3 consigli pratici per fare ordine in casa e vivere meglio

Immagine di anteprima per: 3 consigli pratici per fare ordine in casa e vivere meglio

«Tutto è in uno stato di disordine assoluto». L’osservazione di Wallace alla legge di Murphy, quella secondo cui se qualcosa può andare male lo farà, si può senz’altro applicare alle nostre case e troverà sicuramente concorde chiunque si sia cimentato in una ristrutturazione o (a maggior ragione) in un trasloco

Alla fatica per l’impresa può infatti subentrare il nervosismo dovuto alla difficoltà nel riuscire a trovare oggetti, vestiti e libri che, con tutta probabilità, sono a pochi metri di distanza, nascosti chissà dove. E poi, anche quando sembra di aver fatto ordine tra le proprie cose, sembra sempre che lo spazio non sia mai sufficiente a contenerle tutte e a permettere al loro proprietario di muoversi liberamente per casa.

Esiste però un metodo che garantisce l’ordine e l’organizzazione degli spazi domestici e insieme la serenità. Lo ha messo a punto una scrittrice giapponese divenuta, a soli trent’anni, un vero e proprio guru per milioni di persone. Si chiama Marie Kondo, e forse il suo nome ai più non dice molto. Ma quando si nomina il suo bestseller (Il magico potere del riordino) in molti si ricordano del suo grande successo e del fatto che, nell’anno della sua uscita (il 2015) l’autrice è addirittura stata inserita dal Times nella lista delle cento persone più influenti al mondo. 

L’assunto di base del libro è semplice. Nella filosofia zen il riordino fisico è un rito che produce enormi vantaggi spirituali: aumenta la fiducia in se stessi, libera la mente, solleva dall’attaccamento al passato, valorizza le cose preziose e induce a fare meno acquisti inutili. Rimanere nel caos, al contrario, significa invece voler allontanare il momento dell’introspezione e della conoscenza. Insomma, va bene fare ordine negli armadi, ma bisogna anche stare bene e compiere un percorso di conoscenza di se stessi.

Detta così sembra una cosa complicata, in realtà i consigli di Marie Kondo sono molto pratici e chiunque li può mettere in atto, come dimostrato dal grande successo del suo libro. Ne abbiamo selezionati tre, quelli su cui si basa la sua filosofia, zen ma pratica, spirituale ma estremamente concreta.

  1. Bisogna conservare solo gli oggetti che ci rendono felici 



    Indipendentemente dal loro valore, gli oggetti che non ci comunicano particolari emozioni possono essere eliminati senza che in futuro si rischi di sentirne la nostalgia, liberando in tal modo spazio prezioso.
     
  2. Gli oggetti vanno riordinati per categoria, non in base a dove si trovano 



    È molto più efficace mettere in ordine per categorie di oggetti (libri, foto, abiti e così via) che non stanza per stanza. Così facendo si risparmiano tempo e, appunto, spazio. Due dei beni immateriali più preziosi.
     
  3. I vestiti vanno piegati in forma di rettangolo 



    Il rettangolo va successivamente piegato in due o in tre nel senso della lunghezza. In tal modo i vestiti occupano meno spazio e mantengono una sorta di «memoria» della forma in cui li si è piegati, rendendo sempre più facile questa operazione.
Lascia il tuo commento
Con Fazland puoi ricevere fino a 5 preventivi gratis
x
Potrebbero interessarti anche...