Arredo fitness e niente scuse: idee minimal o glamour per la palestra in casa

Immagine di anteprima per: Arredo fitness e niente scuse: idee minimal o glamour per la palestra in casa

In quell'imbuto invernale che ci trasporta dall'ampia e prolungata offerta di ipercaloriche delizie natalizie alle fritture dolci carnevalesche e ai cioccolatini di San Valentino, scorgendo in fondo al tunnel le luci prossime venture delle stagioni dello svago a pelle e volumi scoperti, è più facile motivarsi con determinazione spartana alla realizzazione delle tradizionali buone intenzioni fitness formulate a inizio anno. Tra palestre e centri benessere, la girandola di offerte sempre più efficaci, sofisticate e trendy è un appiglio sicuro per rinnovare il patto di complicità con il nostro corpo. Ma se orari, impegni o incostanza ci rendono complicato l'approdo a questi luoghi di dedizione estetica e di arte del muscolo, può apparire un'idea conveniente e frizzante quella di portarsi la palestra in casa. Arredo mirato, dunque, e niente scuse. Il design moderno, sempre attento al consolidarsi di nuove esigenze, propone non solo attrezzature da palestra sempre più curate esteticamente e più facilmente armonizzabili anche in una zona living della casa, ma anche soluzioni "in verticale" a parete, che consentono di ordinare e ridurre lo spazio per l'oggettistica varia del fitness, in quelle case in cui non è possibile creare una vera e propria stanza-palestra. 

Al prezzo abbordabile di IKEA, per esempio, è possibile acquistare lo scaffale KALLAX, studiato per ridurre l'ingombro dell'attrezzatura per allenamento e adatto a uno spazio ridotto quale una camera da letto. Nel consueto stile minimal nordico, lo scaffale ha la giusta dimensione per riporre in cassetti e vani aperti i pesetti, le fascette o altri attrezzi di uso più frequente. Ha inoltre un'altezza idonea per appoggiarsi durante piegamenti o flessioni. E sia la superficie d'appoggio che i vani per gli oggetti possono essere protetti con appositi rivestimenti che evitano o graffi sulle superfici o lo scivolamento delle mani appoggiate. Al di sopra dello scaffale, due mensole: quella superiore per scatole o ceste che contengano materiale di uso meno frequente, quella sottostante dedicata alla tecnologia - computer, casse stereo - che può aiutare nell'eseguire gli esercizi. Nelle staffe della mensola si possono infilare tappetini arrotolati e ai ganci laterali, a parete, si possono appendere corde, guantoni, cerchi, elastici e quant'altro. Ordine e comodità, dunque, davvero stimolanti e a prova di pigrizia. Per gli atleti domestici più fortunati, dotati cioè di ampi spazi da convertire in palestra, design e buon senso offrono soluzioni perfette e personalizzabili. Se la motivazione è davvero forte e costante, si può pensare, per esempio, a riconvertire in palestra gli spazi sottotetto come i solai. Una soffitta come area wellness indoor può essere anche un delizioso luogo in cui condividere le fatiche del benessere con gli amici. Qualsiasi sia la stanza adibita a palestra, alcuni accorgimenti la renderanno più sana e piacevole. Oltre ai citati arredi multiuso a parete, eventualmente nascondibili con tende, sarà bene privilegiare stanze dotate di finestre che consentano ossigenazione e ricambio d'aria. Un rivestimento per il pavimento facilmente pulibile consentirà di fare esercizi a terra in sicurezza. Sono consentiti anche tappeti a pelo corto, che danno calore all'ambiente salvaguardando l'igiene. 

Dopo aver scelto quali attrezzi acquistare e averne valutato ingombro e disposizione, è utile anche predisporre un'illuminazione artificiale che possa essere regolata in accordo con l'attività svolta. Spazio agli specchi, poi, un must sia per valutare la tecnica degli esercizi e i progressi della forma fisica che per ampliare illusoriamente l'ambiente. Se gli scaffali a muro possono contenere tutte le piacevolezze da sessione ginnica, quali musica, bottigliette d'acqua e snack salutari, le pareti possono trasformarsi a loro volta in una sorta di personal trainer inanimato. Una parete dipinta o tappezzata a motivi grafici rende sicuramente più vivace e attraente la stanza. Ma anche poster in cornice, con frasi "motivational" di cui il Web è una fonte inesauribile di spunti, possono caricare di energia propositiva.

Volendo poi osare un investimento più divertente e glamour, ci si può ispirare alle palestre top quali l'internazionale Hard Candy Fitness della popstar Madonna. Realizzando murales personalizzati. Affidandosi a scintillanti scritte al neon che indichino la retta via del sacrificio, come "no sweat, no candy", niente sudore, niente caramella. O a quesiti al neon che invitino all'elogio, all'insegna di un efficace edonismo domestico: "Da ya think I'm sexy?"

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!

Confronta preventivi nelle città più cercate

Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto