7 consigli utili prima del trasloco

Immagine di anteprima per: 7 consigli utili prima del trasloco

A volte il trasloco richiede l'energia dell'incredibile Hulk. Il trucco per non doverti strappare i vestiti come l'omone verde è cercare di incanalare subito le forze nel modo più efficace ed economo possibile.  

In particolare, la fase pre-trasloco è fondamentale per arrivare organizzati alle grandi manovre. Allora appendi questi 7 consigli utili prima del trasloco su un bel post-it sul frigo.

1. Cosa devi avere

  • Scatoloni di varie dimensioni (non troppo grandi)
  • Quotidiani già letti (per incartare oggetti delicati)
  • Plastica a bolle d’aria (per incartare oggetti delicatissimi)
  • Nastro adesivo per pacchi
  • Pennarelli funzionanti.

2. La disdetta

Se stai traslocando da una casa in affitto, presta attenzione ai termini contrattuali. La famosa disdetta va inviata di norma tre mesi prima del trasloco in forma scritta via raccomandata.

Se passi ad un affittuario nuovo fissa già il giorno di consegna delle chiavi.

3. Allacciamenti

Non sottovalutare il passaggio dai vecchi allacciamenti all’apertura dei nuovi: non è un'operazione velocissima. Perciò, avvia le pratiche burocratiche e salda per tempo ogni eventuale insoluto, compila e consegna le carte previste dal rivenditore di energia della tua zona.

Acqua, gas, luce, internet: tutta roba che serve nell’immediato appena respiri l’aria della nuova casa. Attenzione! Se il frigo è attivo, spegnilo e asciugalo!

4. Prendere o lasciare?

Se è il caso, votiamo il lasciare. Traslocare può essere l'occasione giusta per liberarti di oggetti e mobili inutilizzati da molto tempo.

Una buona soluzione per creare spazio e, allo stesso tempo, fare una buona azione è decidere di donarli a una ONLUS.

7 consigli utili prima di un trasloco

5. Imballaggi intelligenti

La fase forse più delicata e fondamentale è quella dell'imballaggio. Meglio ripone tutti gli oggetti negli scatoloni, meno tempo sprechi dopo il trasloco a cercare come un pazzo il mestolo per il brodo o la cornice con la foto della laurea.

È una fase noiosa ma fai un elenco di cosa imballi, dividi tutto in scatoloni né troppo grandi né troppo pesanti, scrivi su ogni scatolone cosa contiene, possibilmente non a caso ma per stanza o per tipo di oggetto. Cancelleria. Foto. Utensili cucina. Chiaro no? Chiudi tutto come si deve e non pensarci più.

Consiglio: tieni in una scatola o in una valigia a parte quello che può servirti in ogni momento durante il trasloco, quindi portafogli, carte di credito, chiavi di casa e ufficio, eventuali gioielli, pratiche varie.

6. Astuzie varie

Avvisa chi di dovere del cambio di residenza, ad esempio la scuola dei figli, se ne hai. Se possibile riduci al minimo i pensieri nel giorno del trasloco e trova qualcuno che gentilmente si occupi degli eventuali bambini o animali domestici.

Considera magari di chiedere un giorno di ferie al lavoro e di prenotare una bed&breakfast a poco prezzo se il trasloco richiede più di un giorno.  

7. Prevedi gli spostamenti

Se non ti affidi a un traslocatore, la tua casa non è immensa, hai buona volontà e qualche amico disposto ad aiutarti in cambio di un tè o una birra, puoi anche noleggiare un furgone e guidarlo da te per spostare il baraccone.

Se però hai una famiglia numerosa o comunque hai poco tempo e bisogno di altri consigli utili prima del trasloco, una ditta traslochi delle tue parti potrebbe essere la soluzione ideale. Buona fortuna!

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...

Confronta preventivi nelle città più cercate

Milano
Roma
Torino
Firenze
Napoli
Bologna
Brescia
Bari