Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Parete attrezzata e libreria in cartongesso

Immagine di anteprima per: Cartongesso (idee e vantaggi)

Il momento della scelta dei mobili per l’arredamento della vostra casa può essere considerato come uno dei più faticosi e difficili. Dovete fare i conti con le misure delle pareti v con i colori delle varie stanze da arredare e vi ritrovate spesso a dovervi adattare perchè i mobili non si integrano perfettamente con la casa. Non tutti, infatti, hanno il budget necessario per arredare su misura.

Un'alternativa più economica ma che non ha nulla da invidiare ai mobili su misura, è rappresentata dai mobili in cartongesso: una soluzione semplice, veloce ed efficace che, grazie alle tecniche moderne che si utilizzano nella sua lavorazione, può garantire un design personalizzato al 100% che viene incontro a qualsiasi vostra esigenza.

Le pareti attrezzate in cartongesso sono anche molto sicure - vedremo che esistono anche tipi di cartongesso a prova di fuoco - e resistenti nel tempo.

foto di arredamento in cartongesso

Cos’è il cartongesso?

In Italia esistono diversi giacimenti di gesso, anche di ottima qualità, che fanno si che ci sia abbondante materiale per la continua lavorazione e diffusione di pannelli in cartongesso, utilizzati nell’edilizia italiana sin dai primi anni 60.

Il cartongesso è il materiale da costruzione oggi più utilizzato nell’ediliza grazie alla velocità con cui può essere applicato e modificato. La sua composizione è molto semplice: si tratta di uno strato di gesso di cava, racchiuso tra due fogli di cartone e solitamente viene venduto sottoforma di pannelli di cartongesso dalle misure standard.

Caratteristiche dei pannelli in cartongesso

I pannelli in cartongesso che comunemente si trovano nei centri di bricolage sono venduti con misure standard di 1,2x2m, con uno spessore di 12,5mm. Normalmente la larghezza è sempre invariata (1,20m) mentre la lunghezza arriva fino a 4 metri e lo spessore fino a 20mm.

Esistono diverse tipologie di pannelli in cartongesso (regolati dalla normativa UNI - 11424/2011) con caratteristiche che rispondono a diverse esigenze nel mondo dell’edilizia. Nello specifico, possiamo distinguere tra 4 tipi di pannelli in cartongesso che sono identificati ognuno con una lettera diversa:

  1. Il pannello in cartongesso standard (lettera A): è il più semplice, economico e utilizzato tra le 4 classi di pannelli in cartongesso e viene utilizzato per pareti controsoffitti ma sopratutto per costruire mobili in cartongesso. La semplicità del pannello in cartongesso standard lo rende facilmente modellabile e veloce da installare, considerando che il peso è di circa 7 kg per metro quadro.
  2. I pannelli in cartongesso idrorepellenti (lettera H, a cui viene associato un numero in base alla capacità di assorbimento dell’acqua, quindi H1, H2, H3 ecc): i pannelli in cartongesso idrorepellenti sono ideali in ambienti in cui c’è molta umidità (bagno, cucina ecc). il rivestimento in materiale resistente all’acqua, rende il cartongesso immune da ogni tipo di danno. Lo spessore dei pannelli in cartongesso idrorepellenti è di 13mm e pesano 10 kg al metro quadro.
  3. I pannelli in cartongesso ignifughi (lettera F): il materiale per la realizzazione dei pannelli in cartongesso ignifughi è lavorato con gesso emidrato e rinforzato con fibra di vetro che impedisce al fuoco di attaccare il pannello. Generalmente i pannelli in cartongesso ignifughi si usano per pareti o rivestimenti. I rivestimenti camini in cartongesso, ad esempio, per ragioni di sicurezza, sono preferibili se realizzati con pannelli ignifughi. Come per i rivestimenti camini in cartongesso, anche le pareti in cartongesso dei luoghi pubblici devono essere ignifughi, in modo che i corridoi di fuga siano immuni alle fiamme.

foto di camino rivestito in cartongesso

  • I pannelli in cartongesso per esterni (lettera E): la lavorazione dei pannelli in cartongesso per esterni è più complessa. Sono presenti materiali come sabbia, cemento, pietrisco utili a creare un pannello resistente nel tempo ad ogni tipo di situazione che si può verificare all’esterno.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Richiedi un preventivo, ascolta le nostre aziende e trova l'offerta migliore.
È gratis!
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

Pro e contro dei mobili in cartongesso

Ogni tipo di pannello in cartongesso generalmente deve essere abbastanza resistente sia alla flessione (non a caso il cartongesso viene utilizzato anche per costruire vere e proprie pareti), sia ai pesi.

Ecco perchè il cartongesso è un materiale ottimo per costruire mobili. I mobili in cartongesso sono la soluzione perfetta specialmente se siete in fase di ristrutturazione di casa. Vediamo quali sono i vantaggi principali:

  • Rendono semplice la disposizione degli altri arredamenti
  • I lavori avvengono in tempi brevi (e a secco, quindi senza sporcare tanto)
  • Possono essere modificati in qualsiasi momento, anche dopo l’installazione. Questo è forse il vantaggio più importante delle pareti attrezzate in cartongesso.

foto di parete cartongesso

Se vogliamo trovare qualche svantaggio dei mobili in cartongesso, possiamo dire che:

  • Sono un po’ vulnerabili ad ammaccature e macchie, per cui vanno trattati con un certo occhio di riguardo (d’altronde si possono facilmente riverniciare per rimetterli a nuovo);

  • Il cartongesso non è il materiale adatto se volete attaccare al mobile qualcosa con dei chiodini o se volete fissare al cartongesso cose particolarmente pesanti (non è consigliato nemmeno farlo sulle pareti in cartongesso ovviamente).

Tuttavia, esistono dei supporti appositi che possono essere fissati direttamente alla struttura del mobile, ad esempio alla parete attrezzata in cartongesso, e che potrebbero essere una soluzione aggiuntiva.

Costruire mobili in cartongesso fai da te

Abbiamo più volte spiegato come i mobili in cartongesso siano una soluzione semplice e veloce. Con i pannelli in cartongesso potete facilmente realizzare mobili per l'arredamento di qualsiasi forma e dimensione che siano adatti a qualsiasi angolo della casa.

Dal soggiorno alla cucina, dalle camere da letto ai bagni, ogni ambiente si presta alla realizzazione di mobili in cartongesso. Basta solo un po' di inventiva, di immaginazione e tanta creatività per creare il mobile perfetto.

Potete scegliere se disegnarlo e affidare il lavoro di costruzione ad un cartongessista e lasciare libero spazio all’esperienza di chi fa arredamento in cartongesso da anni. Oppure, se siete molto intraprendenti e pensate di essere abbastanza bravi con trapano e seghetto, potete cimentarvi nella costruzione di un mobile in cartongesso fai da te.

foto di arredamento cartongesso

Libreria in cartongesso per il soggiorno

Qualsiasi mobile, prima di essere costruito deve essere disegnato in scala, per cui la prima cosa da fare è prendere le misure dell’area del soggiorno dove volete installare la vostra libreria in cartongesso e disegnare un progettino per avere chiaro come ritagliare i pannelli e di quante viti e supporti metallici abbiamo bisogno. Cosa serve per una libreria in cartongesso

Gli attrezzi di cui abbiamo bisogno per la costruzione della libreria in cartongesso per il soggiorno sono: metro e matita per tracciare sui pannelli i punti in cui ritagliare; un cutter per effettuare i tagli sul pannello in cartongesso e formare le varie componenti della libreria; un seghetto adatto a tagliare il ferro per adattare i profili metallici zincati; un trapano per fissare il tutto con delle viti.

Dopo aver disegnato e fatto valutare il progetto da un bravo geometra, dovrete procurarvi tutto il materiale necessario a costruire la libreria in cartongesso:

  • pannelli in cartongesso (meglio quelli di tipo standard per la costruzione di mobili, ma in base alle esigenze si possono utilizzare anche gli altri tipi)
  • Profili di metallo zincati per assemblare lo scheletro del mobile
  • Viti metalliche per l’assemblaggio della libreria
  • Tasselli per fissare la libreria alla parete.

Se poi volete dare un tocco di colore al vostro mobile, dotatevi anche di carta vetrata, pennello e vernice.

Come costruire in 6 mosse la libreria in cartongesso fai da te

  1. Attenendovi al progetto, con la matita, tracciate sul pannello il profilo delle componenti della libreria

  2. Tagliate con il cutter tutte le componenti che avete creato e mettetele da parte

  3. Realizzate la struttura portante con i profili metallici, fissandoli tra di loro con le viti

  4. Fissate la struttura alla parete con trapano e tasselli

  5. Coprite l’intera struttura con le componenti in cartongesso realizzate, dispondendoli secondo l’ordine che avete prestabilito

  6. Non vi resta che stuccare i punti in cui ci sono giunzioni e viti e, se previsto, carteggiare e pitturare il tutto.

foto di libreria in cartongesso

 

​Pareti attrezzate in cartongesso: una soluzione multifunzionale

Un mix perfetto tra parete e mobile sono le pareti attrezzate in cartongesso. Rappresentano un elemento utilissimo sia nella divisione degli spazi di casa che nella loro funzionalità.

Le pareti attrezzate in cartongesso si presentano come una grande struttura che fa da parete divisoria ed è dotata di nicchie, mensole, ripiani, spazio per televisore, spazi per l’illuminazione ecc..

Non ci sono limiti nella progettazione. Potete dare libero sfogo alla vostra fantasia, creando soluzioni di design che meglio si abbinano all’ambiente circostante.

La procedura per la costruzione delle pareti attrezzate in cartongesso, è sostanzialmente la stessa di quella descritta in precedenza per la libreria. Sarà, probabilmente, una struttura più grande e più articolata nelle sue componenti ma si parte sempre dal progetto e si conclude con la carteggiatura e la tinteggiatura.

foto di pareti attrezzate in cartongesso

Mobili in cartongesso per il bagno fai da te

Anche il bagno è una zona che merita un arredamento di stile, quindi perchè non divertirvi a costruire mobili in cartongesso che diano quel tocco di novità anche in quell'ambiente?

Ricordatevi che il bagno è una stanza umida, per cui l’uso del cartongesso idrorepellente è la soluzione più adatta.

Che tipi di mobili in cartongesso per il bagno possiamo creare?

Armadio in cartongesso

Se il bagno è abbastanza grande, un’idea potrebbe essere quella di costruire un piccolo armadio in cartongesso, con ante in cartongesso. Per le ante basta dotarsi di cardini da fissare alla struttura metallica dell’armadio e il gioco è fatto.

Questa soluzione naturalmente è adottabile in qualsiasi ambiente della casa, un armadio in cartongesso farebbe comodo ovunque.

foto di armadio in cartongesso

Mobili in cartongesso sospesi

Un’altra soluzione dal forte impatto visivo è quella di creare mobili in cartongesso sospesi. La struttura metallica, una volta creata, va fissata direttamente al muro con delle viti, senza essere poggiata al pavimento. All’interno del mobile potete installare delle mensole e renderlo così molto più funzionale.

Costo dei mobili in cartongesso

Veniamo ora ai costi dei mobili in cartongesso. Se decidete di affidarvi ad un professionista del settore, i costi calcolati al metro quadro si aggirano intorno ai 25€/mq. Questo prezzo comprende il costo dei pannelli, che è di circa 10€/mq (parliamo dei pannelli in cartongesso standard),de i materiali a basso costo (come viti, staffe e profili metallici) e della manodopera, il cui costo è intorno ai 15€ al mq.

Molto meno di quanto si spende per arredare su misura con mobili in legno!

I fattori che fanno variare il prezzo possono essere la difficoltà della costruzione del mobile in cartongesso (se prevede forme particolari ad esempio), il tipo di pannelli in cartongesso che scegliete di utilizzare (quelli trattati idrorepellenti o quelli ignifughi hanno, naturalmente, un costo maggiore) e, ovviamente, la grandezza del mobile.

Tuttavia, vi potete accordare con il professionista per stabilire un prezzo sul numero di mobili che costruirà per voi, se decidete di affidargli più lavori.

Se, invece, riuscite a realizzare tutto da soli e avete gli attrezzi necessari, allora i costi per i mobili in cartongesso saranno ovviamente ancora più bassi. Tutto ciò che dovrete acquistare saranno i pannelli in cartongesso, il materiale metallico (viti, profili metallici ecc..) e il colore che preferite.

foto di libreria cartongesso classica

Come abbiamo visto, le soluzioni sono davvero tante. I mobili in cartongesso sono la nuova tendenza dell’arredamento di casa e offrono perfezione unita a funzionalità.

La semplicità nella realizzazione degli armadi in cartongesso non vi farà più preoccupare per la mancanza di spazio e, liberando la vostra immaginazione, potrete personalizzare la casa come sempre avete sognato, a costi veramente bassi.

Inoltre, ricordatevi che se qualcosa non dovesse più piacervi, i mobili in cartongesso sono facilmente modificabili o, se necessario, rimovibili in maniera davvero rapida.

Allora, cosa ne pensate? Adesso ne sarete sicuramente convinti, quindi contattate uno delle migliaia di professionisti, richiedete un preventivo per mobili in cartongesso su Fazland!  

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto