Meglio la vasca o la doccia?

Immagine di anteprima per: Meglio la vasca o la doccia?

Meglio la vasca o la doccia? E’ la domanda da cento milioni di dollari che la gente si pone da diverso tempo, una battaglia che potrebbe essere riassunta in una sfida tra relax ed igiene.

In linea di massima si ritiene infatti che farsi un bel bagno caldo in una vasca, magari con qualche candela profumata ed un bel bicchiere di vino, sia il massimo del relax per staccare la spina, lontano da tutto e da tutti, e per tonificarsi e ripartire più carichi di prima.

I sostenitori della doccia invece ritengono che questa rappresenti un metodo più igienico per lavarsi, più rapido e che consumi meno acqua.

Ci sono anche alcune soluzioni che permettono di avere la vasca da bagno con doccia, facendo felici entrambe le correnti di pensiero.

Se avete la fortuna di avere due bagni in casa, potete decidere di installare la doccia in un bagno ed una vasca nell’altro. Adottare queste soluzioni però non sempre è possibile, quindi vasca o doccia?

Molto dipende ovviamente dalle vostre abitudini, da quante volte vi lavate nel corso della giornata o della settimana, e se in casa ci sono persone anziane o con problemi motori.

Altro fattore da non sottovalutare è lo spazio disponibile in casa. Se lo spazio è troppo ristretto il problema non si pone, l’unica soluzione è una doccia che occupa meno spazio.

Analizziamo pro e contro: vasca o doccia?

Vasca: i pro e i contro

foto: vasca da bagno

Meglio la vasca o la doccia? Iniziamo ad analizzare i pro e i contro di una vasca.

La vasca garantisce innanzitutto un maggiore relax e comfort, permette di sdraiarsi per un bel bagno caldo e cacciare via tutti i pensieri.

La vasca idromassaggio consente inoltre di godere di vari benefici, come il massaggio jacuzzi per coccolare tutte le parti del corpo distendendo muscoli e nervi.

E’ possibile scegliere vasche di diversi materiali e di diversi modelli, rettangolari, rotonde, ovali o quadrangolari, che si adattano perfettamente ai propri gusti e alla struttura del bagno.

Un tempo la vasca era relegata unicamente in bagno, oggi invece è diventata un vero e proprio oggetto di design che può arredare anche la camera da letto o il soggiorno. Troppo “Scarface”? Forse, tuttavia sempre più persone stanno adottando questa soluzione molto chic e ricercata, che permette di trasformare la propria casa in una vera e propria area spa. E’ infatti possibile installare una vasca idromassaggio fino a quattro posti, creando una vera e propria minipiscina in casa da condividere con la famiglia e con gli amici, che vi verranno a trovare molto più spesso!

Una soluzione del genere naturalmente richiede molto spazio ed una spesa non indifferente, ma avrete una vasca idromassaggio nel bel mezzo della casa.

Questi sono gli aspetti positivi di una vasca, ora passiamo alle note dolenti. 

Una vasca da bagno occupa molto spazio, quindi è poco consigliabile in un bagno piccolo o particolarmente ristretto, soprattutto se riduce l’abitabilità e la vivibilità. Inoltre si ritiene che una vasca da bagno non consenta una pulizia accurata e approfondita di tutte le parti del corpo.

Farsi un bagno in una vasca garantisce una notevole sensazione di benessere per tutto il corpo ed anche per la mente, ma richiede un consumo di acqua molto consistente, che si traduce poi in una bolletta particolarmente salata.

Inoltre se si ha poco tempo a disposizione un bagno in una vasca non è certo la soluzione più ideale, poiché richiede diversi minuti per riempirsi, ed una volta dentro si tende a rimanerci per diverso tempo.

La vasca è inoltre una soluzione poco pratica per le persone anziane o disabili, soprattutto per chi ha difficoltà motorie ed ha problemi a scavalcare la vasca. Questo problema può essere risolto con l’aggiunta di un pratico sportellino laterale o frontale.

Ad ogni modo, se avete optato per una vasca, rivolgetevi ad una ditta esperta di installazione di sanitari, informandovi sulla possibilità di ottenere modelli e colori personalizzati e di aggiungere altri servizi benessere come l’idromassaggio e la jacuzzi.

Doccia: i pro ed i contro

foto: doccia

Adesso analizziamo i pro ed i contro di una doccia.

Iniziamo col dire che se avete una vasca in bagno non è un problema. E’ infatti possibile effettuare la sostituzione vasca con doccia in poco tempo e con semplici opere murarie non eccessivamente invasive.

Contattando una ditta di installazione di sanitari potete eseguire la sostituzione vasca con doccia in breve tempo.

La doccia è sicuramente più pratica, poiché consente di lavarsi in breve tempo, garantendo una maggiore igiene personale. Inoltre in media una doccia dura non più di 5 minuti, quindi anche il consumo dell’acqua è notevolmente ridotto.

La doccia rappresenta la soluzione migliore per persone anziane e disabili, poiché applicando un tappetino o delle striscette antiscivolo si riduce notevolmente anche il rischio di cadere, inciampare o scivolare.

La doccia è la soluzione più indicata per un bagno piccolo, in quanto permette di offrire soluzioni che occupano poco spazio.

Passiamo adesso agli aspetti meno positivi.

Una doccia è considerata meno confortevole rispetto ad una vasca, poiché non è possibile stendersi e bisogna lavarsi in piedi. Questo è però un falso mito, soprattutto da quando alle docce è possibile aggiungere molti comfort moderni come il bagno turco, la cromoterapia, gettiti idromassaggio, aromaterapia, sedute e regolazione della temperatura. Una doccia idromassaggio ha quindi diversi optional e, fatta eccezione per la possibilità di sdraiarsi, ha poco da invidiare ad una vasca idromassaggio.

I modelli e le strutture delle vasche, pur essendo disponibili in varie tipologie, offrono meno soluzioni personalizzabili rispetto alle vasche da bagno.

Per la sostituzione vasca con doccia o l’installazione di una doccia nel vostro bagno, vi consiglio di rivolgervi ad una ditta specializzata nella distribuzione e nell’installazione di sanitari, che saprà suggerirvi le migliori soluzioni anche in base alla struttura e ai colori del vostro bagno.

Vasca con doccia? Si può!

foto: vasca con doccia

Quindi meglio la vasca o la doccia? In realtà la soluzione potrebbe essere quella di installare nel proprio bagno una vasca con doccia. Avrete il comfort della vasca unito alla praticità di una doccia.

Bisogna però valutare se lo spazio a vostra disposizione è sufficiente.

Per evitare obbrobri ed orrori stilistici è opportuno rivolgersi ad una ditta specializzata, anche perché l'installazione di una vasca doccia combinate non è un’operazione così facile come sembra, almeno a livello strutturale.

Una buona soluzione, anche abbastanza accessibile economicamente, è quella di mantenere la vasca originale e cambiare la rubinetteria, che sarà del tipo per doccia con soffione. Si può aggiungere la chiusura in vetro temperato in due ante, di cui una scorrevole.

Esistono poi altre combinazioni che prevedono un accesso agevolato dalla vasca, fruibile da tutti i membri della famiglia (anche anziani e bambini) poiché il gradino che porta all’interno della vasca è molto basso. In questi casi la rubinetteria è già prevista.

Un’altra soluzione molto pratica dà la possibilità di montare sulla vasca un box doccia con ante ripiegabili e sovrapponibili che, se non vengono utilizzate, lasciano la vasca completamente libera.

Oppure, se si vuole chiudere la vasca completamente, è possibile optare per una struttura autoportante, fissata al muro alle due estremità laterali, con apertura scorrevole.

Di soluzioni per avere la vasca e la doccia insieme ce ne sono parecchie, basta contattare una ditta specializzata nell’installazione di bagni e sanitari.

In questo modo risolverete anche l’amletico dubbio su cosa è meglio tra vasca o doccia!

Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...