deposito mobili

Capita spesso di dover lasciare la propria casa, ma di non averne un'altra dove poter lasciare i propri mobili, le proprie cose. E' il classico esempio: abbiamo visto un appartamento che ci interessa, ma prima del trasloco dobbiamo vendere il nostro. 

Sia che optiate per un servizio di ritiro mobili usati, o che decidiate di fare tutto da voi, ecco quattro preziosi consigli per sfruttare un deposito mobili e tenerli sotto custodia!

1 ­ Custodia mobili: perché farlo e perché conviene?

deposito mobili

Beh, perché vi togliete di mezzo un sacco di stress, letteralmente. Nel bel mezzo di un trasloco è estremamente probabile che la data in cui si lascia la casa vecchia e la data in cui si entra in quella nuova non coincidano; Ovvero: avrete dei giorni che vi avanzano e siete costretti a lasciare scatoloni e mobili da qualche parte.

Meglio non lasciare tutto quanto nella cantina di un amico poiché spesso non c’è abbastanza spazio e i mobili si rovinano. Un deposito invece, è pensato apposta per lo scopo, non avrete problemi e costa meno di quello che potete pensare. 

Secondo Nicola Lambert, responsabile Movinga​ per il mercato italiano, oltre il 30% dei clienti richiede un servizio di custodia mobili durante un trasloco.

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per un Trasloco
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

2 ­ L’imballaggio è un’arte!

Ebbene si, potrà sembrare una banalità, ma c’è sempre qualcosa che si rompe. Allora è meglio prendersi una mezza giornata in più e fare le cose come si devono, altrimenti la mezza giornata la spenderete nel ricomprare le cose che avete spaccato. Se avete deciso di portare voi i mobili smontati al magazzino, usate sempre del pluriball (le bolle schiacciatele solo a fine trasloco) e mettere sempre del cartone protettivo tra i vari pezzi smontati, in modo che non si graffino tra loro.

Proteggete soprattutto gli spigoli, che solo la parte più esposta agli urti.

Se invece non credete di essere sufficientemente pazienti, richiedete un servizio di ritiro mobili usati. Sarete voi a decidere cosa andrà al vostro deposito e cosa non vi servirà più.

imballaggio per trasloco

3 ­ Il trasporto: questo sconosciuto

Pensavate a una soluzione fai da te​ mettendo tutto alla buona dentro il baule della vostra auto? Magari con portellone aperto “tanto sono solo 5 minuti”? Ecco, meglio leggere attentamente. Le condizioni variano molto a seconda dei bisogni, ma anche se state ristrutturando casa, non basta trovare il deposito più vicino.

Se invece state traslocando in un’altra città, affidate i mobili alla ditta di traslochi, molto spesso hanno un servizio di deposito mobili già disponibile. Altrimenti cercatene uno nella città di destinazione. Quando i lavori saranno ultimati, sarà più facile recuperarli.

E’ fondamentale che calcoliate l’ingombro di tutte le cose che dovete stoccare, tornerà utile per quando dovrete decidere quale mezzo di trasporto affittare (sempre che vogliate agire da soli e senza una ditta incaricata).

I vostri mobili smontati dovranno essere praticamente immobili nel cassone del furgone che volete affittare, prendete dal noleggiatore qualche cinghia a cricchetto, altrimenti usate delle semplici corde se siete bravi con i nodi. Le parti più ingombranti e pesanti vanno in basso e idealmente tutto deve essere contro le sponde. 

Non dimenticate le vibrazioni! Accertatevi che i pezzi non sbattano o sfreghino tra di loro.

4 ­ Le cose da temere

Un magazzino vale l’altro? Certo che no! Soprattutto se volete lasciare i vostri mobili per più di qualche giorno, ci sono due o tre cose da verificare nel magazzino stesso. I vostri beni potrebbero altrimenti rovinarsi irrimediabilmente. Chiedete al proprietario del deposito se i locali sono coibentati e se i pavimenti sono isolati. Solo cosi proteggerete il legno dall’umidità.

Se invece dovete stoccare beni di particolare valore, sono molti i magazzini che vengono sorvegliati da guardiani. Accertatevi che il deposito dove lascerete le vostre cose sia in generale pulito e, se non avete scelto un self storage, cercate di essere presenti nel momento in cui i mobili vengono scaricati e stoccati. 

Si, richiede un po' più di preparazione, ma la soluzione della custodia mobili è senz’altro comoda e pratica che semplifica di molto le operazioni dato che le vostre stanze saranno vuote e comode per lavorare.

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto