Il fascino intramontabile del sottotetto

Immagine di anteprima per: Il fascino intramontabile del sottotetto

A un passo dal cielo, ma rifugio intimo, accogliente, in sintonia con emozioni e relax: il fascino del sottotetto abitabile mantiene il suo appeal ed è spesso il sogno da realizzare per chi abiti un ultimo piano o abbia un ingresso indipendente alla propria soffitta. Quello "spazio in più" che, invece di rimanere ricettacolo polveroso di ricordi, mobili non più utilizzati e cianfrusaglie, riprende vita e diventa parte integrante della quotidianità domestica. Abitare un sottotetto è una conquista che merita interventi di recupero e progetti mirati di design. Il tutto nel rispetto delle normative vigenti, per assicurarsi un ambiente sano e sicuro, con piena licenza di abitabilità. Via alla consultazione, dunque, delle normative regionali e comunali, per dare l'avvio al progetto in base alle condizioni specifiche e climatiche del luogo di residenza. 

I requisiti di abitabilità. 
Altezza minima, altezza media e rapporto tra superficie finestrata e superficie del pavimento sono i parametri con cui occorre valutare il corretto apporto di luce, di aria e di calore nel nostro sottotetto. Se almeno i valori minimi di abitabilità imposti dalla legge sono garantiti, si può procedere con il lavoro di recupero. Ma l'occhio esperto di un professionista può svelare potenzialità a noi ignote, che possono essere valorizzate attraverso interventi mirati ad ampliare gli spazi. Un piccolo grande mondo a parte sotto il tetto, in cui è possibile ricavare uno studio appartato, una camera da letto in più, un salottino accogliente in cui ricevere gli amici. 

Gli interventi di recupero. 
Spazio all'inventiva, alle idee design, ai progetti architettonici originali e alle esigenze individuali. Ma i lavori di recupero più consueti comportano interventi ben precisi: 

Le scale di accesso 

Il sottotetto è un'area indipendente e non collegata direttamente alla casa abitata. E' quindi necessario creare un collegamento attraverso la realizzazione di scale interne, la cui tipologia dovrà tenere conto non solo di questioni estetiche ma anche tecniche, come le dimensioni dello spazio in cui deve essere installata la scala o la distanza in verticale tra i due ambienti da collegare. 

Le alternative tra cui scegliere sono le seguenti:

  • scale retrattili a scomparsa, consigliabili se il sottotetto è luogo frequentato solo saltuariamente, ma soluzione scomoda e talvolta pericolosa in caso di frequentazione costante 
  • scale a chiocciola, leggere nelle forme e ideali per salvare spazio 
  • scale tradizionali in muratura, valide dal punto di vista estetico ma decisamente più ingombranti 
  • scale prefabbricate, facili da montare e leggere 

Materiali e idee design potranno poi rendere la nostra scala un vero e proprio elemento di arredo, in armonia con lo stile dell'ambiente. 

Finestre e lucernari 

Offrire luce al sottotetto è un must. Sia che si tratti di interventi di edilizia libera, come la sostituzione delle finestre già esistenti, o di interventi che richiedono titoli abilitativi dal Comune, come la creazione di nuove finestre sui tetti. Le finestre realizzate sui tetti sono una soluzione dal duplice vantaggio: più luce naturale diretta, quella zenitale, e meno luce artificiale e relativo consumo. 
Molto importante è anche la scelta dei serramenti per tetti, tra la vasta offerta sul mercato, in base ai materiali e alle prestazioni più idonee alle nostre esigenze. Un'accurata analisi energetica del sottotetto consente di stabilire la collocazione migliore delle finestre e di stabilirne le caratteristiche tecniche necessarie per garantire il maggiore apporto di luce naturale. Senza dimenticare i vantaggi fiscali dell'Ecobonus per la sostituzione delle vecchie finestre. 

Isolamento termo-acustico 
Per vivere piacevolmente la nostra mansarda e prevenire inconvenienti dannosi, è necessario progettare bene il sistema di isolamento, che avrà caratteristiche specifiche sia in caso di intradosso con travi a vista che di piano intonacato. Nel primo caso sono consigliabili pannelli isolanti in lana di roccia e fibra di legno, nel secondo i materiali di basso spessore e bassa trasmittanza come i pannelli in EPS, sughero, poliuretano. 
Con l'ulteriore sistemazione di una barriera al vapore, l'isolamento eviterà la formazione di condensa e di muffe. Esiste, poi, una soluzione più sofisticata e ad alto budget, cioè la realizzazione di un tetto ventilato. 

Arredi su misura 
L'inclinazione delle falde del tetto altera l'altezza delle pareti e richiede di adattare gli arredi ricorrendo a falegnami o ad altri professionisti del mobile su misura. Questo sistema di arredamento consentirà di sfruttare al meglio lo spazio disponibile e le diverse altezze. Armadi, mensole, ripostigli, ma anche divani, scrivanie, mobili per la tv. In caso di ampie dimensioni del sottotetto, sarà possibile realizzare delle divisioni interne, per ricavare più stanze. Riservando le camere da letto o altre aree giorno agli spazi in cui le altezze sono maggiori, nel rispetto delle normative. Per non appesantire l'ambiente, per donare luminosità e una sensazione di più ampio spazio, è meglio ricorrere a colori e tessuti leggeri e tenui, prediligendo il bianco, il beige e il grigio.

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...