I colori rilassanti per le pareti di casa

Immagine di anteprima per: I colori rilassanti per le pareti di casa

Non sempre è possibile staccare dalla routine e dalle fonti di stress quotidiano, raggiungendo un qualche altrove azzurro e sereno che ricomponga il nostro puzzle interiore. Ma nulla ci impedisce di rendere azzurri e sereni gli scenari della nostra quotidianità. Portare l'altrove in casa propria, con semplici accorgimenti a portata di tasche e di buona volontà, che possano fare della tranquillità un'inquilina fissa tra le nostre pareti.

Non solo morbidi cuscini, coperte di lana, candele e caminetti accesi, secondo il manuale del cozy style. La serenità di casa si costruisce a parete. Prima ancora di circondarci di arredi e suppellettili che creino un'atmosfera soft, possiamo affrontare la lotta al logorio interiore utilizzando l'ormai consolidato potere del colore. Se la cromoterapia, già applicata da antiche civiltà come quella egizia o cinese anche per la salute mentale, è considerata medicina alternativa e non scientificamente verificata, l'influenza dei colori sul nostro mood o sul nostro potere decisionale - è il caso della psicologia del colore sfruttata dal marketing - rappresenta un tema affascinante e sempre più approfondito.

Non si tratta di incantesimi che generino un rapporto causa-effetto di assoluta regolarità. Il potere dei colori può variare a seconda della personalità, dei gusti e del vissuto di ciascun individuo. Spazio, dunque, alla propria creatività personale nel tinteggiare le pareti, perché ciò che ci rappresenta ha senza dubbio un benefico effetto sulla nostra percezione e sul nostro vivere quotidiano. Ma pare ormai assodato che alcuni colori tendano più di altri a tranquillizzare e a comunicare serenità.
Se il rosso, per esempio, è associato all'energia passionale e grintosa e può avere un impatto addirittura ansiogeno in alcuni spazi come una stanza d'ingresso; se il giallo, pur ispirando creatività e ottimismo, pare essere sconsigliato negli interni di negozi perché stanca la vista; se il blu risulta il colore più amato all'unanimità sia dai maschi che dalle femmine, le tonalità del blu e del verde risultano le migliori per effetto rilassante e rasserenante.

Un richiamo alla natura, al cielo, a scenari sconfinati come prati e boschi o mari e oceani. La nostra dose giornaliera di vacanza dello spirito possiamo verniciarla sui muri. Scegliendo le sfumature che più incontrano i nostri gusti. Utilizzando entrambe le tinte. Sfruttando il potere evocativo e i suoi positivi effetti collaterali.

I guru delle SPA, centri di relax per eccellenza, sostengono che il verde sia associato al senso di pace e di genuinità e che il blu, oltre ad aiutare a rilassarsi e a ritrovare l'equilibrio, diminuisca addirittura l'appetito.

A funzionare meglio sarebbero le tonalità più fredde. Dove i colori della natura incontrano spiegazioni scientifiche: a causa delle brevi lunghezze d'onda dei colori più freddi e del modo in cui sono percepiti dai nostri coni, l'effetto relax sarebbe dovuto al semplice fatto che verdi, blu e azzurri risultano meno stancanti per la nostra vista.

 

 

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...