Con Fazland trovi il consulente migliore a cui rivolgerti per una Consulenza per Bandi

Consulenza Bandi

I finanziamenti europei: a chi sono diretti?

 

L’interesse dell’UE per lo sviluppo economico

I finanziamenti europei giocano un ruolo fondamentale, sostenendo in particolare i contributi a fondo perduto per i giovani e le agevolazioni per l’imprenditoria femminile, ma anche per le regioni economicamente svantaggiate.

Molte volte infatti, gli stessi fondi regionali volti alla promozione della cultura, dell’agricoltura o del turismo, sono integrati dall’UE o sono di diretta derivazione comunitaria.

L’interesse dell’Unione Europea per uno stesso livello di benessere economico in tutti i Paesi che ne fanno parte è evidente. In particolare, per evitare il prolungarsi di situazioni di sviluppo a due velocità, i contributi europei insistono in prevalenza su categorie congiunturalmente sfavorite (come i giovani e le donne) e su aree depresse (come il meridione d’Italia, ma anche la Grecia, la penisola iberica e l’est Europa).

L’importanza dell’imprenditoria culturale

Uno dei settori oggetto dei finanziamenti europei è quello culturale. L’UE pone un’attenzione particolare allo sviluppo di imprese che operino in questo ambito, sulla base della convinzione che una crescita culturale sia indispensabile ai fini di una crescita economica in senso più ampio.

Per questo motivo, non sarà difficile trovare in rete bandi di emanazione europea che propongano di finanziare (con contributi a fondo perduto o da restituire in 5-7 anni, a tasso zero o a tasso agevolato) nuove imprese operanti nel settore culturale (centri educativi, centri di formazione linguistica per italiani e per stranieri, ecc.); ma anche agevolazioni a favore di imprese no-profit operanti nel medesimo settore o a beneficio di aziende del settore turistico culturale.

Le agevolazioni per l’imprenditoria femminile e giovanile

L’imprenditoria femminile e quella giovanile sono altrettanti cardini dei finanziamenti europei, ma anche di quelli nazionali e regionali.

Le donne e i giovani, in questa particolare fase economica, ma non solo, sono considerati soggetti che presentano maggiori difficoltà in termini di inserimento lavorativo.

In quanto tali, gli organismi europei cercano di agevolarli: un successo di queste politiche di inserimento, avrebbe dei vantaggi per tutti i cittadini dell’UE, in quanto diminuirebbe il tasso di disoccupazione e di soggetti in cerca di lavoro, aumentando allo stesso tempo le opportunità lavorative di tutti. Infatti, se si creano nuove imprese è facile immaginare che queste abbiano poi bisogno, a pieno ritmo, di impiegare dei dipendenti.

Non solo Sud

Le aree disagiate non sono poi le sole a beneficiare dei finanziamenti europei. È vero infatti che sono piuttosto frequenti e importanti i fondi dedicati al Sud d’Italia, per consentire a queste Regioni di uscire dal torpore economico, dalla scarsa competitività, da alti tassi di disoccupazione e da cifre elevate di fuga dei giovani.

È allo stesso tempo vero che esistono fondi dedicati anche al Nord: oltre a quelli pensati per i giovani e le donne, fondi ovviamente trasversali a tutte le aree del Paese, se ne trovano altri riservati alla promozione e al sostegno dell’Appennino Toscano o per l’avviamento di attività extra agricole nelle zone rurali.

A questi, vanno poi aggiunte tutte quelle politiche dedicate espressamente alla rivalutazione di zone agricole (finanziamenti per l’agricoltura) e di zone turistiche.

Un aiuto alla presentazione della domanda

Come abbiamo visto, non si tratta di dispositivi legati alla crisi economica degli ultimi anni, bensì di strumenti che, andando al di là della congiuntura, mirano a una perequazione delle risorse e delle possibilità di ciascuno dei cittadini europei.

Il rischio per chi partecipi al bando è quello di non riuscire a compilare correttamente tutti i campi della domanda, in particolare la sezione concernente un documento fondamentale, il business plan.

Se pensi di avere bisogno di un aiuto in tal senso e se non vuoi rischiare di perdere i finanziamenti europei cui miri da tempo, il consiglio che ti diamo è quello di rivolgerti ad un professionista nell’ottenimento dei fondi.

Su Fazland puoi sfruttare il formulario per porre la tua domanda ed ottenere fino a 5 preventivi di consulenza nel giro di pochi giorni, per il calcolo rata del finanziamento e per partecipare al bando.

Ti aiutiamo anche ad orientarti fra i costi di Consulenza Bandi

Ecco per te alcune informazioni per aiutarti a capire che cosa determina l'aumento o la diminuzione del prezzo per il servizio scelto.
Fattori che determinano l'aumento del prezzo per Consulenza Bandi
  • Consulenze di eccezionale complessità, specialmente per bandi europei/esteri
  • Consulenze a domicilio
  • Urgenza della consulenza
Fattori che determinano la diminuzione del prezzo per Consulenza Bandi
  • Consulenze presso la sede/domicilio del consulente
  • Consulenze ordinarie
  • Confronto tra più preventivi e scelta di quello con il rapporto qualità/prezzo maggiore
Vuoi un'idea di costi più precisa?
Chiedi e ricevi preventivi gratis e senza impegno.
Come funziona Fazland?
Con Fazland ricevi e confronti fino a 5 preventivi, gratis e senza impegno.
Risparmi tempo e denaro e potrai scegliere il professionista migliore per le tue esigenze!
Raccontaci di cosa hai bisogno
Ricevi e confronta fino a 5 preventivi
Lascia una recensione
  • Raccontaci di cosa hai bisogno
  • Ricevi e confronta fino a 5 preventivi
  • Lascia una recensione
Potrebbero interessarti anche...
Sempre in contatto con i tuoi clienti!
Con l’app di Fazland dedicata ai professionisti non perdi nessuna occasione di business e trovi nuovi clienti in qualsiasi momento risparmiando tempo prezioso.
L'elettricista Cristian Paggiarin si è aggiudicato 3 lavori su 4 grazie a Fazland.
Guarda il video