Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Pro e contro della stufa a legna senza canna fumaria

Immagine di anteprima per: Pro e contro della stufa a legna senza canna fumaria

La stufa a legna senza canna fumaria è la soluzione pensata per coloro che vogliono utilizzare la stufa per il riscaldamento di un determinato ambiente, ma non hanno la possibilità di creare una canna fumaria.

Una via di mezzo tra i metodi tradizionali e contemporanei, la stufa a legna senza canna fumaria rappresenta la novità più interessante tra tutti i sistemi di riscaldamento esistenti.

Le diverse tipologie della stufa a legna senza canna fumaria: pro e contro

In commercio esistono diverse tipologie di stufa a legna senza canna fumaria, ognuna delle quali studiata per soddisfare determinate esigenze legate all'ambiente che si vuole riscaldare, in base alle necessità di caldo e allo stile di decorazione.

Tra queste tipologie di stufa a legna, vale la pena nominare: le stufe in acciaio, quelle in ghisa e quelle, dallo stile un po' più definito e raffinato, in maiolica. Caratteristica che le accomuna? Tutte possono essere realizzate nella versione senza canna fumaria, il che le rende più "appetibili" e molto più interessanti.

Basti pensare, infatti, a quanti di voi vivono in un appartamento non predisposto a possedere una canna fumaria o dove, semplicemente, non se ne può costruire una. Ed allora? Non vi dovete preoccupare, perché le nuove stufe a legna senza canna fumaria non ne hanno bisogno.

foto: stufa a legna senza canna fumaria

La terminologia "senza canna fumaria" non significa, in realtà, che questo dispositivo non contenga nessun tipo di tubo di scarico, ma che ne possiede uno forzato che non influisce sul disegno dello stesso sistema e, cosa ancora più importante, sulla sua funzionalità.

La stufa a legna senza canna fumaria viene realizzata con la predisposizione di un impianto di ventilazione interna collegata con lo scarico dei fumi mediante un piccolissimo tubo di 8 cm, che, in genere, termina nel tetto in un mini comignolo a forma di fungo.

Non necessitando di una canna fumaria, potrete evitare di effettuare interventi nelle pareti interne, di chiedere permessi condominiali per inserire tubi all'esterno e anche di dare fastidio ai vicini per lo scarico dei fumi provenienti dalla vostra stufa.

Altro fattore da considerare quando optate per una stufa a legna senza canna fumaria è, senza dubbio, quello estetico. 

Il vantaggio, qui, sta proprio nel fatto che le moderne stufe a legna, vengono concepite per essere dei veri e propri elementi di arredo che aiutano a decorare l'ambiente nel quale sono esposti, oltre che adempiere alla loro classica funzione.

Atualmente in commercio si possono trovare moltissime tipologie di stufe a legna senza canna fumaria: dalle modernissime stufe in acciaio, a quelle in ghisa dall'aspetto un po' più rustico o ancora quelle rivestite interamente con un'apposita ceramica denominata maiolica.

La decisione sul modello dipende dallo stile della vostra casa, dal tipo di riscaldamento che desiderate e da tutto ciò che ritenete utile ed importante prima dell'acquisto.

Il mio consiglio è quello di chiedere un preventivo per stufa a legna, e una volta installata questa vi permetterà di risparmiare sulla bolletta energetica grazie all'utilizzo del legno come sistema di riscaldamento.

Se per esempio confrontate le stufe a legna con quelle a pellet, per riscaldare un appartamento di 100 mq, per il quale si ha bisogno di almeno 10 kg di entrambi i materiali, si dovranno spendere, circa euro 1,30 per quanto riguarda l'uso della legna, contro euro 2,50 per l'utilizzo del pellet. Il risparmio, come vedete, è assicurato?

Le moderne stufe a legna, inoltre, sono in grado di riscaldare l'ambiente nel quale si trovano nel giro di 10-15 minuti, evitando inutili dispersioni di calore, grazie alla mancanza della canna fumaria.

Al contrario del camino tradizionale, la stufa a legna senza canna fumaria è in grado di riscaldare ampi spazi, poiché è a diretto contatto con l'ambiente nel quale viene esposta. Questo la rende ideale per tutte le stanze, anche di estese dimensioni.

Un altro vantaggio, è l'esistenza di moderni modelli di stufe a legna senza canna fumaria, che possono essere programmate per accendersi e spegnersi, in base agli orari da voi stabiliti.

Cosa dire della noiosa sistemazione dei tronchetti di legno? Quello che si potrebbe considerare un elemento negativo connesso a questa tipologia di stufe a legna, invece, potrebbe apparire come un interessante ed alternativo complemento di arredo.

I tronchi di legno devono essere conservati in un luogo asciutto e vicino alla stufa per poter essere utilizzati più comodamente e svolgere la loro funzione in modo adeguato.

Ma c'è sempre il dilemma di dove andare a riporli...Perché non optare per una sistemazione a vista, soprattutto se lo spazio a vostra disposizione è ampio?

In alternativa potete farvi costruire un mobiletto a muro o inserire una trave, per delimitare l'area dove conservare la legna.

foto: stufa a legna senza canna fumaria

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per installare Stufe a Pellet
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

Stufa a legna senza canna fumaria mobile

Un'altro elemento molto utile è la possibilità di spostare la stufa in altri ambienti, qualora lo riteniate opportuno. In questo caso si tratta di una stufa a legna senza canna fumaria mobile che si adatta magnificamente anche ad altri spazi in base alle necessità.

Esistono, addirittura, alcuni sistemi di stufe a legna che contengono un fornetto, ed altre ancora che posseggono un sistema che consente di avere a disposizione, grazie ad una serie di condotti, una riserva di acqua calda, per uso domestico quotidiano, generata dallo stesso riscaldamento. 

Altra tipologia di stufa a legna senza canna fumaria è quella che si collega ai termosifoni e caloriferi e consente non solo di riscaldare l'ambiente nel quale è situata, ma anche altre stanze. Unico elemento negativo, deriva dal fatto che questa tipologia di dispositivo, per ovvie ragioni, non può essere mobile.

Se invece ci concentriamo sul design, esistono infiniti modelli ideati e creati per soddisfare sia esigenze moderne che quelle più tradizionali.

Stufa a legna senza canna fumaria in ghisa

Un esmpio di stufa di design, è la stufa a legna senza canna fumaria in ghisa che, nonostante posseggano un look classico, sono fabbricate con sistemi, accessori e strumenti contemporanei. Ideali per chi possiede una casa in campagna o dalla stile rustico, queste stufe rappresentano un elemento perfetto di decorazione. In commercio sono presenti, soprattutto, con il tradizionale colore scuro ma si possono trovare anche di una tonalità differente.

Stufa a legna senza canna fumaria in acciaio

Un aspetto molto più moderno lo ha, invece, la stufa a legna senza canna fumaria in acciaio. Perfetta combinazione per un arredamento moderno e contemporaneo, sono ideali per spazi ampi e, direi, minimalisti. Le linee e le forme sono essenziali, ma le numerose tonalità con le quali si trovano in commercio, riescono a donare loro un tocco di originalità, anche se sono un pochino più costose rispetto alle altre. 

Stufa a legna senza canna fumaria in maiolica

Molto apprezzata è sicuramente la stufa a legna senza canna fumaria in maiolica. La maiolica è una sorta di vasellame, formato in maggioranza da ceramica e rifinito con dello smalto speciale. Queste stufe a legna sono disponibili in diverse forme, stili, dimensioni e colore, e possono così essere personalizzate a vostro piacimento. 

Questa tipologia di stufe, insieme ad altre costruite con materiali refrattari, esiste anche in altre versioni. È il caso delle stufe a legna senza canna fumaria con accumulo inerziale.

E a questo punto vi chiederete: che cosa significa?

Si tratta di dispositivi a biomassa che permettono di accendere il fuoco, manualmente, una o massimo due volte al giorno e rilasciano il calore lentamente e gradualmente nell'ambiente, dopo averlo immagazzinato. Con un'accensione di qualche minuto si è in grado di riscaldare una stanza per diverse ore, anche dopo l'esaurimento della legna.

Si tratta di una vera e propria innovazione tecnologica ed economica, ad altissima efficienza energetica, di grande affidabilità anche con il trascorrere dei decenni e con emissioni di gas e rilascio di ceneri particolarmente contenute.

I prezzi per stufa a legna senza canna fumaria variano in base alle loro caratteristiche, potenza e qualità di risparmio energetico, stile e dimensioni. Si parla, comunque, di stufe con prezzi che partono da 500 euro e che possono superare anche i 3.000 euro.

Vi ricordo inoltre, che periodicamente sarà necessaria una manutenzione stufa ad opera di un professionista.

foto: stufa a legna senza canna fumaria

Detrazione fiscale per l'installazione o sostituzione di camini e stufe

Lo Stato riconosce una detrazione fiscale per l'installazione o sostituzione di camini e stufe sul risparmio energetico del 50%, o, addirittura, del 65%, in base al periodo di acquisto e termine ultimo dei lavori da effettuare.

Per poter ottenere la detrazione fiscale stufa dovete:

- richiedere il rilascio del certificato di conformità (Dm 37/2008) da parte del tecnico qualificato che si occuperà dell'installazione dell'impianto;

- consegnare la certificazione tecnica del produttore della stufa che definisce le capacità termiche del prodotto che avete acquistato;

- indicare la certificazione energetica dell'immobile.

Dopo di che dovrete effettuare il pagamento delle fatture con bonifico bancario o postale ed indicare, nella dichiarazione dei redditi, i dati catastali dell'edificio sul quale interverrete con tali modifiche ed aggiunte. 

È fondamentale, inoltre, presentare, entro 90 giorni dall'ultimazione dei lavori, la ricevuta di invio telematico effettuato sul sito dell'Enea (l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), descrivendo la tipologia degli interventi effettuati. 

Ricordatevi che è categoricamente necessario dimostrare, in seguito all'installazione dei vari dispositivi, che l'immobile sia in grado di raggiungere indici di prestazione energetica non maggiori a determinati e prefissati valori (come da D.M. 11.03.2008, successivamente sostituito dal D.M. 26.01.2010). In questi casi è sempre meglio riccorrere al parere di un esperto richiedendo un preventivo per certificazione energetica.

Proprio in base alla coerenza tra le caratteristiche della stufa a legna senza canna fumaria e quelle della vostra casa, si determinerà se l'intervento effettuato potrà rientrare nella detrazione fiscale che vi ha indicato sopra.

Non dimenticatevi di aggiungere ai costi sostenuti, tutte le le spese relative ai vari interventi, più le prestazioni professionali ad essi connessi.

Per concludere, ricordatevi che la scelta tra le varie tipologie di stufa a legna senza canna fumaria non deve dipendere solamente dalle sue caratteristiche tecniche ed estetiche, ma che deve sopratutto tenere conto dalle vostre necessità.

foto: stufa a legna senza canna fumaria

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Confronta preventivi gratis per:
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto