6 consigli per proteggere la vostra casa da furti

Immagine di anteprima per: 6 Consigli per Proteggere la tua Casa da Furti

La percentuale dei furti negli appartamenti sta aumentando sempre di più negli ultimi anni, i dati sono preoccupanti e diventa necessario trovare delle contromisure adatte per proteggere casa dalle visite assolutamente non gradite di ladri e malintenzionati.

Le cause di tutto ciò dipendono da una crisi galoppante, da una legislazione eccessivamente garantista che lascia pressoché impuniti i delinquenti e, incredibile ma vero, un taglio dell’organico e delle risorse (come ad esempio la mancanza di benzina nelle volanti o nelle gazzelle della polizia) che impedisce alle forze dell’ordine di intervenire tempestivamente.

Per questo motivo bisogna trovare dei sistemi adeguati per difendere la propria casa, i propri beni ed i propri cari per innalzare il livello di sicurezza della propria abitazione. Esistono diversi sistemi di sicurezza, che devono essere scelti in base alla struttura architettonica della propria abitazione, alla locazione della casa, alla densità di popolazione e così via.

Sicuramente sistemi quali un’assicurazione casa e sistemi d'allarme domotici sono ottimi per proteggere la casa ma ci sono anche altri strategemmi che potete attuare per proteggervi, scoprite questi 6 consigli per proteggere casa da furti.

1. Date l'impressione che ci sia sempre qualcuno in casa

Il primo dei 6 consigli per proteggere la tua casa da furti è quello di dimostrare che la casa sia sempre “viva” e abitata. Avete presente il film “Mamma ho perso l’aereo?”, ebbene dovete fare qualcosa di simile, simulando la presenza di persone in casa per scoraggiare l’azione dei ladri.

Potete ad esempio lasciare accesa la luce all’ingresso, oppure la tv e la radio a volume piuttosto alto in modo da far pensare che ci siano persone all’interno.

proteggere casa di notte

Se avete una casa domotica dove potete programmare l'accensione o spegnimento delle luci o apparecchi elettrici vi consiglio anche di attivare un’accensione e spegnimento automatici ad intervalli regolari, che lascino ipotizzare la presenza di persone in casa.

Questi piccoli trucchetti possono essere utili se la vostra assenza da casa è relativamente breve, se invece è più prolungata bisogna ricorrere a metodi più efficienti e tecnologici.

2. Non raccontate troppe informazioni personali sui social network

Nell’epoca dei social network siamo abituati a postare sul web tutto ciò che facciamo: quando mangiamo, quando usciamo, quando andiamo ad una festa ed anche quando partiamo per le vacanze.

Così come i vostri amici sapranno tutto del vostro viaggio tramite le vostre foto: quando partite, quando tornate e dove siete in ogni momento, purtroppo lo sapranno anche ladri e malintenzionati, che possono agire in maniera indisturbata poiché sanno tramite i social che siete lontani.

Evitate di postare foto di vacanze o viaggi finchè non sarete tornati, altrimenti potreste trovarvi una bruttissima sorpresa al vostro ritorno che rovinerà il ricordo del vostro bel viaggio.

ladro che legge aggiornamento di stato facebook

3. Installate porte blindate e serrature antiscasso

Le porte blindate sono un ottimo deterrente contro i ladri, ma non bisogna prendere quelle economiche, che sono facilmente scassinabili.

È consigliabile acquistare porte blindate certificate classe 3 o classe 4, i cui costi variano da 1.500 a 2.300 euro.

Le porte blindate di classe 3 devono avere 7 deviatori mobili, 4 rostri fissi e 2 cerniere che sorreggono la porta alla struttura d’acciaio murata.

Le porte blindate di classe 4 invece devono avere 13 deviatori mobili, 8 rostri fissi e 2 cerniere.

Per quanto riguarda le serrature fino a qualche anno fa esistevano quelle a doppia mappa, che permettevano di proteggere casa in maniera abbastanza sicura.

porta blindata

Oggi i ladri si sono specializzati con strumenti innovativi come il cosiddetto attrezzo bulgaro, un decodificatore per serrature a doppia mappa che permette di aprire la porte in pochi minuti, senza far rumore e senza effrazione.

In questo caso il rischio è, non essendoci segno di infrazione, di non poter dimostrare l’avvenuto furto e quindi di non poter ricorrere alla polizza dell’assicurazione casa.

In alternativa i ladri di appartamento utilizzano il key bumping, un attrezzo che mediante colpi continui al cilindro lo sfonda in pochi minuti.

Per proteggere casa bisogna quindi affidarsi a sistemi di sicurezza più tecnologicamente avanzati, come le serrature a cilindro europeo.

Tali serrature richiedono chiavi piuttosto piccole e comode da portare, ma soprattutto non sono duplicabili e sono difficilissime da aprire.

Affidatevi ad una ditta che si occupa anche di installazione di sistemi di allarme per casa, facendovi però rilasciare la certificazione Uni En 1303:05.

4. Installate inferriate o tapparelle blindate negli infissi

Le inferriate fisse sono consigliabili soprattutto se abiti al primo piano, con dimensioni non superiori a 18 x 50 cm murate nel muro o apribili, a pacchetto o scorrevoli.

Infine potete optare per le tapparelle blindate o serrande in metallo bloccate da catenacci di sicurezza per proteggervi anche dall'interno.

tapparelle blindate

5. Allarme casa domotico: i migliori dispositivi per proteggersi dai ladri

I sistemi domotici si stanno diffondendo sempre di più per proteggere casa. Un allarme casa moderno e tecnologico è dotato di un congegno capace di rilevare eventuali presenze indesiderate in un ambiente, per poi avvertire il proprietario direttamente dal cellulare tramite un sms.

allarme casa domotica

L’impianto di allarme è gestito da una centralina, vero e proprio cervello del dispositivo. I rilevatori o i sensori hanno il compito di rilevare la presenza di persone non gradite, e possono essere volumetrici, perimetrali esterni o perimetrali interni.

  • sensori volumetrici, che funzionano tramite filo o raggi infrarossi, rilevano la presenza corporea di persone all’interno dell’appartamento; 
  • i sensori perimetrali esterni sono dispositivi di rilevazione posizionati nelle aree antistanti le abitazioni, che si attivano prima che venga effettuato il tentativo di intrusione;
  • sensori perimetrali interni infine sono dei dispositivi installati nei serramenti come i contatti magnetici sulle finestre, i rilevatori a fune sulle tapparelle e le barriere attive in grado di rilevare l’attraversamento. In tal caso viene segnalato il tentativo di intrusione prima che avvenga effettivamente.

Per proteggere casa ci sono poi le classiche sirene, che innescano un allarme sonoro con l’obiettivo di spaventare i ladri e attirare l’attenzione di persone nelle vicinanze.

Le sirene esterne devono essere dotate di lampeggianti e posizionati nella facciata in modo da agevolare l’intervento delle forze dell’ordine.

Infine i combinatori telefonici sono dei dispositivi che comunicano il tentativo di intrusione mediante linea telefonica tradizionale o GSM.

Per scegliere l’allarme casa più indicato alle vostre esigenze affidatevi ad una ditta esperta del settore.

6. Assicurazione casa, come proteggere i propri beni

La lista dei 6 consigli per proteggere la vostra casa da furti si chiude con un approfondimento dell’assicurazione casa.

Tra le possibili polizze c’è la cosiddetta assicurazione “all risk”, che prevede una copertura generale dei rischi della casa, anche il furto di oggetti preziosi come opere d’antiquariato, tappeti preziosi, quadri d’autore, ecc. In alternativa c’è l’assicurazione casa tradizionale, contro furto ed incendio, che copre danni materiali e diretti causati all’interno dell’abitazione.

È possibile assicurare la casa anche contro rapine, estorsioni, scippi ed atti vandalici.

I costi delle varie polizze dell’assicurazione casa variano in base alle diverse tipologie di abitazione e dalla provincia in cui vengono stipulate.

È un ottimo consiglio infine tenere una lista di tutti i vostri beni, che deve essere attendibile, qualificata ed accertata da foto, fatture, garanzie intestate, scatole e confezioni per provare la loro effettiva esistenza in caso di denuncia di un furto presso la compagnia assicurativa.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...