Paghi troppo in bolletta? Ecco i consigli di cui hai bisogno

Immagine di anteprima per: Paghi troppo in bolletta? Ecco i consigli di cui hai bisogno

Ridurre i costi della tua bolletta non è un’impresa difficile. Soprattutto se conosci le regole da seguire per ridurre i tuoi consumi domestici e tener così sotto controllo la spesa energetica.

Ricorda che più consumi e più spendi. L’attuale tariffa progressiva, infatti, determina l’innalzamento del prezzo unitario del singolo kWh in coincidenza dell’aumento dei consumi domestici. Piccoli accorgimenti possono aiutarti a tenerli bassi, facendo scendere il costo della prossima bolletta della luce.

Inizia cambiando le tue abitudini

Facciamo un esempio pratico: sei in camera da letto ed è arrivato il momento di andare in cucina per preparare la cena. Esci dalla stanza senza spegnere la luce, accendi quella in corridoio, arrivi in cucina e premi l’interruttore anche lì. Metti qualcosa sul fuoco ed hai irrimediabilmente bisogno di correre in bagno. E via, accendi anche lì la luce!

Ecco, in questo momento in casa ci sono ben 4 luci accese, quando te ne servirebbe solo una. Quindi, prima regola: spegni sempre la luce quando passi da una stanza all’altra! Questo principio vale anche per la televisione, il ventilatore e tutte le apparecchiature elettriche della casa!

televisore acceso

Puoi fare di più

  1. Sai che la temperatura ideale per lo scaldabagno è di 40° in estate e di 60° in inverno? Controlla, dunque, che il tuo scaldabagno elettrico non sia impostato su temperature spropositate. In più, nel caso tu ne abbia la possibilità, valuta di sostituire il boiler elettrico con un boiler a pompa di calore più efficiente
  2. Cellulare e computer lasciati in carica oltre il dovuto, televisore in stand by e macchina del caffè accesa: sono tutti consumi che puoi risparmiarti. Cerca, dunque, di evitarli, aiutandoti con le comode multi-prese
  3. Per andare sul sicuro, procurati gli ultimi “gioielli” della domotica: un termostato intelligente, ad esempio, permette il monitoraggio dei consumi dell’impianto elettrico e del riscaldamento.

Non limitarti a pagare la bolletta...comprendila!

È vero, a volte è complicato. Se non puoi farcela proprio da solo, puoi farle fare un check-up dagli esperti. Ma se vuoi impegnarti puoi sempre imparare a fare l’autolettura dei consumi ed accertarti così di ricevere una fatturazione basata sui consumi effettivi e non su quelli stimati. Così facendo, sventi il pericolo di futuri conguagli troppo elevati.

A volte, però, la bolletta non centra. E magari stai pagando troppo perché il tuo fornitore applica una tariffa troppo elevata. Devi sapere che sei libero di cambiarlo e scegliere il fornitore con il prezzo dell'energia più basso sul mercato. Come puoi trovarlo? Utilizza il comparatore di offerte luce e gas ed avrai la risposta che cerchi.

bolletta

Occhio all’efficienza energetica

Quando acquisti un elettrodomestico bada bene all’etichetta energetica. Quest’ultima indica quanto consuma l’elettrodomestico: più è di fascia alta, più sarà un ottimo alleato nella corsa al risparmio.

Restando in tema di efficienza energetica, valuta se è il caso di ristrutturare la tua casa sostituendo gli impianti vecchi o dismessi. Rimpiazzarli con dei nuovi, infatti, è un eccellente investimento perchè:

  1. Ti permette di usufruire del famoso Ecobonus, ovvero della detrazione fiscale che ti restituisce, in 10 anni, il 65% della spesa investita per la ristrutturazione
  2. Trasforma la tua abitazione in una macchina efficiente, permettendoti di abbassare i consumi nel lungo periodo e di aumentare il valore della tua casa!

 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...