Più personalità alle pareti con i muri bicolore

Immagine di anteprima per: Più personalità alle pareti con i muri bicolore

I colori alle pareti, si sa, influenzano stati d'animo e umore. Che inducano all'allegria o alla calma, in base alle tinte scelte, i muri di casa sono l'involucro delle nostre emozioni. Perché, dunque, non inventarsi nuove soluzioni, che esprimano nel linguaggio del design la nostra personalità e il nostro approccio giocoso al quotidiano?

Se da una parte, infatti, bianco o tinta unita sono scelte privilegiate, che conferiscono armonia, ordine e un andamento neutro delle pareti di casa, su cui poter orchestrare mobili di arredo, quadri e specchi, dall'altra scombinare la norma e creare nuovi abbinamenti, contrasti o giochi di geometrie e di luci può vivacizzare e personalizzare gli ambienti.

State progettando un restyling di casa? Reinventare le pareti può dare un tocco inatteso di novità. La ricetta è sempre la stessa: fantasia supportata da buon gusto. Gli ingredienti possono variare. Ma a fare tendenza, in eleganti e dinamici interni contemporanei, è il bicolore. E vale la pena tentare: tinteggiare i muri di casa è un lavoro tutto sommato poco dispendioso e non è affatto irreversibile.

[Foto da Pinterest]

Che inizi, dunque, il gioco di colori: può essere una lieve variazione tono su tono o un accostamento a forte contrasto. Si possono scegliere tinte vivaci o abbinare toni arditi ma non completamente carichi. Ma il gioco ha più soluzioni, che non dipendono esclusivamente dai colori utilizzati. Alle superfici tinteggiate delle pareti, infatti, si possono alternare i colori diversi di volumi che spezzano la linearità delle pareti stesse. O i colori delle cornici intorno alle porte e di quelle dei soffitti. Incominciate a visualizzare le numerose possibilità?
[Foto da Pinterest ]

Per chi non ama il rischio, la soluzione più semplice è quella di alternare le tinte su intere pareti, riservandone eventualmente una sola per la tinta più forte. Trasformandola persino in una sorta di complemento di arredo: una parete a colore acceso dietro a un letto può sostituire efficacemente la testiera. Ma si può anche affidare la svolta di colore a un angolo tra due pareti. O a materiali come ceramiche a muro o finiture di armadi a parete.
  
[Foto da Pinterest]

Non solo colore e materiali: anche l'orientamento è una pedina da giocare ad effetto. Si può realizzare una fascia di colore in verticale. O un'estesa fascia orizzontale, ad incorniciare applicazioni a parete come un televisore o uno specchio.

Senza dimenticare che anche il soffitto è una superficie e un'opzione design. Può rimanere bianco, evitando di appesantire l'ambiente. O può partecipare al gioco di contrasti e diventare, se la sua tinta è applicata anche alla fascia superiore delle pareti, una sorta di coperchio di quella scatola magica domestica che abbiamo scelto di personalizzare.

[Foto da Pinterest]

Una volta creato un contenitore ad effetto, si procederà con l'abbinamento degli arredi, cercando di evitare contrasti eccessivi che ne comprometterebbero l'armonia, privilegiando il tono su tono. 

 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...