Sei già registrato?
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona
Ti aiuta a trovare il professionista che fa al caso tuo! Scopri come funziona

Quanto costa installare finestre per verande su misura

Immagine di anteprima per: Finestre per Verande su misura: (isolamento, costi e detrazioni)

Se siete interessati a sapere quanto costa installare finestre per verande su misura dovete sapere che sono molti i fattori che influenzano i prezzi: il tipo di materiale, la presenza di doppi vetri o tripli vetri e la necessità di ricorrere a operazioni di muratura, per esempio.

Non dovete temere, però, di spendere troppo, in quanto potreste approfittare della detrazione 65% per infissi, che vi permette di godere di un risparmio significativo. 

Per scoprire quanto costa installare finestre per verande su misura, la soluzione più comoda e pratica è quella di richiedere un preventivo all'azienda a cui vi rivolgete o, ancora meglio, più preventivi a più aziende, così da confrontare le tariffe.

In linea di massima, comunque, per ogni infisso è necessario valutare una spesa compresa tra i 500 euro e i 1.500 euro.

Come potete notare, si tratta di una forbice molto ampia, ma che tiene conto delle numerose variabili in gioco, dal tipo di infisso all'installatore, dal materiale impiegato alla presenza di una zanzariera, dalle dimensioni alle opere connesse, e così via.

In genere il prezzo che vi ho indicato include la manodopera e i materiali, oltre alla dichiarazione di conformità, e dovete tenere conto che le finestre in alluminio hanno un costo lievemente superiore rispetto alle finestre in pvc.

foto: quanto costa installare finestre per verande su misura

Come scegliere le finestre per verande su misura

A questo punto, capire come scegliere le finestre per verande su misura è importantissimo se volete trovare serramenti che siano capaci di assicurare un isolamento termico il più possibile elevato.

A definire le prestazioni isolanti non contribuiscono solo i materiali ma anche il montaggio e la tecnica, in quanto gli infissi devono essere installati in maniera tale da non influire sul comfort termico degli ambienti.

Proprio per questo motivo, il mio consiglio è quello di impiegare vetri basso – emissivi, che sono costituiti da lastre distanziate tra loro (a seconda del produttore e del tipo di serramento può trattarsi di lastre doppie o lastre triple), così da dare vita a intercapedini riempite con argon o con altri gas.

Potete, inoltre, pensare a soluzioni personalizzate, con disegni su misura, e con caratteristiche differenti per quel che riguarda l’apertura delle ante, la dotazione delle tende, le coperture e molti altri aspetti.

2 I tuoi dati
3 Conferma
Confronta preventivi per un Commercialista
I campi con l’asterisco * sono obbligatori
Più informazioni inserirai, più i preventivi che riceverai saranno accurati e puntuali.
2 I tuoi dati
3 Conferma
Completa i tuoi dati e crea la tua richiesta di preventivo.
Cliccando su "Ricevi codice di verifica", riceverai un SMS per confermare il tuo numero di telefono.
Se l'hai ricevuto entro 30 secondi, prova di nuovo.
Cliccando su Conferma dichiari di aver letto ed accettato termini e condizioni del servizio Fazland.

I prezzi delle finestre per verande su misura

I prezzi delle finestre per verande su misura saranno tanto più elevati quanto più alta sarà la qualità dell'isolamento termico e della protezione rispetto agli agenti atmosferici: è opportuno, quindi, che verifichiate le certificazioni secondo le norme UNI a garanzia dell'isolamento termico, della resistenza alle sollecitazioni del vento, della tenuta alle infiltrazioni di acqua e dell'isolamento a tenuta all'aria.

Inoltre, i costi aumentano nel caso in cui decidiate di ricorrere alle guarnizioni o ad altri accessori installati sugli infissi di serie: per esempio per la ventilazione, indispensabile per abbassare il tasso di umidità.  

Quando si può applicare la detrazione al 65% infissi

La detrazione al 65% infissi è la detrazione sul risparmio energetico di cui si potete beneficiare nel caso in cui provvedete alla sostituzione di serramenti o, più semplicemente, decidete di procedere a un miglioramento dei serramenti esistenti dal punto di vista energetico.

Che abbiate a che fare con delle finestre in legno o delle finestre in alluminio, la detrazione è possibile in quanto le finestre per verande rientrano nel caso di serramenti che delimitano il volume riscaldato di un edificio verso locali non riscaldati o verso l’esterno.

Ad ogni modo, se non rientrate nella detrazione fiscale 65% infissi sul risparmio energetico, è possibile controllare se potete usufruire detrazione sulle ristrutturazioni edilizie.

Alla detrazione del 65% per gli infissi sul risparmio energetico sono ammesse non solo le lavorazioni che hanno a che fare con la sostituzione di tutto il serramento, ma anche i semplici interventi che intendono migliorare le caratteristiche termiche delle finestre e dei serramenti già presenti: può trattarsi, per esempio, della sostituzione dei vetri presenti, dell’integrazione dei vetri già esistenti con vetrocamera isolati o dell’impiego di pannelli isolanti. 

Indipendentemente dalle dimensioni delle finestre con cui si ha a che fare, i nuovi serramenti devono essere certificati dalla casa produttrice e devono risultare isolati, rispettando i valori di trasmittanza specifici.

Tali valori sono definiti dal Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 6 gennaio del 2010 e si differenziano a seconda della zona geografica (e quindi della zona climatica) in cui l’immobile è situato: potete facilmente intuire che in Sicilia ci sia bisogno di finestre e serramenti in grado di fornire prestazioni inferiori, dal punto di vista termico, rispetto alle prestazioni fornite da finestre e serramenti in Valle d’Aosta.

foto: quando si può applicare la detrazione 65% infissi

Spese di installazione finestre per verande ammesse nella detrazione 65%

Le spese di installazione finestre per verande che possono essere ammesse per la detrazione 65% infissi non includono unicamente i costi per i lavori, ma anche le prestazioni professionali eventualmente connesse.

Per quel che concerne i lavori, per esempio, si può trattare della rimozione delle finestre già presenti, oltre che della posa dei nuovi serramenti, della fornitura delle ante, e così via. Inoltre le spese professionali includono il calcolo dei valori di trasmittanza dei serramenti o della preparazione di tutti i documenti che serviranno, poi, alla detrazione fiscale.

Per la detrazione 65% infissi è prevista una soglia di importo massima: ovviamente, è molto improbabile che per installare delle finestre in veranda si vada oltre quel limite, ma è opportuno comunque tenerne conto.

Il valore massimo di detrazione fiscale per gli interventi di questo tipo è stabilito a 60.000 euro, il che presuppone, calcolando una detrazione del 65%, un tetto massimo di 92.307 euro.

Per usufruire della detrazione è necessario fornire, a chi si occupa della dichiarazione dei redditi (Caf, commercialista, e così via), le fatture che riguardano le spese affrontate e l’asseverazione, sottoscritta da un tecnico abilitato, in cui viene specificata una stima dei valori di trasmittanza dei serramenti sostituiti e di quelli dei serramenti nuovi (ammesso che prima ci fossero altre finestre). Nel caso in cui i serramenti siano nuovi, l’asseverazione può essere rimpiazzata da una dichiarazione dei produttori e devono essere messe a disposizione anche le ricevute dei bonifici per le detrazioni.

Agevolazione iva 10% finestre

La detrazione 65% infissi, in ogni caso, non è il solo beneficio fiscale di cui si può godere: nel calcolare quanto costa installare finestre per verande su misura, infatti, è bene tenere conto anche della possibilità di sfruttare agevolazione 10% finestre per i lavori di ristrutturazione.

In questo caso, però, ci sono dei limiti: l’aliquota Iva ridotta vale sia per la fornitura dei beni di cui c’è bisogno per portare a termine l’intervento, sia per il completamento dei lavori, ad eccezione dei beni significativi.

Con l’espressione “beni significativi” ci si riferisce a quei beni il cui costo è più elevato rispetto alla spesa per l’intervento in sé: li indica il Decreto Ministeriale del 29 dicembre del 1999, che include in questa categoria anche gli infissi sia esterni che interni.

In sostanza, l'agevolazione iva 10% finestre viene applicata su questi beni fino a concorrenza del valore della prestazione, che viene calcolato escludendo il valore dei beni significativi.

In termini più semplici, l’applicazione dell’aliquota agevolata vale per la differenza tra la somma complessiva che deve essere pagata dal committente e l’importo relativo ai beni significativi, cioè le finestre.

Ipotizzando un intervento di installazione che presuppone  per il committente un costo complessivo di mille euro, questa somma viene suddivisa nei 600 euro necessari per l’acquisto degli infissi e nei 400 euro che equivalgono ai costi sostenuti per l’esecuzione dei lavori.

Gli infissi, in questo caso, hanno un costo superiore all’intervento in sé: ciò implica che l’aliquota agevolata al 10% si applica fino a 400 euro, vale a dire fino a concorrenza del valore della prestazione, mentre l’aliquota ordinaria al 22% si applica per la parte eccedente, e quindi per i 200 euro.

foto: finestre per verande su misura

In conclusione, per sapere quanto costa installare finestre per verande su misura il mio consiglio è di richiedere un preventivo per infissi e serramenti in alluminio ad un professionista che vi possa, anche, aiutare nella scelta trovando la soluzione più adatta alle vostre esigenze.

Lascia il tuo commento
Fazland
chiedi, confronta, risparmia
Fazland è un servizio che ti permette di ricevere e confrontare gratuitamente fino a 5 preventivi di professionisti di settori diversi, senza impegno, per risparmiare tempo e denaro.
Con Fazland saprai di aver fatto la scelta migliore per le tue esigenze!
Guarda il nostro Spot TV
Da oggi così si fa!
Trova idee e ispirazione sul nostro blog.
Questo sito utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Se vuoi avere maggiori informazioni o negare il consenso all’utilizzo di uno o più cookie clicca qui. Premendo il tasto Accetto acconsenti all’uso dei cookie.
Accetto